Il Commissario Montalbano – Una lama di luce: trama e foto. Per Camilleri i nuovi episodi tra due anni

Su Raiuno Una lama di luce, quarto ed ultimo film-tv de Il Commissario Montalbano: il protagonista dovrà indagare su un’aggressione subìta da una donna, mentre una vecchia casa diventa deposito per armi

Si conclude il ciclo di film-tv de “Il Commissario Montalbano”, che hanno regalato a Raiuno ascolti record, che hanno superato anche i risultati dei passati episodi superando i dieci milioni di telespettatori. “Una lama di luce”, in onda questa sera alle 21:10 (con l’introduzione di Andrea Camilleri), è l’ultimo film-tv prodotto per quest’anno e proiettato in anteprima ieri a Roma per raccogliere fondi per la famiglia del carabiniere Giuseppe Giangrande.

Il protagonista (Luca Zingaretti), questa volta deve indagare sull’aggressione subìta da Loredana Di Marta, giovane donna sposata a Salvatore Di Marta, ricco proprietario di uno dei supermercati più famosi di Vigata. Alla donna sono stati rubati trentamila euro che stava depositando alla cassa continua. Durante le indagini, Montalbano scopre che Loredana in passato era stata fidanzata con Carmelo Savastano, un piccolo criminale.

Valeria Bonifacio, migliore amica di Loredana, rivela però che la donna non è stata solo derubata: sarà la stessa Loredana ad ammettere di essere stata anche vittima di una violenza sessuale. Ma la donna non dice la verità: un ladro, che in quello stesso momento stava compiendo un altro furto, non ha visto nessun tipo di aggressione ai suoi danni.

Le cose si complicano quando Carmelo viene ritrovato ucciso: i sospetti cadono su Salvatore, che avrebbe potuto vendicarsi dell’aggressione subita dalla moglie, ma lui rivela di aver sì pensato di agire, ma non di aver fatto in tempo. Nonostante questo, il pm Tommaseo fa arrestare l’uomo.

Nel frattempo Montalbano deve lavorare anche ad un altro caso: Gaspare Intelisano, proprietario terrerio, ha denunciato il fatto che qualcuno possa essersi rifugiato in un’abitazione che si trova sui suoi campi. Il Commissario capisce che l’edificio serviva per depositare armi ed interroga due braccianti tunisini, gli unici che lavorano in zona. I due, insieme ad una terza persona, lavorano con i ribelli alla dittatura in Tunisia, e la caccia al terzo uomo porterà Montalbano e Livia (Lina Perned) ad un’amara scoperta. Nel cast, anche per l’ultima puntata, ritroviamo Cesare Bocci (Augello), Peppino Mazzotta (Fazio), Angelo Russo (Catarella) e Roberto Nobile (Zito).

Facile pensare che anche questo film-tv otterrà grandi numeri, nonostante le polemiche di chi non abbia apprezzato le sbandate prese dal Commissario nei film-tv precedenti. Per Camilleri, intervistato dall’Ansa, si è trattato di un “errore” dovuto all’età che passa anche per il protagonista:

“Bisogna capirlo, Montalbano ha una certa età, comincia a vivere quel fenomeno tipico degli uomini che sentono la necessità di sparare le ultime cartucce. Questa serie direi che si è conclusa con un due a due, nel senso che in due puntate ci sono altrettante ‘cadute montalbaniane’ e in altre due no. Montalbano è un uomo come un altro…”.

Di comune “Il Commissario Montalbano” non ha il successo che, Camilleri, analizza in riferimento alle sue opere letterarie, anch’esse cambiate nel tempo così come le trame in tv:

“La ragione credo che sia nel fatto che stavolta il livello del Montalbano nel suo complesso è un pò più alto rispetto alle serie precedenti. C’è forse anche una seconda ragione: in questi ultimi episodi la trama è più ‘densa’… è così che mi è venuta scrivendo. Queste ultime quattro puntate mi sono piaciute in modo particolare. Le precedenti avevano tagli eccessivi che rischiavano di rendere incomprensibile la trama. In questo caso non è accaduto”.

Con una popolarità di questo tipo, è quasi certo che “Il Commissario Montalbano” avrà nuovi episodi. Per farlo, però, dovranno esserci nuovi libri. La fiction non si è mai allontanata dalle sue origini letterarie, ed i nuovi episodi dipenderanno da quanto Camilleri scriverà:

“Non lo so, a giugno sarà pubblicato il nuovo Montalbano, ‘Un covo di vipere’, per Sellerio. Occorrono almeno quattro libri per una nuova serie: forse bisognerà aspettare ancora due anni per rivedere Zingaretti. A meno che non tirino fuori un altro Montalbano giovane che in passato ha avuto un successo inferiore all’altro ma comunque buono”.

E se “Il giovane Montalbano” avrà sicuramente nuovi episodi, siamo quasi certi che anche “Il Commissario Montalbano” tornerà con nuove storie nel 2014, rispettando così la cadenza biennale che la fiction ha intrapreso da tempo.



Il Commissario Montalbano – Una lama di luce

Il Commissario Montalbano - Una lama di luce
Il Commissario Montalbano - Una lama di luce
Il Commissario Montalbano - Una lama di luce
Il Commissario Montalbano - Una lama di luce
Il Commissario Montalbano - Una lama di luce
Il Commissario Montalbano - Una lama di luce
Il Commissario Montalbano - Una lama di luce
Il Commissario Montalbano - Una lama di luce
Il Commissario Montalbano - Una lama di luce
Il Commissario Montalbano - Una lama di luce
Il Commissario Montalbano - Una lama di luce
Il Commissario Montalbano - Una lama di luce

Ultime notizie su Il Commissario Montalbano

Il commissario Montalbano è una fiction prodotta da Palomar per Rai Fiction, tratta dai romanzi di Andrea Camilleri, incentrata sulle vicende professionali e private di Salvo Montalbano (Luca Zingaretti), il commissario di polizia della fittizia cittadina siciliana di VIgata.

Tutto su Il Commissario Montalbano →