Luca Barbarossa a Blogo: "Le telecamere spieranno Radio2 Social Club... Non potrei immaginare la mia vita senza questo programma"

Luca Barbarossa a TvBlog: "Alla prima puntata, ci sarà il botto perchè avremo Irene Grandi e Fiorella Mannoia. Mi piacerebbe avere Vasco ospite".

A partire da lunedì 16 settembre 2019, dalle ore 8:45, andrà in onda su Rai 2, la versione televisiva di Radio2 Social Club, il programma radiofonico di Radio2 condotto da Luca Barbarossa con la partecipazione di Andrea Perroni.

Radio2 Social Club, live show in onda dal 2010, quindi, quest’anno si sdoppia: dal lunedì al venerdì, andrà in onda su Radio2 alle ore 10:35 (la domenica, alla stessa ora, è previsto il meglio delle puntate della settimana) mentre su Rai2, il programma andrà in onda, come già scritto, dalle 8.45 in una versione "aggiornata".

In occasione del appuntamento di lunedì, Radio2 Social Club ospiterà Fiorella Mannoia e Irene Grandi che saranno protagoniste di una puntata inedita del programma.

Alla vigilia della prima puntata, noi di TvBlog abbiamo intervistato Luca Barbarossa.

Radio2 Social Club, promosso in tv per la seconda volta nella propria storia...

La seconda promozione! Guarda se non finiamo a diventare generali!

Questa volta, l'idea di chi è stata?

Noi abbiamo pochissime idee e, in genere, ce le teniamo per noi! Spesso non vengono neanche accolte! Quindi, sicuramente, l'idea è stata della direttrice Paola Marchesini che, da anni, spinge affinché Radio2 diventi multimediale. Già avevamo fatto vari esperimenti su Youtube e su Facebook, la scorsa stagione, che hanno dimostrato un certo gradimento... Insomma, alla fine, fra Paola Marchesini, Carlo Freccero e il capoprogetto Massimo Martelli, che fa il tifo per noi da tempo, una serie di congiunzioni astrali ha praticamente fatto sì di fare questo esperimento. Salini stesso so che ci apprezza e questo ci fa molto piacere. E' una radio da vedere e una televisione anche da ascoltare perché non si è proprio obbligati a sedersi sul divano, alle 8:45 del mattino. Su Rai 2 andrà in onda la differita del giorno prima, diciamo così, e, secondo me, se ti stai facendo la barba o ti stai preparando il caffè, va bene anche che si lasci il tv acceso e che ogni tanto ci si butti un occhio perchè è veramente una cosa che ti tiene compagnia. Alla prima puntata, ci sarà il botto perchè avremo Irene Grandi e Fiorella Mannoia insieme che duettano e, quindi, sarà una cosa meravigliosa, faranno cose straordinarie.

Già qualcosa hai detto ma, entrando nel dettaglio per quanto riguarda le differenze tra la versione radiofonica e quella televisiva, cos'altro ci puoi dire?

Noi tentiamo di non avere differenze. L'esperimento che stiamo facendo è proprio quello di non snaturare il programma radiofonico ma di usare le telecamere come le usavamo già per i social, che "spiano" il programma, nel senso che argomentano quello che va in onda ma documentano anche quello che non va in onda perchè, ovviamente, quando mandiamo un disco in radio, per la tv, invece, si continua ad andare in onda, quindi, va in onda un po' il backstage, la preparazione, io e Andrea Perroni che prendiamo accordi, io che prendo accordi con la band (la Social Band di Stefano Cenci, ndr), io che preparo uno scherzo all'ospite... Nella prima puntata, Fiorella e Irene canteranno la versione letteralmente tradotta di Let it be e Another brick in the wall, con Fiorella che canterà "Lascia sta, lascia sta"! Poi, vedremo il Papa, chiuso in ascensore, che non vuole essere liberato perchè è l'unico posto dove sta in pace! Ci collegheremo col presidente Conte Bis che non riesce a dire la parola "imprescendibilità" nei suoi discorsi! Insomma, verrà fuori tutto il cazzeggio che noi facciamo da sempre. Tante volte, ci hanno detto "ma perchè non andate in tv a portare questo spirito libero?". La radio è questa, gli artisti si fidano e si lasciano andare... Il divertimento nostro non è mai fatto "a sfavore" di qualcuno, non prendiamo in giro le persone, ci divertiamo con loro...

