Anna Safroncik a Vieni Da Me. Le chiedono: "Dopo Centovetrine i tuoi genitori non ti hanno diseredato?", gelo in studio

"Questa è cattiveria pura", risponde Anna Safroncik, visibilmente infastidita.

Anna Safroncik è una figlia d'arte. Suo papà è un tenore, sua madre una ballerina: lei non poteva che lavorare nel mondo dello spettacolo. Così è diventata un'attrice affermata. Oggi ha fatto visita a Caterina Balivo durante la prima puntata di Vieni Da Me, su Rai 1, dove ha parlato delle sue origini ucraine e anche del suo lavoro. "C'è in ballo un progetto internazionale, speriamo di concretizzarlo nel 2020", ha detto Anna, reduce dalla conduzione del Festival Show.

"Se ho mai pensato di mollare tutto? Spesso. Anche perché io sono sola: non ho un compagno e non ho figli. Forse, arrivata alla mia età, è stata una scelta: ho sempre scelto la carriera, fino ad adesso è andata così. Le mie sorelle e i miei genitori hanno colmato questa mancanza", ha raccontato l'attrice, che ha anche ricordato i fasti di Centovetrine.

Ecco, a proposito della soap di Canale 5. Il critico d'arte Daniele Radini Tedeschi, entrato a far parte del cast fisso del programma, ha voluto stuzzicare l'ospite. "Tuo padre era un tenore e tua madre una ballerina, dopo Centovetrine non ti hanno diseredato?", ha chiesto. Gelo in studio con la Safroncik visibilmente in imbarazzo. Questa la sua risposta: "Questa è cattiveria pura. Di cattiverie in questo mondo se ne sentono tante: mi scivolano come sulle oche, in Russia si dice così".

  • shares
  • Mail