Paolo Bonolis a Blogo: Music, la mia Tv fra pop e qualità, la Rai e Sanremo

L'intervista al conduttore di Music in onda stasera su Canale 5

music-bonolis-1.jpg

Stasera debutta su Canale 5 lo spettacolo musicale dell'autunno dell'ammiraglia Mediaset. Music, seconda edizione, dal teatro 5 di Cinecittà in Roma, accompagnerà il proprio pubblico in un nuovo percorso musical-televisivo verso nuove ed inesplorate vie, con la conduzione di Paolo Bonolis che ha accettato oggi di essere ospite qui su TvBlog per parlarci proprio di Music, ma anche di altro, di molto altro. Buona lettura.

Partiamo dal tuo debutto di questa sera su Canale 5 con la seconda serie di Music. Cosa aggiungerà questa nuova serie di Music a ciò che abbiamo visto lo scorso anno ?

Tutti racconti nuovi, in una bellissima confezione di grande leggerezza. Racconti nuovi perchè saranno nuovi gli interpreti e nuove le ragioni che li spingono a raccontare, verso nuovi territori musicali che andremo a esplorare. Music è un programma complesso che vuole essere qualcosa di speciale e diverso. Ogni artista ospite si presenta in una nuova veste. Racconta di sè , attraverso la musica, svela lati che non si conoscono. Artisti internazionali e grandi ospiti italiani presenteranno le canzoni della loro vita e spiegheranno perchè sono tali, perchè la musica non è solo di chi la canta ma di tutti coloro che la amano!

Ci racconti in anteprima qualcosa che vedremo stasera ?

Questa sera per esempio Luca Zingaretti si presenterà in una veste inedita e assolutamente affascinante. Luis Fonsi ,dopo aver fatto ballare il mondo intero con il suo pezzo despacito, proporrà un'esibizione decisamente sorprendente. E poi ancora Levante, Morandi, Cocciante e il rock gotico di Marilyn Manson. Tutti accompagnati da una superband e da un'orchestra di 64 musicisti diretti dal Maestro Diego Basso

A proposito cosa combinerà Marylin Manson stasera ?

Lo vedremo! mi auguro che combini ciò che Marylin Manson è in grado di proporre, facendoci ragionare sul lato oscuro della luna che è dentro ognuno di noi. Sono perplesso per le polemiche di questi giorni legate alla sua presenza in trasmissione: mi stupisco di come la gente abbia timore di un personaggio invece di avere, semmai, diffidenza di una persona. Ci sono persone pericolose per ciò che dicono e ciò che fanno. Poi ci sono invece i personaggi che hanno un ruolo nel mondo dello spettacolo, lui è un grande interprete del rock gotico ed è un personaggio, la persona è ben altra cosa. Noi cercheremo di mostrare il personaggio e la persona

Si è parlato del ritorno in tv di Checco Zalone

Si confermo con grandissima gioia che ci sarà! E ancora Mickey Rourke, John McEnroe . Patty Pravo, Riki, Francesco Gabbani, Luca Carboni, Massimo Ranieri, i the Kolors e molto altri . Le performance vocali del Maestro Luca Laurenti. Il corpo di ballo di Marco Garofalo . il mitico studio 5 di Cinecittà. Una grande squadra al lavoro per confezionare un programma musicale diverso, nn essendo una gara musicale si cerca di tenere alta l'attenzione attraverso le interpretazioni dal vivo, i racconti e il modo di raccontarli

Dopo Music arriva Avanti un altro, cosa ci sarà di nuovo ?

Di nuovo avremo i concorrenti e già solo per questo cambia tutto. Ci saranno delle novità nel salottino, ci sarà la nostra voglia di divertirci attraverso un gioco. Vogliamo fondamentalmente regalare un ora di distacco dalle tante problematiche quotidiane.

Quando parte?

Dovrebbe partire subito dopo l'Epifania.

Quando torna Il senso della vita e hai altri programmi in arrivo in questa stagione ?

Il senso della vita dovrebbe tornare a settembre. Mentre per questa stagione credo che ci fermeremo qui, poi comunque vedremo strada facendo. Vediamo come sto, vediamo cosa ci sarà da fare, vediamo se mi faranno qualche proposta accoglibile.

Il Senso andrà sempre su Canale 5 e in seconda serata ?

Credo di si , è un ragionamento che sto portando avanti con la rete. Il senso della vita è un prodotto di seconda serata.

Ti vedremo in qualche serata unica in Rai come hai già fatto in passato ?

Non lo so. Da Gigi Proietti mi sono trovato molto bene e mi sono divertito molto recentemente quando sono stato da Vespa. Con la Rai ho sempre avuto un ottimo rapporto.

E' tornato a Rai1 una persona che conosci molto bene, ovvero Angelo Teodoli

Certo, mi è capitato di incontrarlo nei giorni scorsi, ci siamo salutati, sempre carino lui.

Avanti un altro, Senso della vita, strade in qualche modo già percorse da te, seppur con nuovi elementi. Voglia di qualcosa di nuovo? Ci sono idee dirette verso nuovi percorsi inesplorati ?

