Squadra Mobile 2 | Terza puntata | 27 settembre 2017 | Riassunto

Riassunto della terza puntata del 27 settembre 2017 di Squadra Mobile 2, la fiction sull’inchiesta Mafia Capitale

La Mobile indaga su un caso di omicidio all’Infernetto, dove un uomo è stato ucciso sotto gli occhi di due testimoni oculari, una madre e un figlio. Ardenzi e gli agenti riescono a risalire all’assassino tramite l’identikit fornito dalla donna, che però poi viene ferita con un colpo di pistola. Sarà quindi Luca, il figlioletto, a confermare l’identità del criminale e a farlo arrestare.

Intanto viene ascoltato un certo Testa, che svela l’esistenza, a Roma, di un sistema di truffe sui biglietti della metropolitana, con cui l’azienda dei trasporti sottrae centinaia di milioni ai cittadini. Isa cattura Patrizio, che però nega di essere il responsabile dello sfregio alla sua auto con l’acido: la poliziotta riceve poi un pacco sospetto, con un messaggio, “Non è finita qui”.
Sabatini si chiede chi possa averlo tradito, se non il medico. Vanessa viene arrestata.

Riccardo deve pagare una cartella esattoriale da 3000 euro, e va in banca. Qui, però, un uomo di nome Berardi prende in ostaggio i clienti, perché la banca non gli concede il mutuo. Ardenzi cerca di farlo ragionare, ma quando sta per sparare al direttore di banca, Riccardo lo ferma, e riesce a farlo arrestare. Vanessa decide di collaborare con la polizia. Claudio ha il sospetto che sia stata arrestata, e manda Guaraldi a controllare.

La donna, per telefono, gli dà appuntamento in piazza Santa Maria, e lui pur sapendo che si tratta di una trappola, accetta. In piazza c’è tutta la Mobile, Vanessa riceve poi una telefonata: è Claudio, che le propone di vedersi altrove e di scappare insieme, per trascorrere uniti il resto dei loro giorni. Vanessa tradisce la fiducia di Ardenzi e scappa: tutti la inseguono, lei riabbraccia Sabatini, dall’alto l’uomo che Claudio ha ferito a casa di Gennaretti la uccide. Sabatini, però, è convinto che sia stato Roberto. Vanessa muore fra le sue braccia.

Continuano le avventure di Roberto Ardenzi (Giorgio Tirabassi) impegnato nell’operazione Mafia Capitale. Nella terza puntata della fiction, in onda mercoledì 27 settembre 2017 alle 21.15 su Canale 5, la Mobile indagherà su una truffa nell’ambito del trasporto pubblico.

Nella prossima puntata, la squadra indaga sull’omicidio di un pregiudicato dopo che una donna ha coraggiosamente fornito l’identikit dell’assassino. Intanto Claudio Sabatini (Daniele Liotti) inizia a sospettare che Vanessa (Laura Barriales) potrebbe averlo tradito.

Ardenzi e la Mobile hanno un asso nella manica e decidono di giocarlo per tendere una trappola a Claudio Sabatini. Nel frattempo, pero’, un cliente esasperato dalla mancata concessione di un prestito prende in ostaggio l’intera banca dopo aver rubato una pistola alla guardia giurata. Tra gli ostaggi c’e’ anche Riccardo (Marco Rossetti), che riesce ad avvertire la Squadra.

squa.png

Squadra Mobile 2, puntata 27 settembre 2017: come vederlo in streaming

E’ possibile vedere Squadra Mobile 2 in streaming sul sito ufficiale di Mediaset e sull’app scaricabile su tablet e smartphone, mentre da domani sarà possibile vederlo nella sezione Programmi.

Squadra Mobile 2, puntata 27 settembre 2017: Second screen

Si può commentare Squadra Mobile 2 sulla pagina ufficiale di Facebook e su Twitter, all’account @SquadraMobileTv. L’hashtag è #SquadraMobile2.


!function(d,s,id){var js,fjs=d.getElementsByTagName(s)[0],p=/^http:/.test(d.location)?’http’:’https’;if(!d.getElementById(id)){js=d.createElement(s);js.id=id;js.src=p+”://platform.twitter.com/widgets.js”;fjs.parentNode.insertBefore(js,fjs);}}(document,”script”,”twitter-wjs”);