• Tv

Willy – Il Principe di Bel-Air, il reboot sarà sotto forma di drama? (Video)

L’idea è venuta ad un giovane regista, che l’anno scorso ha realizzato un trailer cinematografico

[mp-video id=”1722763″ title=”Bel-Air, un trailer immagina la versione drama della sit-com” content=”Il trailer cinematografico di Bel-Air, rivisitazione drama della storica sit-com con Will Smith, dietro al progetto come produttore” provider=”youtube” image_url=”https://i.ytimg.com/vi/WAfJpyBgcgA/hqdefault.jpg” thumb_maxres=”0″ url=”https://www.youtube.com/watch?v=WAfJpyBgcgA&feature=emb_logo” embed=”PGRpdiBpZD0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMTcyMjc2MycgY2xhc3M9J21wLXZpZGVvX2NvbnRlbnQnPjxpZnJhbWUgY2xhc3M9J21wX3ZpZGVvX3RoZW1lIGlmcmFtZV9fbXBfdmlkZW9fdGhlbWUnIHNyYz0iaHR0cHM6Ly90dmJsb2cuYWRtaW4uYmxvZ28uaXQvdnAvMTcyMjc2My8iIGFsbG93ZnVsbHNjcmVlbj0idHJ1ZSIgd2Via2l0YWxsb3dmdWxsc2NyZWVuPSJ0cnVlIiBtb3phbGxvd2Z1bGxzY3JlZW49InRydWUiIGZyYW1lc3BhY2luZz0nMCcgc2Nyb2xsaW5nPSdubycgYm9yZGVyPScwJyBmcmFtZWJvcmRlcj0nMCcgdnNwYWNlPScwJyBoc3BhY2U9JzAnPjwvaWZyYW1lPjxzdHlsZT4jbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMTcyMjc2M3twb3NpdGlvbjogcmVsYXRpdmU7cGFkZGluZy1ib3R0b206IDU2LjI1JTtoZWlnaHQ6IDAgIWltcG9ydGFudDtvdmVyZmxvdzogaGlkZGVuO3dpZHRoOiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7fSAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMTcyMjc2MyAuYnJpZCwgI21wLXZpZGVvX2NvbnRlbnRfXzE3MjI3NjMgaWZyYW1lIHtwb3NpdGlvbjogYWJzb2x1dGUgIWltcG9ydGFudDt0b3A6IDAgIWltcG9ydGFudDsgbGVmdDogMCAhaW1wb3J0YW50O3dpZHRoOiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7aGVpZ2h0OiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7fTwvc3R5bGU+PC9kaXY+”]

Si parla da tempo di un reboot di Willy-Il Principe di Bel-Air. Una sit-com che è entrata nel cuore del pubblico, che fa parte dei ricordi della tv degli anni Novanta e che ha indiscutibilmente lanciato la carriera da attore di Will Smith. Che reboot sia, quindi: ma cosa accadrebbe se la sit-com diventasse un drama?

E’ l’idea che è venuta al giovane regista Morgan Cooper, che l’anno scorso realizzò un vero e proprio trailer cinematografico (lo potete vedere in alto), “Bel-Air”, prendendo spunto dalla mitica sigla della serie tv e dalla sua trama principale per presentare un racconto che vira verso i toni più oscuri e drammatici rispetto a quelli leggeri della commedia.

Il successo del trailer, con oltre 5,6 milioni di visualizzazioni ad oggi, ha fatto sì che l’idea non si fermasse ad un semplice video realizzato da un fan. Deadline Hollywood racconta infatti che lo stesso Will Smith, insieme alla moglie Jada Pinkett Smith ed alla loro casa di produzione, la Westbrook Studios, sta lavorando per rendere quel trailer una vera e propria serie tv drama, con episodi da un’ora. Oltre a loro, al lavoro c’è anche la Universal Television: Cooper sarà regista e produttore della serie, che scriverà con Chris Collins, quest’ultimo produttore esecutivo e showrunner.

Il fatto che Will Smith vi sia coinvolto direttamente, ha reso il progetto ancora più appetibile: sembra, infatti, che Bel-Air abbia attirato le attenzioni delle piattaforme di streaming più famose, come Netflix, Amazon Prime Video, Hbo Max ed Apple Tv+. Anche Peacock, la piattaforma streaming della Nbc, potrebbe partecipare alla gara per accaparrarsi i diritti, dal momento che Willy-Il Principe di Bel Air originariamente andò in onda proprio sulla Nbc.

Ma come sarà Bel-Air? Il trailer è abbastanza chiaro a riguardo. La serie non snaturerà il concept originale, mostrandoci come il giovane Will, a Philadelphia, sia destinato a finire dietro le sbarre per colpa di alcune amicizie sbagliate. Quando viene effettivamente arrestato per una rissa, la madre decide di chiedere aiuto alla sorella Vivian ed al marito, l’avvocato Phil, che riesce non solo a farlo uscire di prigione ma lo ospita nella sua lussuosa tenuta di Bel-Air, in California, dove vivono anche i figli Carlton, Hilary ed Ashley.

La versione drammatica della sit-com racconterà quindi le difficoltà di Willy, al primo anno di scuola superiore, nell’inserirsi nel nuovo contesto, la sua ribellione verso un mondo che non gli appartiene, ma anche i contrasti familiari in cui si trova coinvolto. Il tutto portando una ventata di aria fresca sia in famiglia che a scuola.

“E’ un’idea geniale”, ha commentato Smith parlando con Cooper, che ha ammesso di essere un fan della sit-com di aver avuto l’idea semplicemente mentre era in auto. “Bisogna tornare all’inizio della serie e raccontare le mie vere esperienze”, ha consigliato l’attore, “io mi sono trasferito a Los Angeles ed ho iniziato i miei primi nuovi passi, mentre i miei amici venivano uccisi o finivano in prigione. La mia fuga è la stessa di Will: ‘farò parte di quel mondo o diventerò qualcosa di differente?'”.

Se Bel-Air dovesse andare in porto, potrebbe aprirsi una nuova fase per i reboot, tanto di moda in questi anni, permettendo di immaginare le rivisitazioni di storiche serie tv in un’ottica completamente differente e dando così al pubblico, forse, qualcosa di più inaspettato del classico remake.