Nel 2012, ci fu già un esperimento simile con Super Club. Come mai non ha avuto un seguito nonostante il buon riscontro di critica e pubblico?

Io e Max Giusti eravamo una strana coppia, non avevamo mai collaborato ma sono stato molto felice perchè Max è una persona d'oro ed è un comico di razza, bravissimo. Non lo so perchè non ha avuto un seguito, noi c'eravamo prefissati di fare 4 puntate con la rete e 4 puntate facemmo. Poi io avevo la mia strada, con un disco in uscita, e Max aveva altri impegni... In quel caso, ci fu la fusione di due personaggi e di due programmi. In questo caso, qui ci sarà proprio il nostro mondo, quello di Radio2 Social Club, che ci siamo costruiti col tempo, grazie alla complicità della rete, della Rai e di tanti tantissimi amici che ci hanno dato fiducia: da Francesco De Gregori a Giuliano Sangiorgi, da Gianni Morandi a Fiorella Mannoia, da James Taylor? che è venuto due volte tre volte fino a Gilberto Gil, fino a Lucio Dalla che era di casa...

Dal 2010, quando è iniziato Radio2 Social Club, ti saresti aspettato questa longevità del programma?

Io stesso ero perplesso sulla mia permanenza a lungo in radio perchè mi sono sempre ritenuto un cantautore prestato alla radio, quindi, parallelamente alla radio, scorrevano i miei progetti. Oggi ti dico che questo programma è diventato casa mia, io non potrei adesso immaginare la mia vita senza, la mattina, dire "Buona mattinata a tutti da Radio2 Social Club"... La radio dà dipendenza!

Che rapporto si è instaurato con Andrea Perroni, sia professionalmente che privatamente?

Andrea Perroni è un cavallo di razza, un comico straordinario con una particolare attitudine alla radio perchè lui veramente è un'uomo dalla mille voci, gli riesce tutto, può fare anche le cose più complicate, da Vinicio Capossela a Giuseppe Conte, da Papa Bergoglio a Califano, passando per Aldo Fabrizi... Se c'è una notizia che riguardava un cavallo, lui faceva il cavallo! Gli abbiamo fatto fare Johnny Depp, che all'epoca era ingrassato, con la voce di Aldo Fabrizi! In questi 10 anni, ho visto la crescita di Andrea, è sempre andato in avanti, è sempre più bravo. Siamo sempre più affiatati, non dobbiamo neanche guardarci, andiamo proprio a braccio... E poi, si è aggiunta una fuoriclasse, Frances Alina Ascione, che ci regala brani dal vivo straordinari, anche in assenza di ospiti siamo autonomi.

Questo programma viene spesso paragonato anche al modo di fare varietà di Renzo Arbore. Di questo paragone, che ne pensi?

E' un paragone che ci onora, mi pare troppo sinceramente! Renzo Arbore è il maestro assoluto. Io mi portavo la radiolina a scuola per non perdermi un secondo di Alto Gradimento... Troppa grazia!

Parlando di ospiti, quale ospite non sei ancora riuscito ad avere e che vorresti?

Non ti nascondo che mi piacerebbe avere Vasco! Vasco, anche da solo, con una chitarra, chi ci racconta qualcosa e che si diverte con noi... A parte che se venisse, ne avrei 2 perché anche Perroni fa un Vasco perfetto quindi avrei 2 Vasco Rossi nello studio, non ce l'ha mai avuti nessuno! Dico Vasco come mi piacerebbe avere Springsteen ma ti posso dire che sono felicissimo già dei tanti che sono venuti a trovarci: da Jovanotti, che ci ha regalato una puntata che è rimasta nella storia di Radio2 Social Club, a Laura Pausini o Mario Biondi...

Come ultima domanda, voglio chiederti se questo impegno televisivo ti provoca un po' più di emozione rispetto al solito...

Io, ringraziando il cielo, mi emoziono sempre, come mi emoziono anche quando vado sul palco a cantare. Se non provi più l'emozione, è ora di smettere. Ma non c'è nessuna differenza tra questa versione e la versione radiotrasmessa perchè ci hanno messo in condizione di lavorare nello stesso modo, senza dover subire modifiche, la condizione ideale per lavorare. Anche se lavorare è un termine un po' forte!

  • shares
  • Mail