Domenica In torna domenica 2 ottobre: la Cuccarini si rifà il look, Giletti apre a un'Arena "bipolare"

cuccarini giletti
La nuova Domenica In sarà tutta all'insegna di approfondimento e talk show. E Lorella Cuccarini comincia ad adattarsi, con un nuovo look che - dalle foto di presentazione della nuova stagione - "fa più simpatia" (e le dà più grinta per il ruolo di giurata a Star Academy).

L'ex showgirl ha dato un taglio ai lunghi e informi capelli boccoluti, che sino all'anno scorso ancora agitava nei momenti di ballo e canto, preferendo un capello corto più sbarazzino, che ricorda i suoi primi passi negli anni'80, nonché alcune sue edizioni da conduttrice di Buona Domenica e Paperissima. Quanto ai contenuti del suo spazio, che subirà a sua volta una virata verso l'infotainment, ve li ha anticipati di recente il nostro Hit.

Dal canto suo, invece, Massimo Giletti ha anticipato a Il Messaggero le sue aspettative sulla nuova edizione dell'Arena:

Domenica In - nuovo look per Lorella Cuccarini
Domenica In - nuovo look per Lorella Cuccarini
Domenica In - nuovo look per Lorella Cuccarini
Domenica In - nuovo look per Lorella Cuccarini
Domenica In - nuovo look per Lorella Cuccarini

"L'attualità resta, ma non da sola. Insistere sullo stesso argomento per centocinquanta minuti sarebbe diabolico. Offriremo al pubblico un approfondimento dell'informazione, il più imparziale impossibile. Dopo l'Arena andrà in onda il confronto tra due personaggi agli antipodi, come il diavolo e l'acqua santa".

In conclusione, invece, ci sarà una poesia recitata da personaggi sui generis. Comincerà Giulio Andreotti con La Fede di Trilussa.

Il giornalista ha, inoltre, commentato con dispiacere l'addio alla Rai di Michele Santoro e Simona Ventura:

"Quando va via un giornalista che segna il 20% su Rai2 è comunque una perdita. Come quella di Simona Ventura, altro volto importante della seconda Rete".

Quanto allo stato di salute del varietà, Giletti afferma che "potremmo recitargli il de profundis". Il conduttore si è anche espresso sui programmi che avrebbero scopiazzato la sua formula:


"Ormai non sono solo i cinesi a clonare. Nessuno ha la priorità sul talk, ma riconoscersi anche nelle scenografie, nell'impianto base... davvero, a volte credo di vivere in Cina".

Infine, ha risposto alle critiche di Teo Mammucari che gli ha dato del trash:


"Ha anche detto che Fiorello è un uomo senza coraggio. Ma, si sa, a volte l'insuccesso dà alla testa".

  • shares
  • Mail
28 commenti Aggiorna
Ordina: