Analisi Auditel – Tg La7

La curiosità era evidentemente tanta, dopo lo stop di tanti mesi quella di ieri sera era una prova non da poco per Enrico Mentana. Dal Tg1 al Tg2, poi il Tg5, la seconda serata di “Matrix” ed ora c’era la ripartenza in nuova avventura, un nuovo territorio quale è quello de La7. Ci siamo già

di Hit,


La curiosità era evidentemente tanta, dopo lo stop di tanti mesi quella di ieri sera era una prova non da poco per Enrico Mentana. Dal Tg1 al Tg2, poi il Tg5, la seconda serata di “Matrix” ed ora c’era la ripartenza in nuova avventura, un nuovo territorio quale è quello de La7. Ci siamo già occupati dei risvolti stilistici e di sostanza televisiva della prima edizione del Tg La7 con Mentana in campo, vediamo ora di analizzarne i contorni auditel, che pure nella società del giorno d’oggi non sono per nulla secondari. Analisi che conterrà le curve dello share minuto per minuto e le percentuali per alcuni target.

Per iniziare con la nostra analisi partiamo dai dati nudi e crudi che ci dicono di una media di 1.490.000 telespettatori con uno share del 7,30% nei 41 minuti di messa in onda dalle ore 19:58 alle ore 20:39. Si sono sintonizzati per almeno un minuto sul Tg diretto da Enrico Mentana 3.106.000 telespettatori con una permanenza del 47,97%. Andiamo ora a vedere, prima delle percentuali di share per target, il grafico con lo share del totale individui minuto per minuto. La curva della 7 è quella nera che abbiamo evidenziato rispetto alle altre. Vediamo come la linea nera viaggi prima della partenza del Tg attorno al 3%, poi salga fino a toccare il 7%, con un picco dell’8,25% alle ore 20:17. Bene per la curva nera anche al termine del Tg dove grazie a “In onda” rimane attorno alla linea del 5%.

La linea nera appare costante per tutta la durata del telegiornale, mentre la linea blu del Tg1 vince la sfida con quella arancione del Tg5, con la prima che naviga attorno al 27%, a fronte della seconda appena sopra al 20%. Passiamo ora all’analisi dello share per target. Partiamo con l’età dei telespettatori dove notiamo come la percentuale più alta appartenga alla fascia 45-64 con l’8,19%, seguita dal 25-44 con il 7,59% e gli over 65 con il 7,40%. Passando alle classi sociali la percentuale più alta la riscontriamo nella fascia più pregiata la AA con il 10,75% subito seguita dalla MA con il 10,72%, mentre rimane alta anche la percentuale fra coloro che possiedono un abbonamento ad una televisione a pagamento con il 7,42%.

Share altissimo fra i laureati con quasi il 17%, seguito dal 9,49% dei telespettatori con un diploma di maturità, mentre la percentuale fra il pubblico con la licenza di media inferiore risulta essere del 5,88%. Percentuale più alta fra il pubblico che risiede al nord con il 9,52%, segue il centro con l’8,39%, molto bassa la cifra di share del pubblico che risiede al sud/isole con il 2,52%. Chiudiamo con le cifre riguardanti il sesso del telespettatori del Tg La7, dove abbiamo una leggera prevalenza di share fra il pubblico maschile con il 7,65% a fronte del 7,11% del pubblico femminile.