Con Mario Maccio Capatonda non tradisce il pubblico web e sbrana i Tg, Cotti & Mangiati e pure Steve Jobs

Mario-Una serie di Maccio CapatondaMaccio Capatonda, prima di essere un genio fortunatamente incompreso dai "pezzi grossi" che non l'hanno ancora scoperto, è innanzitutto onesto. Con sè stesso e la sua ironia, e con il "suo pubblico", come direbbero quelli che prende in giro. "Mario-Una serie di Maccio Capatonda" è il non-sense delle sue web serie, più lo sfottò al giornalismo italiano che non ti aspetti.

Capatonda ha preso l'idea dello sketch show e l'ha inserito in un racconto, senza fare della sua prima esperienza seriale in tv una copia de "I soliti idioti" nel suo stile. Certo, chi non l'ha mai amato avrà cambiato canale dopo i primi cinque minuti, chi invece ha passato le serate su Youtube a vedere le sue storie aspettava questo debutto così come aspettava "Drammi medicali".

"Mario" fa però quel salto che gli permette di finire in tv senza risultare poco adatto al piccolo schermo: innanzitutto, solo Mtv poteva buttarsi in un'avventura del genere. Capatonda/Macchia fa tv da tempo, ma non ne è mai stato assorbito, anzi. E l' "MTG", il telegiornale condotto dal protagonista della sua serie, la dice tutta su come Capatonda consideri la tv nostrana, proseguendo quel percorso iniziato con le sue incursioni a "Ma anche no".

Mario-Una serie di Maccio Capatonda
Mario - Una serie di Maccio Capatonda Mario - Una serie di Maccio Capatonda Mario - Una serie di Maccio Capatonda

Collegamenti inutili, servizi con zero contenuto ed inviate "Cagnacce" di nome e di fatto, la pubblicità prima del meteo (e non solo), la rubrica di cucina (con la ricetta del panino come nella prima puntata di "Verissimo") e soprattutto la tv della cronaca nera a tutti i costi con Oscar Carogna, ovvero la versione 2.0 di Neri Pupazzo di "Unreal Tv" e neanche tanto velata presa in giro di chi di questo genere di tv ci ha fatto un programma intero. Fino a permettersi di far citare la frase-simbolo di Steve Jobs "Siate affamati, siate folli" ad un assassino.

Una sfrontatezza tale che è difficile trovare altrove: le serie di Maccio non lanciano atti d'accusa plateali, ma si fanno notare e non poco. Resta da domandarsi una cosa: ma le vittime di Maccio non si sono mai arrabbiate? La risposta è semplice: no, perchè conoscono Youtube solo per rivedere le proprie performance, e non sanno chi sia Maccio Capatonda. Per sfortuna loro, e fortuna nostra.



Mario - Una serie di Maccio Capatonda

Mario - Una serie di Maccio Capatonda
Mario - Una serie di Maccio Capatonda
Mario - Una serie di Maccio Capatonda
Mario - Una serie di Maccio Capatonda
Mario - Una serie di Maccio Capatonda
Mario - Una serie di Maccio Capatonda
Mario - Una serie di Maccio Capatonda
Mario - Una serie di Maccio Capatonda
Mario - Una serie di Maccio Capatonda
Mario - Una serie di Maccio Capatonda
Mario - Una serie di Maccio Capatonda
Mario - Una serie di Maccio Capatonda
Mario - Una serie di Maccio Capatonda
Mario - Una serie di Maccio Capatonda
Mario - Una serie di Maccio Capatonda
Mario - Una serie di Maccio Capatonda
Mario - Una serie di Maccio Capatonda
Mario - Una serie di Maccio Capatonda
Mario - Una serie di Maccio Capatonda
Mario - Una serie di Maccio Capatonda
Mario - Una serie di Maccio Capatonda
Mario - Una serie di Maccio Capatonda
Mario - Una serie di Maccio Capatonda
Mario - Una serie di Maccio Capatonda
Mario - Una serie di Maccio Capatonda
Mario - Una serie di Maccio Capatonda
Mario - Una serie di Maccio Capatonda
Mario - Una serie di Maccio Capatonda
Mario - Una serie di Maccio Capatonda
Mario - Una serie di Maccio Capatonda
Mario - Una serie di Maccio Capatonda
Mario - Una serie di Maccio Capatonda
Mario - Una serie di Maccio Capatonda
Mario - Una serie di Maccio Capatonda

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: