Retroscena Blogo: studio dimezzato per Matano e Bortone da settembre, malumori per il problema logistico

Da settembre convivenza forzata nello studio di via Teulada per La vita in diretta e Oggi è un altro Giorno, malumori in Rai

Neanche il tempo di presentare il palinsesto e già si parla di malumori in casa Rai1. Protagonisti, loro malgrado, Alberto Matano e Serena Bortone. In discussione non c’è (almeno per il momento, viene da precisare, pensando a quanto accaduto nelle ultime settimane – Cuccarini, ci leggi?) il rapporto tra i due giornalisti, sui quali il direttore di Rai1 Stefano Coletta punta molto in vista della prossima stagione, bensì una questione di natura logistica.

Secondo quanto apprende Blogo, infatti, in questi giorni sarebbe stata decisa la convivenza forzata di La vita in diretta e Oggi è un altro giorno nello stesso studio, il Tv3 di via Teulada a Roma. O meglio – e questa è la novità – sarebbe stato deciso che le due trasmissioni, al via a settembre, dovranno dividersi lo studio. Cioè trasmettere l’una in una metà di studio, l’altra nella seconda metà di studio.

Una decisione che non sarebbe stata accolta con particolare entusiasmo (eufemismo) dai diretti interessati e che in queste ore starebbe contribuendo a creare un po’ di tensioni in casa Rai. Ma come si è arrivati a questo punto?

Premesso che è nota da tempo l’indisponibilità di un altro studio, il problema logistico nasce dalla scelta del direttore di Rai1 di dividere il nuovo programma della Bortone in due parti, proponendone la seconda dopo Il paradiso delle signore. In questo modo Oggi è un altro giorno dovrebbe congedarsi dai telespettatori dopo le ore 17, cioè davvero a ridosso di La vita in diretta, al via nello stesso studio alle 17.10 circa. Insomma, il palinsesto così come è stato disegnato da Coletta non permetterebbe (causa tempi troppo stretti) il cambio di scenografia all’interno del Tv3, come invece accade attualmente con Io e te e La vita in diretta estate, la cui convivenza logistica è da due anni consentita dal fatto che il cambio scenografia avviene durante la messa in onda di Il paradiso delle signore (che è collocato, appunto, in mezzo ai due programmi) e del Tg1 delle 16.30. A proposito di Io e te e Vita in diretta estate, proprio per preparare lo studio in vista di settembre, molto probabilmente Pierluigi Diaco, Andrea Delogu e Marcello Masi dovranno traslocare da metà agosto a Saxa Rubra.

Trattandosi di problemi logistici, evidentemente si parla di questioni che il grande pubblico può giustamente ignorare. A meno che – e questo potrebbe essere il caso – il tutto non abbia ripercussioni sul prodotto finale che viene mandato in onda sulla prima rete della tv pubblica italiana.

Ultime notizie su La vita in diretta

La vita in diretta è il rotocalco che presidia il daytime pomeridiano di RaiUno dal 2000, ma l'esperimento era iniziato su RaiDue nel 1994 con La cronaca in diretta di Alessandro Cecchi Paone, diventato nel 1995 L'Italia in diretta con Alda D'Eusanio.

Tutto su La vita in diretta →