Antonella Clerici a Blogo: "Ascolti Zecchino d'Oro? La finale è iniziata tardi, andava collocata diversamente" (VIDEO)

La conduttrice di Festa di Natale per Telethon parla anche della sua voglia di tornare in tv con un programma di bambini. E si espone su Diletta Leotta: "Fenomeno, ma le consiglio di vestirsi in maniera più sobria".

A margine della conferenza stampa di presentazione della 30esima edizione di Telethon, per il quale condurrà Festa di Natale (Pippo Baudo aprirà con lei la diretta), in onda sabato prossimo in prima serata su Rai1, Blogo ha incontrato Antonella Clerici.

È stata l'occasione per chiederle se si aspettasse qualcosa in più, in termini di ascolti, da Lo Zecchino d'oro, la cui finale in prime time sabato scorso non è andata oltre i 2.482.000 spettatori pari al 12.4% di share:

Se fosse stato collocato in un sabato diverso, magari partendo alle 20.30, e non dopo La Tosca della Scala che ha un pubblico molto diverso da quello dello Zecchino, avrebbe avuto un grande successo. Noi andavamo in onda con canzoncine sconosciute, bambini straordinari e il grande impegno messo in campo da tutti andava premiato con qualcosa in più. Non è colpa di nessuno, magari il sabato sera andrebbe strutturato più vicino al Natale, in un orario in cui i bambini sono svegli. Noi abbiamo iniziato alle 21.40, era molto tardi, e dovendo chiudere a mezzanotte si fa tutto un po' di corsa. Gli ascolti sono stati comunque quelli che ci aspettavamo. Per me è stata una bella esperienza, mi sono divertita, il pomeriggio mi è piaciuto tantissimo.

Oggi in viale Mazzini la Clerici ha rivisto la direttrice di Rai1 Teresa De Santis che aveva disertato la conferenza stampa di lancio proprio dello Zecchino d'Oro, che aveva sancito il ritorno in onda su Rai1 della Clerici dopo alcuni mesi di stop:

Ci siamo salutate, non siamo in guerra. Abbiamo visioni diverse, ma non c'è uno scontro. Dopo quell'intervista al Corriere non ci eravamo più viste. Spero, anzi, ci incontreremo nei prossimi giorni, per vedere di fare qualcosa in primavera, come avevamo concordato. C'è qualcosa di concreto? No, ma vediamo... se abbiamo idee simili e possibili. A me piacerebbe tornare a fare un programma di bambini, riveduto e corretto. Ho delle idee precise. Vorrei fare una cosa che appartiene al mio mondo, non sempre sperimentare, sperimentare e sperimentare. Non è il momento, per me, di sperimentare.

La Clerici si è esposta anche su Diletta Leotta, che sembrava essere la favorita per il ruolo di co-conduttrice del Festival di Sanremo 2020 e che è molto spesso bersaglio di critiche anche di colleghe:

Per me, lei è bravissima. È molto bella, ma le consiglio di vestirsi più sobria, perché è talmente brava e intelligente che merita di più di essere ascoltata. L'ho conosciuta molti anni fa, su un palco: all'inizio, vedendo le sue forme, da donna un po' critica, mi sono detta 'chissà questa...'. Poi l'ho vista presentare e ho detto 'questa è un fenomeno'. Le chiacchiere stanno a zero. Merita.

In apertura di post il video integrale dell'intervista (che inizia con la domanda 'Quando ti sposi?').

  • shares
  • Mail