Non sai quanto sarà nuovo Il senso della vita! Non puoi nemmeno immaginarlo (ride, ndr). Sarà completamente differente rispetto al passato. Sarà un grande cambiamento quello del "Senso" che mi attira particolarmente.

A questo punto la domanda è d'obbligo, ci anticipi qualcosa di questo cambiamento ? Anche solo una virgola ?

No, ti prego. E' ancora discretamente prematuro parlarne, è come far partorire al primo mese (ride,ndr).


Bonolis crocevia fra tv di qualità, come Music, e Tv squisitamente pop come Avanti un altro o Darwin. Quali sono gli elementi comuni fra questi due percorsi distinti ?

Che cerco di mantenere il pop anche nella qualità. Essere popolare non vuole dire non avere qualità. Non essere pop invece secondo me, se l'argomento non lo prevede specificatamente, vuole dire essere solo altezzosi. La televisione si rivolge ad un delta cosi ampio di pubblico che il pop è la regola più corretta a cui ci si debba rivolgere, secondo me. Se tu riesci a parlare in maniera pop anche di qualcosa di complesso, quel complesso entra a far parte del gusto di tutti, altrimenti lo lasci in una nicchia remota fruibile solamente da alcuni, ma inutile per altri.

Tu sei nato in Rai, come vedi l'azienda radiotelevisiva pubblica oggi e ci torneresti ?

La Rai è sistematicamente una azienda tremendamente liquida, come direbbe Bauman. E' una azienda in cui le cose accadono e cambiano nel brevissimo volgere di un battito d'ali. In questo senso è una azienda complessa.

E' un po' quello che ha detto Maria De Filippi in una recente intervista al settimanale Oggi

Ed è quello che dissi io in occasione della conferenza stampa per il rinnovo del mio contratto con Mediaset. La realtà è che Mediaset ha gli stessi dirigenti da parecchio tempo con i quali parlare e ragionare insieme e questo mi piace, mi fa lavorare con maggiore serenità.

Il dirigente che ha resistito di più è stato Fabrizio Del Noce

Ed infatti in quel periodo ero in Rai e sono stato molto bene con lui.

Quindi ti potremmo vedere in futuro nella Tv pubblica, ma con interlocutori diciamo così più stabili

A meno che non mi riportino Del Noce dal Portogallo (ride, l'ex direttore di Rai1 vive in Portogallo attualmente, ndr). Teodoli, l'attuale direttore di Rai1, mi piace tantissimo (è stato il braccio destro di Del Noce, ndr). Con lui ho avuto uno splendido rapporto e credo che farà benissimo a Rai1. E' una delle persone che ne capisce di più di televisione, che sa trattare con le persone, che capisce le logiche e ha anche un grande rispetto per la volontà artistica del prodotto che va a realizzare. Mi auguro che rimanga il più a lungo possibile a Rai1.

Diciamo allora che con Teodoli a Rai1 è meno impervia la via verso la televisione pubblica per Bonolis

Il fatto che ci sia lui a Rai1 mi intriga parecchio per il bene della televisione in generale. Detto questo diciamo che, vista la struttura liquida della Rai, mi auguro piuttosto che non sia impervia per lui!

Capitolo Sanremo, che ne pensi del prossimo Festival targato Baglioni e che dici dei rumors che dicono tu sarai il condottiero di Sanremo 2019 ?

Sono certo che essendo fatto da una leggenda della musica quale è Claudio sarà un Festival in cui la musica sarà rispettata e cavalcata da chi la sente dentro da tutta una vita. Poi come sarà strutturato questo racconto lo vedremo a febbraio evidentemente. Sul fatto che io possa arrivare nel 2019 è una voce ricorrente e costante di tutti gli anni, ma di solo voce si tratta.

Ti posso però chiedere se hai già in mente un progetto per un tuo eventuale Festival qualora la Rai ti chiamasse ?

Il progetto concettualmente c'è, la realtà è che la sede, intesa come il teatro Ariston non lo potrebbe prevedere.

Il progetto dunque è legato ad uno spostamento della sede del Festival in altra struttura

Esatto. Una location cioè che lo contemporaneizzasse.

Che giudizio dai della televisione di oggi? Cosa ti piace e cosa non ti piace ?

Mi piacciono i nuovi linguaggi, quando li vedo, come Cattelan per esempio, o alcuni prodotti di Rai2 o di Italia1. Mi piacciono nel momento in cui hanno il coraggio di non farsi trascinare dall'onda che continua ad immaginare -come abbiamo detto prima- che ciò che è pop non è alto.

Grazie a Paolo Bonolis per la disponibilità e in bocca al lupo per tutto!.

Foto tratta dal profilo instagram di Gianni Morandi Questo selfie postato da Morandi ha ottenuto oltre 30.000 like in meno di due ore. Moltissime le condivisioni e i commenti, alcuni decisamente esileranti.

  • shares
  • Mail