I retroscena di Blogo: Ballando con le stelle 2020 verso l'autunno su Rai1

Lo show teriscoreo della tv italiana deve slittare ancora di qualche mese

Prima era previsto per la fine di marzo, poi si parlava di uno slittamento a primavera inoltrata, fino alle voci di cui vi abbiamo dato conto anche noi che alimentavano l'ipotesi di una edizione estiva di Ballando con le stelle 2020.

In realtà la task force in Rai che si sta occupando dell'emergenza Coronavirus avrebbe deciso, vista anche la situazione sanitaria in cui versa ancora il nostro paese, con le conseguenti misure restrittive che vengono reiterate dalle nostre istituzioni che impongono distanziamenti sociali per evitare una maggiore diffusione del virus, di far slittare ulteriormente lo show diretto e condotto da Milly Carlucci.

Pare infatti ormai quasi certo che l'edizione 2020 di Ballando con le stelle andrà in onda il prossimo autunno su Rai1. Il programma dovrebbe essere collocato nella serata del martedì, sostanzialmente con il medesimo cast annunciato qua e la nei mesi scorsi. Certamente una decisione di questo tipo alimenterebbe una certa delusione da parte di chi avrebbe preferito una Rai più battagliera e che avrebbe permesso al programma di andare in onda già dalla metà di maggio.

Del resto si era pensato di confezionare un programma che avesse avuto tutti i crismi per poter andare in onda rispettando le misure restrittive messe in atto dalle istituzioni, concentrando il formato della trasmissione più che sulle esibizioni e sulla fisicità dei concorrenti, sulle loro storie personali legate al desiderio di mettersi in gioco in questo programma.

Tant'è, la decisione finale dovrebbe essere presa nelle prossime ore, ma pare praticamente certo lo slittamento di Ballando con le stelle 2020 nel prossimo autunno, nella serata del martedì, sperando che per quell'epoca la situazione sanitaria permetta una edizione del programma di Milly Carlucci quantomeno "completa". Sarebbe una beffa se anche per settembre-ottobre la trasmissione dovesse sottostare alle limitazioni attuali, in quel caso, si dice che forse varrebbe la pena annullare definitivamente l'edizione 2020 di Ballando e pensare direttamente a quella successiva, probabilmente in onda da marzo 2021, dopo la seconda edizione del Cantante mascherato.

  • shares
  • Mail