Eleonora Daniele a TVBlog: “I miei 7 anni ad Unomattina”

Dopo due giorni di notizie riguardanti le nuove coppie di “Unomattina Estate” e “Unomattina Estate Weekend” abbiamo voluto continuare a parlare del programma mattutino di Rai1 contattando l’attuale conduttrice dell’edizione ancora in corso. Eleonora Daniele da 7 anni al timone del programma, ci parla della forza del programma in onda con successo su Rai1 ormai

di Hit,


Dopo due giorni di notizie riguardanti le nuove coppie di “Unomattina Estate” e “Unomattina Estate Weekend” abbiamo voluto continuare a parlare del programma mattutino di Rai1 contattando l’attuale conduttrice dell’edizione ancora in corso. Eleonora Daniele da 7 anni al timone del programma, ci parla della forza del programma in onda con successo su Rai1 ormai da ben 23 anni ma anche della sua storia ed evoluzione all’interno di questa squadra, tralasciando volutamente discussioni su un futuro di cui è ancora troppo presto parlare.

Partiamo dal bilancio di questi anni alla conduzione di “Unomattina”..

“Questi anni ad Unomattina hanno sicuramente un bilancio positivo. Il programma è stato sempre leader nonostante una concorrenza in continua evoluzione e l’arrivo importante della televisione digitale che ha comunque portato via un piccolo pezzo di pubblico alla tv generalista.”

Quale è la forza secondo te del programma?

“La forza di “Unomattina” è quella di essere sempre sul pezzo ed essere fatto per il pubblico. Nel programma si fondono due aspetti importanti cioè essere aggiornati sull’attualità e poterli raccontare in maniera diretta al pubblico. Unomattina nasce con lo spirito di una radio, un programma da ascoltare ed è come se fosse un vero e proprio giornale quotidiano da sfogliare appena alzati. Alle 6.40 quando partiamo c’è veramente tantissimo pubblico sintonizzato che probabilmente mentre fa colazione o si prepara per una nuova giornata di lavoro vuole essere informato.”

Quando gli altri si svegliano tu sei già pronta per la diretta. Come hai organizzato le tue giornate con questi difficili orari?

Quando gli altri si svegliano tu sei già pronta per la diretta. Come hai organizzato le tue giornate con questi difficili orari?

“Gli orari, per me, sono sicuramente notevoli dal punto di vista dei risvegli soprattutto d’inverno. Solitamente mi sveglio intorno alle 5.30 ma ogni anno subisco i cambi di stagione. I periodi in cui cambiano l’ora sono sicuramente i più difficili da superare. Due settimane fa ho passato giorni a svegliarmi alle 4 ed a cercare di abituare il mio corpo al nuovo orario. Ho accusato un po’ di più la stanchezza per qualche giorno ma non mi pesa grazie al piacere di poter poi essere quotidianamente a contatto con il pubblico e con questa realtà.”

A che ora finisce la tua giornata?

“Ho un grande segreto. Quello di andare a dormire appena finisce la trasmissione. Io, quando posso, da mezzogiorno alle due dormo e cerco di recuperare. Sono due ore per me fondamentali che mi danno la forza di proseguire a lavorare e preparare la puntata successiva fino a sera.”

Cosa guardi in Tv?

“In serata guardo molto i programmi di approfondimento perché mi servono per la mattina seguente. Nonostante la sveglia presto rimango spesso a guardare fino a tardi “Porta a Porta” o “Chi l’ha visto?”. Sono trasmissioni che mi aiutano ad avere anche più informazioni il giorno seguente in puntata su temi caldi.”

Tornando proprio all’impegno ad “Unomattina”, quale è il ricordo più forte dei tuoi primi giorni di lavoro nel programma?

“Io ho cominciato come inviata, facendo servizi esterni, proseguendo poi con una rubrica che parlava di sceneggiati storici. Ricordo benissimo la mia prima intervista come se fosse ieri. Era estate ed ero vestita di bianco ed azzurro e dovevo intervistare Nicoletta Orsomando, un personaggio che per me è un mito. Avevo davanti a me una persona che rappresentava un bel pezzo di storia di Tv italiana. Una prima esperienza che ricordo perfettamente e che per me ha rappresentato una sorte di spartiacque. ”

Cosa ti hanno dato questi 7 anni di Unomattina?

“Mi hanno dato veramente tantissimo. E’ stata una scuola di conduzione che continua giorno dopo giorno. Essere in diretta quotidianamente per 3 o 4 ore su temi sempre diversi ed a contatto con il pubblico è un continuo allenamento. Unomattina è sicuramente, per me, una vera e propria palestra.”

Tra i tanti temi trattati nel corso delle varie puntate quali ti stanno più a cuore?

“Sono molto legata ai temi religiosi. Sono sempre onorata di poterne parlare e soddisfatta nel vedere il grande richiamo che hanno nei confronti del pubblico. Unomattina ha la grande caratteristica di riuscire a parlare al pubblico con serenità. Intervistiamo gli ospiti ascoltandoli con tranquillità senza grida ed urla. Il pubblico svegliandosi con noi non puo’ sicuramente iniziare la giornata sentendo già urlare in Tv. Noi cerchiamo di risvegliare il pubblico con dolcezza.”

Che rapporto si è instaurato con Michele Cucuzza?

“Questo e’ il nostro terzo anno insieme ed abbiamo trovato il nostro equilibrio. E’ già difficile trovare un equilibrio in generale nelle coppie, figuriamoci sul lavoro. Devo dire che noi ci siamo riusciti grazie ad un percorso che abbiamo fatto insieme giorno dopo giorno. Siamo riusciti a trovare la nostra fusione mantenendo comunque ognuno la nostra identità. Lui è più preciso mentre io sono più creativa e osservandolo molto ora do anche io più attenzione ai dettagli.”

Quale è la tua più grande soddisfazione di questi sette anni ad “Unomattina”?

“Unomattina è stato un crescere, giorno dopo giorno. Mi piace osservare e captare gli aspetti migliori di chi mi sta intorno. Mi piace guardare anche i vari colleghi in Tv per osservarli e vedere come conducono, cercando di trovare stimoli positivi per crescere e migliorare. E’ un po’ quello che, credo, richieda il nostro lavoro. Ci vuole una continua crescita. Per come sono di carattere non mi fermo alle soddisfazioni che ho già avuto ma penso piuttosto alle soddisfazioni che potrò avere in futuro. Sono una formica che costruisce per il futuro. Mi fa sicuramente piacere vedere crescere nel pubblico la consapevolezza del lavoro che ho fatto in questi anni riconoscendomi un lavoro quotidiano approfondito.”

Dal 30 maggio avrà il via l’edizione estiva con Georgia Luzi. Sei pronta a passarle il testimone?

“L’ho vista anche l’anno scorso e credo sia una ragazza in gamba. Non possiamo parlare di amicizia però ci siamo sempre incontrate in maniera piacevole ed andiamo d’accordo. Quando sarà lei in onda, io mi sveglierò un po’ più tardi ma sarà un piacere accendere la Tv rivedendo “Unomattina”.”

Ringraziamo Eleonora Daniele per la disponibilità, dandole l’appuntamento a presto su TvBlog per parlare a tutto tondo anche del capitolo “Ciak Si Canta”, di cui detiene ancora l’edizione con i migliori ascolti, e del suo futuro professionale.

Ultime notizie su Unomattina

Unomattina è lo storico contenitore della morning news di RaiUno, in onda dal 22 dicembre 1986 dalle 7.

Tutto su Unomattina →