Blogo retroscena: l'addio alla Rai di Eleonora Andreatta e i papabili successori

Chi prenderà il posto di Eleonora Andreatta alla direzione di Rai Fiction ? Ecco i candidati

E' stato un vero e proprio fulmine a ciel sereno. Nessuno si aspettava le dimissioni di Eleonora Andreatta, pare neppure i suoi più stretti collaboratori. La capa di Rai Fiction ha accettato le avances di Netflix che ha pescato il meglio attualmente sul mercato per i suoi scopi. La figlia del leader DC Beniamino Andreatta quindi da luglio diventa Vice Presidente delle Serie originali italiane per Netflix, un incarico di assoluto prestigio, ma tornando alla Rai, il colpo è davvero forte.

La bravura indiscussa della Andreatta, che avrebbe comunque dovuto lasciare la direzione di Rai Fiction a seguito della norma introdotta dall'Anac che ha messo un limite alla durata degli incarichi dirigenziali in Rai (otto anni e la direttrice di Rai fiction li compie il prossimo autunno) è riconosciuta da tutti, quindi l'unico incarico che sarebbe stato alla sua altezza era quello di AD. Quel posto però è già occupato come noto ed il fatto che la scadenza del mandato di Salini è fra più di un anno e forse sopratutto il desiderio di restare nel mondo delle fiction e del cinema, unito alla chiamata di Netflix, ha fatto decidere alla Andreatta per l'addio alla televisione di Stato.

Di certo le norme, i lacci e i laccioli che stanno imprigionando la Rai in un angolo, dovendo navigare nel mercato, ma con regole sempre più stringenti e con una politica che la blocca spalle al muro, stanno facendo il resto. I più bravi vengono presi dal mercato, a cifre certamente molto più alte rispetto al tetto di 240 mila euro. Quindi, o Fabrizio Salini tira fuori gli artigli in questi ultimi mesi di mandato tenendo ben lontani i politici dall'azienda e pensa a fare una squadra di donne e uomini che sappiano far prodotto, sottolineo prodotto, oppure lascerà solo macerie o al meglio dei muri pieni zeppi di crepe a chi verrà dopo di lui. Meno burocrazia e più prodotto, questo dovrebbe essere il claim Rai futuro.

Nel frattempo, visto che comunque la baracca deve andare avanti, si deve pensare immediatamente a dare un vertice operativo a Rai fiction, gli interim devono durare pochissimo. Ecco dunque che i nomi probabili o quanto meno praticabili sono quelli di Paolo Del Brocco, attuale AD di Rai Cinema e Francesco Nardella braccio destro della Andreatta a Rai fiction, vice direttore con delega sul coordinamento editoriale.

Ci sono altre ipotesi che potrebbero coinvolgere Luca Milano, l'attuale direttore di Rai Ragazzi, ma anche l'ottimo Stefano Coletta, uomo di scrittura e attuale direttore di Rai1 (Fabrizio Del Noce fu direttore di Rai1 e contemporaneamente direttore di Rai Fiction, giustificando il doppio incarico con il fatto che la maggior parte delle fiction vanno in onda proprio sulla prima rete della Rai).

In tutto questo ci potrebbe anche essere l'idea di unificare le strutture Fiction e Cinema, finora separate, in un unica grande struttura. Vedremo cosa accadrà nelle prossime ore di certo Eleonora Andreatta ha lavorato molto nel silenzio negli ultimi giorni e davvero in tanti, anche le persone più vicine a lei, non sapevano di questa sua intenzione di lasciare la Rai.

  • shares
  • Mail