Netflix e l'Italia, 2 milioni di abbonati e 200 milioni di investimenti nel futuro

Luna Nera, Curon, Summertime, Fedeltà, Zero le serie tv Netflix originali italiane in arrivo prossimamente

Netflx e l'italia

L'importante sito (e rivista) di spettacolo americano Variety nei giorni scorsi ha dedicato uno spazio al rapporto tra Netflix e l'Italia attraverso un colloquio con il direttore delle produzioni originali internazionali della piattaforma Felipe Tewes.

Secondo un'analisi indipendente del sito Ovum Netflix entro la fine del 2019 raggiungerebbe i 2 milioni di abbonati, un numero che potrebbe essere ampliato in modo esponenziale considerando quanti condividono gli abbonamenti e quanti magari sfruttano i dati di un amico o un parente soltanto per vedere una o due serie. Insomma in Italia Netflix è abbastanza diffusa e conosciuta e la società è pronta per investire 200 milioni di euro per aumentare le produzioni del nostro paese.

Fin dal nostro arrivo, tre anni fa, abbiamo investito in modo significativo nelle produzioni locali, come con Suburra: La Serie e Baby, ma anche portando film come Sulla mia pelle e Lo Spietato in tutto il mondo.

E dopo uno sguardo al passato, a quanto fatto finora, Tewes punta sul futuro della presenza di Netflix in Italia, sottolineando come l'obiettivo sia quello di puntare sulla creatività nazionale provando anche ad ampliare lo sguardo in mondi alternativi rispetto a quelli più tradizionali della fiction italiana.

Il nostro obiettivo e desiderio è quello di portare le storie locali, fatte in Italia, a un pubblico globale. Abbiamo già diversi progetti creativi in fase di sviluppo e i miei colleghi che si occupano di film stanno lavorando per investire nelle produzioni cinematografiche. [...] Stoicamente un paese e una lingua hanno dominato nell'intrattenimento mondiale (l'inglese ovviamente, ndr.) ma i nostri sforzi in Italia e non solo vanno nella direzione di portare belle storie da tutto il mondo a tutto il mondo.

Un impegno evidente per sfuggire dal giogo americano, che presenta una concorrenza sempre più agguerrita, e in parallelo il desiderio di inserire sempre più novità da tutto il mondo e per tutto il mondo nel proprio catalogo.

Nel corso del prossimo anno lanceremo sei nuove stagioni, un modo per dimostrare il nostro entusiasmo verso i contenuti in italiano che affiancheranno altri importanti paesi europei.

La speranza di Tewes è che gli show italiani siano apprezzati nel nostro paese e non solo. L'obiettivo è trovare una "Casa di Carta" italiana capace di diventare il prodotto più visto in più paesi oltre a quello di provenienza "I talenti e le idee sono sempre in circolo e proviamo sempre a trovare nuovi show".

Il futuro sarà quindi ricco e variegato

A partire dalla coraggiosa e entusiasta visione della squadra che si sta occupando di Luna Nera che usa il genere fantasy per parlare di temi che possano essere compresi anche dal pubblico di oggi; per passare poi ai personaggi di Zero che porterà qualcosa di mai visto, una serie di supereroi in Italia; fino a Curon concettualmente elevato e complesso; poi è in fase di sviluppo Fedeltà che racconterà in modo provocatorio e sensuale le relazioni interpersonali, senza dimenticare Summertime che racconterà i primi amori, per arrivare alle nuove stagioni di Suburra e Baby.

Tanti show diversi che arriveranno nei prossimi mesi da Netflix Italia per tutto il mondo, tutti legati da uno "specifico e appassionato punto di vista dei propri creatori e autori, da chi è alla prima esperienza fino ai veterani, aprendosi a generi che pensiamo possano aiutare questi show a trovare un pubblico ben definito in Italia e oltre."

Il futuro sarà ancora più aperto e porterà all'esplorazione di altri generi, come ha spiegato il dirigente Netflix

andremo a diversificare ulteriormente la nostra proposta con commedie, period drama romantici e tanti altri ancora. Vogliamo trovare tante diverse visioni, idee, capaci di connettere il pubblico italiano e del resto del mondo.

Locale che diventa globale è la chiave su cui si muove Netflix in Italia e non solo.

Le nuove serie tv Netflix Italia


Luna Nera

Basata sul romanzo “Le città Perdute. Luna Nera” di Tiziana Triana, la serie è ambientata nel XVII secolo in Italia e ha una vocazione al femminile sia dietro che davanti la macchina da presa. Registe sono Francesca ComenciniSusanna Nicchiarelli e Paola Randi, la sceneggiatura è di Francesca Manieri, Laura Paolucci e Vanessa Picciarelli. In seguito alla morte di un neonato, Ade, una levatrice di 16 anni, viene accusata di stregoneria. Trovato rifugio in una misteriosa comunità di donne al limitare del bosco, la ragazza è costretta a fare una scelta: l’amore impossibile per Pietro – figlio del capo dei Benandanti, i cacciatori di streghe - o l’adempimento del suo vero destino, una minaccia per il mondo in cui vive, diviso tra ragione e misticismo.

Zero
Creata da Antonio Dikele Distefano, Zero racconta la storia di un timido ragazzo di origini africane, italiano di seconda generazione con uno straordinario superpotere. Un moderno supereroe che riuscirà ad aprirsi al mondo e imparerà ad amare.

Summertime
Summertime è ispirata a "Tre Metri sopra il cielo", ambientata però sulla riviera romagnola e con al centro la storia d'amore estivo tra due protagonisti Ale (Ludovico Tersigni) e Summer (Coco Rebecca Edogamhe). Ale è un ex campione di moto dallo spirito ribelle, Summer una giovane che vorrebbe volare lontano, si rifiuta di omologarsi alla massa ma sa di essere colei che tiene unita la propria famiglia. Un amore, il loro, che sarà raccontato nell'arco di un'estate, tra mare, falò e giochi sulla spiaggia.

Curon e Fedeltà
Questi ultimi due sono ancora in fase di sviluppo. Curon è prodotta da Indiana Production, scritta da Ezio Abbate di Suburra insieme a Giovanni Galassi, Ivano Fachin e Tommaso Matano. Si tratta di una serie soprannaturale con al centro una madre che torna con i figli adolescenti nel piccolo paese in cui è nata nel Nord Italia, dove scoprirà che si può scappare dal proprio passato ma non da se stessi.

Fedeltà (titolo provvisorio) è l'adattamento del romanzo di Marco Missiroli di cui Netflix ha appena acquisito i diritti. Ambientata tra Milano e Rimini è la storia di una giovane coppia e delle conseguenze di un presunto tradimento. La fedeltà (o infedeltà) coniugale diventa simbolo della fedeltà verso se stessi e le proprie scelte.

  • shares
  • Mail