Italia 1 è un deserto, oltre Le Iene c'è il nulla

Con il ritorno di Tiki Taka su Canale 5 e il rinvio di La pupa e il secchione e di Freedom, la crisi editoriale e produttiva della rete 'giovane' di Mediaset è sempre più evidente...

In autunno sarebbero dovute andare in onda le nuove edizioni del cult La pupa e il secchione e di Freedom - Oltre il confine, promosso per l'occasione da Rete 4. Ed invece Italia 1 nei prossimi mesi rimarrà praticamente spenta 5 sere su 7. Infatti, il palinsesto della rete giovane di Mediaset, da qui a fine 2019, proporrà soltanto le due puntate settimanali di Le Iene Show. Per il resto film e telefilm. Tiki Taka, unico programma di recente nascita ad essere stato in grado di identificarsi con la rete che lo ospita (90 special sembrava predestinato in questo senso, e invece della seconda annunciata stagione si sono perse le tracce), cambierà casa a breve, tornando su Canale 5, effetto domino dello spostamento di Live - Non è la d'Urso dalla domenica al lunedì.

Così diventa sempre più evidente la crisi editoriale e produttiva della rete diretta da Laura Casarotto, che, eccezion fatta per alcuni eventi sporadici o per esperimenti estivi (W Radio Playa Rimini), sembra non avere più le forze (solo economiche?) di proporre contenuti originali degni di nota.

E chissà se l'annunciato nuovo programma comico con Diego Abatantuono troverà davvero la luce in questa stagione? E se Low Cost di Pio e Amedeo andrà effettivamente in onda prima dell'estate prossima? Per non parlare di Social, format ancora in attesa di concretizzarsi.

Mentre Rete 4 continua a dare segni di vita, soprattutto grazie agli economici talk show di approfondimento, per Italia 1 risale praticamente all'inizio del 2019 l'ultima produzione extra Le Iene, ossia il malinconico Mai dire Talk, chiusosi a gennaio senza particolari guizzi di idee e di ascolti.

  • shares
  • Mail