Ballando con le Stelle in onda contro il volere di Milly: "Ci sono obblighi aziendali"

Milly Carlucci ha chiesto alla Rai di non trasmettere Ballando con le Stelle sabato, ma l'azienda ha detto no: si va in onda. E Milly lo spiega al pubblico.

frizzi-carlucci.jpg


"Ieri per tutti una giornata difficile. Ed è difficile andare in onda sabato ma ci sono obblighi aziendali. Lavoreremo portando nel cuore i nostri sentimenti ma anche la tenerezza e il sorriso di #FabrizioFrizzi #ballandoconlestelle"

Con questo messaggio pubblicato sulla sua pagina Facebook, Milly Carlucci ha confermato che domani, sabato 30 marzo, Ballando con le Stelle andrà in onda. Vana la richiesta fatta dalla conduttrice perché la Rai sospendesse il programma questa settimana: una puntata troppo difficile da preparare e condurre dopo la morte di Fabrizio Frizzi, cui la conduttrice era molto legata. E lo abbiamo visto ai funerali che si sono svolti solo mercoledì scorso.

La Carlucci ha rivelato la proposta fatta all'azienda in un'intervista rilasciata al Corriere della Sera. Ma Rai 1 ha deciso di non accettare la richiesta e di mandare il talent regolarmente in onda. Del resto si era capito anche dal fatto che il promo era già in onda con tanto di lancio della coppia di Ballerini per una notte, Raoul Bova e Rocio Munoz Morales.

La postura di Milly nel video è davvero tutto un programma.
Una stagione senza dubbio difficile per lei: questa 13esima edizione si è aperta nel segno di Bibi Ballandi, scomparso pochi giorni prima del debutto, e continua adesso con il peso dell'addio all'amico fraterno Fabrizio Frizzi. Ma l'azienda chiama e Milly, come del resto faceva Fabrizio (e basti ricordare quell'impossibile puntata di Scommettiamo che nel giorno dell'attentato di Capaci), risponde.

  • shares
  • Mail