• Tv

Spot sul nucleare – Il giurì lo blocca: “Ingannevole”

Ricorderete bene la pubblicità martellante con i giocatori di scacchi identici che si contendono opinioni sul nucleare.Ebbene, quello spot, voluto dal Forum Nucleare Italiano, teoricamente neutrale rispetto al tema dell’energia nucleare, ma in realtà finanziato da strutture che nel nucleare hanno molti interessi aveva suscitato notevoli polemiche. Ora l’Istituto dell’Autodisciplina pubblicitaria ha considerato ingannevole la

di


Ricorderete bene la pubblicità martellante con i giocatori di scacchi identici che si contendono opinioni sul nucleare.

Ebbene, quello spot, voluto dal Forum Nucleare Italiano, teoricamente neutrale rispetto al tema dell’energia nucleare, ma in realtà finanziato da strutture che nel nucleare hanno molti interessi aveva suscitato notevoli polemiche.

Ora l’Istituto dell’Autodisciplina pubblicitaria ha considerato ingannevole la pubblicità, e ha richiesto al Forum di dichiarare esplicitamente la propria posizione in merito: far finta di essere neutrali e far passare messaggi a favore delle proprie posizioni non è esattamente una forma corretta di comunicazione, evidentemente. Nemmeno secondo il Giurì della pubblicità.

Dal Forum fanno sapere che hanno modificato lo spot:

inserendo un chiaro riferimento alla propria posizione pro-nucleare chiedendo contestualmente un parere preventivo al Comitato di Controllo. Poiché il Giurì non ha contestato i contenuti e la sostanza della nostra comunicazione – come invece i nostri detrattori hanno strumentalmente cercato di far credere – lo spot è rimasto identico a quello trasmesso ma contiene in questa versione l’affermazione ‘Noi siamo favorevoli’, cui si aggiunge una domanda rivolta allo spettatore: ‘E tu?’



Nel comunicato del Forum Nucleare si legge ancora:

Sottolineiamo che il mancato riferimento alla posizione pro nucleare del Forum non era stata inserita nella precedente versione perché era nostra intenzione essere equilibrati, dando pari dignità alle due posizioni: favorevoli e contrarie

Considerati i capitali messi a disposizione da Enel, Westinghouse, Ansaldo Nucleare, Areva e Edf; considerato il fondatore del Forum, il neo-nuclearista Chicco Testa, be’, risulta abbastanza difficile credere a questa versione di imparzialità e neutralità.

Comunque, il provvedimento (e la modifica) hanno un po’ l’allure di chi chiude la stalla dopo che i buoi sono scappati.