Altrimenti ci arrabbiamo, Milly Carlucci in conferenza stampa: "Il talent show è un format diverso, il nostro è un esperimento"

La conduttrice è anche intervenuta durante la puntata odierna de La Vita in diretta.

Durante la giornata di oggi, si è svolta la conferenza stampa di presentazione di Altrimenti ci arrabbiamo, il nuovo programma condotto da Milly Carlucci che debutterà il prossimo 6 aprile in prima serata su Rai 1. La conduttrice ha anche presenziato, poco fa, durante la puntata odierna de La Vita in Diretta, intervistata da Mara Venier, sempre riguardante il nuovo programma.

In conferenza stampa, Milly Carlucci ha ribadito che Altrimenti ci arrabbiamo ha i connotati dell'esperimento televisivo e che, di conseguenza, non ci sarà alcun tipo di concorrenza con il serale di Amici. La conduttrice di Ballando con le stelle, inoltre, non ha voluto incasellare Altrimenti ci arrabbiamo nella categoria dei talent show.

Secondo la Carlucci, infatti, il talent show classico è un format a parte, con altri investimenti e con una diversa durata e storia. Con questa nuova trasmissione, Milly Carlucci ha dichiarato che l'obiettivo maggiore è quello di riunire la famiglia davanti alla televisione.

Anche il direttore di Rai 1, Giancarlo Leone, ha affermato che l'obiettivo maggiore della rete è unicamente quello di proporre un nuovo show.

A La Vita in Diretta, successivamente, la Carlucci ha parlato soprattutto dei contenuti del programma:

Tutti noi siamo stati figli, fratelli e sorelle... Con questo programma ci chiediamo: cosa succederebbe se il potere l'avessero i ragazzini? In questo talent, il ragazzino è il professore e l'adulto famoso è lo studente. Le prove riguardano tutto ciò che piace ai ragazzini come il rap, la breakdance, il beat-box... Questi ragazzi stanno allenando questi personaggi, Amadeus farà beat box, Frassica suonerà la batteria, Tania Cagnotto farà la break-dance... In questo gioco, ai ragazzini diamo anche il compito, insieme alla giuria composta da Cristina Parodi, Ricky Tognazzi e Teresa Mannino, di giudicare il loro allievo. Devono assumersi anche questa responsabilità.

Anche a La Vita in Diretta, la Carlucci ha confermato la volontà di fare sperimentazione:

Altrimenti ci arrabbiamo durerà quattro puntate, è un esperimento.
  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: