• Tv

Bel-Air, il drama tratto dalla sit-com, si farà: due stagioni ordinate da Peacock

Peacock, la piattaforma streaming della Nbc, ha ordinato due stagioni di Bel-Air, il drama ispirato alla sit-com con Will Smith, che sarà produttore esecutivo

Alla fine, il Principe di Bel-Air tornerà in tv, ma sotto una forma totalmente nuova. Il mese scorso vi abbiamo parlato del trailer (video in alto) che il giovane regista Morgan Cooper aveva realizzato in omaggio alla celebre sit-com degli anni Novanta con Will Smith, rivista però in chiave drammatica e contemporanea.

Quel video aveva attirato le attenzioni proprio di Smith, che ha iniziato a considerare seriamente l’opportunità di rendere il reboot di Bel-Air (di cui si parlava già da tempo) una serie drama invece che una comedy. Così, insieme alla moglie Jada Pinkett Smith ed alla loro casa di produzione Westbrook Studios, hanno iniziato ad elaborare un progetto, che ben presto ha attirato le attenzioni di numerose piattaforme streaming, disposte ad ordinare la serie senza passare neanche dalla realizzazione del pilot.

Alla fine, rivela Deadline Hollywood, a contendersi il progetto sono state Netflix e Peacock: è stata quest’ultima, la piattaforma legata alla Universal e quindi alla Nbc, ad avere la meglio ed ad ordinare non una, ma ben due stagioni di Bel-Air.

L’idea di Cooper (che sarà regista e co-produttore della serie insieme allo sceneggiatore Chris Collins) è quella di reimmaginare il mondo raccontato nella sit-com andando però ad esplorare problematiche e personaggi in modo che una sit-com da trenta minuti non potrebbe fare.

Vedremo quindi il giovane Willy essere spedito dalla madre da Philadelphia alla prestigiosa Bel-Air, per sfuggire ad un destino di criminalità praticamente segnato. Nella villa della zia Vivian e dello zio Phil, Willy dovrà abituarsi ad un nuovo stile di vista, facendo amicizia con le cugine Hilary ed Ashley e scontrandosi con il cugino Carlton. In mezzo, la nuova scuola, i nuovi compagni di classe ed anche nuove ragazze da conoscere.

“Lavoro in questo ambiente da trent’anni e cose così non capitano”, ha detto Smith a proposito del doppio ordine annunciando la notizia al regista ed allo sceneggiatore. “Hanno ordinato due stagioni basandosi sulla qualità del vostro lavoro. Voglio congratularmi con voi, sono entusiasta”.

Una notizia carica, però, di aspettative: a giudicare dalla qualità del breve video, Bel-Air dovrà avere tutte quelle caratteristiche che hanno fatto di show come Power ed Empire dei piccoli gioielli, affrontando un’attualità scottante senza dimenticarsi di una buona narrazione con colpi di scena ed un cast azzeccato.

Per Willy-Il Principe di Bel-Air, adesso, inizierà una sorta di doppia vita: da una parte il progetto del presente, dall’altra il cult del passato, che è impossibile da dimenticare. A questo proposito, Hbo Max (la piattaforma streaming del canale via cavo) ha ordinato uno speciale dedicato alla sit-com -che ha in catalogo-, in cui comparirà il cast originale, un po’ come fatto con Friends.