Music, gli esorcisti contro la presenza di Marilyn Manson: "Testimonial del male"

L'associazione internazionale esorcisti è contraria alla presenza di Marilyn Manson in Music, il programma di Canale 5 condotto da Paolo Bonolis

La presenza di Marylin Manson nella prima puntata di Music non sembra passare inosservata. Se ieri a fare il giro dei social network è la stata la foto che Gianni Morandi, altro ospite della prima puntata del programma in onda questa sera su Canale 5, ha fatto con il cantante e Paolo Bonolis, oggi a tirare in ballo Manson è nientemeno che l'associazione internazionale esorcisti.

"5 dicembre. Marilyn Manson, famoso artista americano, leader del gruppo omonimo. Provocatore, controverso, anticonformista, da molti definito diavolo o anticristo. Io l'ho trovato sereno e tranquillo... Autoscatto. #Music".

Con un comunicato pubblicato sul blog ufficiale dell'associazione, infatti, viene espresso il disappunto per la presenza di Manson, definito un "testimonial del Male", che insegna "forme di autolesionismo, aggressività, esoterismo, occultismo, adorazione al Maligno".

"La risonanza mediatica" dell'ospitata del cantante americano nella trasmissione, induce l'Aie "ad esprimere il nostro parere sulla negatività di certi personaggi e dei loro messaggi, che va ben distinta dal talento artistico che essi dimostrano".

In particolare, l'associazione ci tiene a mettere in guardia il pubblico dai programmi tv che, a loro dire, mettono in risalto figure controverse, proprio come Manson, che ha fatto -fin dal nome d'arte- della provocazione un tratto distintivo. L'Aie, quindi, invita a diffidare da chi insegna "a vivere pensando solo in un modo egocentrico e incentrato sul disprezzo di Dio, creatore della vita, e sul disprezzo di sé e degli altri in nome di libertà lesive della persona e dignità umana".

Marilyn Manson

Da qui, conclude il comunicato, l'avvertimento a "proteggere soprattutto i piccoli da tali soggetti e dai loro esempi, onde evitare l’emulazione nel male invece che nel bene. Invitiamo altresì a non lasciarsi ingannare sulla bontà di tali soggetti solo perché presentati da persone conosciute nel mondo dello spettacolo."

La presenza di Manson nel programma di Canale 5 fa parte dell'intenzione degli autori di promuovere la musica a 360 gradi, sia essa rassicurante o provocatoria. Morandi lo ha definito "sereno e tranquillo", nonostante l'aspetto "provocatore". E se lo dice lui, che non dice mai bugie...

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail