Le invasioni barbariche, Daria Bignardi: "Sì al politico dell'anno Matteo Renzi, no a Silvio Berlusconi"


Niente talk show, solo interviste. La nuova edizione de Le invasioni barbariche, in partenza domani sera su La 7 in prima serata, propone questa novità. Che però non è l'unica. Infatti al fianco di Daria Bignardi ci sarà Geppi Cucciari, la quale tornerà nella sua veste di monologhista che qualche anno fa le ha permesso di acquisire popolarità a Zelig. La conduttrice a Il Corriere della Sera ha speso parole positive sulla comica e nuova compagna di viaggio:

Tutti la amano, ma lei è ancora meglio di quel che sembra. Femmina con valori antichi e grande battutista, velocissima.

In attesa di un programma tutto suo, la presenza della neo-sposa (il marito è un altro volto di La 7 - il giornalista Luca Bonaccorsi e non Bottura come si legge su Il Corriere della Sera -, in particolare del naufragato Cristina Parodi Cover), potrebbe essere intesa come un ridimensionamento per una che è stata indicata da molti, giustamente, come la rivelazione televisiva degli ultimi anni. La Bignardi ha fornito questa interpretazione al flop di G' Day e del contenitore pomeridiano della Parodi:

Geppi è stata molto generosa, si è prestata all'esperimento di un programma pomeridiano per un anno e mezzo. Ma non è certo stata colpa sua, come neppure di Cristina Parodi: evidentemente il pubblico de La 7 nel pomeriggio fa altro.

La prima puntata de Le invasioni barbariche si aprirà con l'intervista a Matteo Renzi che "non si vede in giro da un po'" e che per la Bignardi è stato "il politico dell'anno". Visto il periodo di campagna elettorale nelle successive tre puntate antecedenti al voto sono previste altrettante interviste alle altre aree politiche. Vedremo anche Silvio Berlusconi dalla Bignardi? No:

Non lo invito perché temo che accetti

ha scherzato la conduttrice spiegando che le sue sono scelte alternative che quindi non coinvolgono personaggi sovraesposti dal punto di vista mediatico in questo periodo.

Il protagonista della seconda intervista sarà Lorenzo Amurri, 42enne figlio di Amurri (del duo Amurri e Verdi), tetraplegico dopo un incidente sugli sci, mentre la terza in generale mirata verso un'icona della tv riguarderà i tre chef di Masterchef. Chiuderà la diretta Tiziano Ferro, il quale si toglierà qualche sassolino dalle scarpe:

Lui ha voglia di fare chiarezza sulle tante scemenze che si sono dette negli ultimi mesi.

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: