Altrimenti ci arrabbiamo: Milly Carlucci presenta il nuovo talent show di Rai 1: "Un viaggio tra generazioni"


Altrimenti ci arrabbiamo (proprio come il film cult con Terence Hill e Bud Spencer) è il titolo del nuovo talent show di Rai 1 condotto da Milly Carlucci in onda a partire dal 20 aprile prossimo (c'è scrive del 13 aprile, ma in quella data è previsto Eroi di tutti i giorni) ogni sabato sera. La conduttrice ha riassunto così all'Ansa il senso del programma:

Un viaggio attraverso le generazioni a ruoli ribaltati, in cui i giovanissimi, tra i 10 e i 18 anni, che si affacciano alla vita adulta, faranno da coach a personaggi noti che si sono già affermati. Un racconto di cuore e di pancia perché dalle nuove generazioni possiamo apprendere più di quanto crediamo: sono loro il nostro domani.

Nello show, insomma, precoci talenti in discipline varie, dalla musica alle arti marziali, dall'hip hop alla break dance, dalla danza ritmica al canto, diventeranno insegnanti di alcuni vip. Altrimenti ci arrabbiamo sfiderà al sabato sera Amici di Maria De Filippi, che dovrebbe iniziare tra marzo e aprile.

Secondo la Carlucci, in questa stagione orfana di Ballando con le stelle (tornerà dopo l'estate), il nuovo talent show "è un modo per dimostrare che esiste un'Italia bella, meritocratica, pulita, che crede ancora nei sogni". A parte i propositi romantici della conduttrice, dai primi dettagli svelati Altrimenti ci arrabbiamo non mostra particolari novità rispetto al passato e resta ingabbiato nel filone talent-celebrity show, con alcuni elemento, come la giuria, di cui ormai la tv italiana pare non riuscire a fare a meno.

Il programma, come vi abbiamo già raccontato in anteprima, è basato sul format inglese Born to shine, andato in onda sulla rete Itv nell'estate 2011 e acquistato dalla Magnolia, ma riveduto e riadattato per il pubblico italiano. Dopo il salto ecco spiegato il meccanismo.

Protagoniste sono 10 coppie formate da una celebrità e dal suo insegnante. Al termine della settimana di lezione, i vip dovranno dimostrare quanto hanno imparato dagli sconosciuti maestri, sfidandosi (i ragazzi non saranno mai in gara, solo le celebrity) in prove sottoposte al giudizio di una giuria formata da due uomini e una donna. Alla fine, però, il vincitore però sarà il giovane allenatore: in palio la possibilità di realizzare un sogno. In che senso?

Ad esempio abbiamo una sedicenne bravissima nelle arti marziali del Wushu che ha espresso il desiderio, in caso di vittoria, di poter fare uno stage in Cina nella scuola tempio di questa disciplina. Lo stesso vale per un altro giovane che è appassionato di break dance: vorrebbe fare un corso in una scuola internazionale, possibilmente negli Stati Uniti.

Lo studio è allestito all'Auditorium Rai del Foro Italico. Quattro le puntate previste. Sui nomi dei vip in gara c'è assoluto riserbo.

Infine segnaliamo a margine che nei prossimi giorni debutterà su Sky Uno Il re del ballo, programma che vede la Carlucci in veste di autrice:

I protagonisti sono Bobo Vieri e Marco Del Vecchio. Si tratta di un programma itinerante alla scoperta dei balli e delle tradizioni in varie parti del mondo: siamo stati a Santo Domingo, Cuba, Vienna, poi in Spagna e Argentina. È una sorta di docu-reality: è stata un'esperienza tra le più incredibili e faticose della mia carriera.

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: