A Giuliano Ferrara per Qui Radio Londra su RaiUno 1,5 milioni di euro

Dal 14 marzo su RaiUno va in onda per cinque giorni a settimana, subito dopo il Tg1 e senza pubblicità Qui Radio Londra, striscia quotidiana di cinque minuti, condotta da Giuliano Ferrara. Il contratto, annuncia Il Fatto quotidiano di oggi (pag.5) è cospicuo: 1,5milioni di euro per tre anni, ossia circa 3000 euro a puntata.

di marina,

Dal 14 marzo su RaiUno va in onda per cinque giorni a settimana, subito dopo il Tg1 e senza pubblicità Qui Radio Londra, striscia quotidiana di cinque minuti, condotta da Giuliano Ferrara. Il contratto, annuncia Il Fatto quotidiano di oggi (pag.5) è cospicuo: 1,5milioni di euro per tre anni, ossia circa 3000 euro a puntata.

Annota il Foglio (Cicero pro domo sua):

Il compenso di Ferrara è inferiore al minimo garantito di Bruno Vespa, in linea con lo stipendio di un responsabile di rete, ma è un enormità rispetto a Travaglio e Vauro che lavorano per Annozero senza contratto da sei mesi.

Il contratto prevede che l’accordo sebbene si concluda nel marzo 2013 sia opzionabile fino al 2014. Dunque, nonostante i palinsesti siano stati già presentati ecco che si definisce ulteriormente il volto dell’ammiraglia Rai con gli alfieri di Masi: Vittorio Sgarbi (slitta però la sua trasmissione al 1° aprile) e Bruno Vespa che oltre ai suoi spazi condurrà con Pippo Baudo le dirette per i 150 anni dell’Unità d’Italia.

Chiosa il Fatto:

La nuova Rai sarà un bottino per Mauro Masi da spendere con il Cavaliere per decidere la sua prossima destinazione, una poltrona nei Cda di enti pubblici come Eni, Enel,Terna e Finmeccanica che saranno rinnovati a aprile.