Rai: Mario Orfeo e quelle analogie con Biagio Agnes

Intanto consegna a Fiorello un riconoscimento nella serata del Premio Agnes

di Hit

Ieri sera sono stati assegnati i riconoscimenti del “Premio Internazionale del giornalismo Biagio Agnes” presso l’incantevole cornice di Marina Di Sorrento. Nella serata presentata da Alberto Matano e Francesca Fialdini, sono stati consegnati 16 riconoscimenti ad illustri giornalisti e opinion leader che si sono contraddistinti per innovazione e professionalità.

Fra i premiati della serata, ripresa dalle telecamere della Rete 1 della Rai che la diffonderà nella seconda serata del 30 di giugno, segnaliamo Alberto Angela, Carlo Conti per il Festival di Sanremo ed il giornalista Gianni Clerici per la carriera. Premio alla memoria ad Ettore Bernabei.

Per la categoria “Nuove frontiere della Tv” è stato premiato lo showman Fiorello per la sua Edicola diffusa dalla piattaforma satellitare di Sky ed in replica sul canale digitale Tv8. Dello show di Fiorello sul palco di Sorrento vi diamo conto a parte.

La serata poi si presta ad un suggestivo accostamento fra il neo direttore generale della Rai Mario Orfeo e lo storico capo di viale Mazzini Biagio Agnes. Entrambi sono campani, il primo nato a Napoli, il secondo a Serino in provincia di Avellino. Un’altra assonanza sono le circostanze in cui vengono nominati direttori generali della Rai. Entrambi arrivano al settimo piano dopo uno stop inatteso dei loro predecessori. Agnes viene nominato direttore generale della Rai per la prematura scomparsa di Willy De Luca che venne a mancare il 21 luglio del 1982; Agnes viene nominato al suo posto 8 giorni dopo.

Orfeo viene nominato direttore generale dopo le dimissioni arrivate anzitempo la scadenza del mandato di Antonio Campo Dall’Orto. Entrambi poi provengono, prima di salire al settimo piano di viale Mazzini da una direzione di una testata giornalistica della televisione pubblica. Agnes fu il primo direttore della TgR, mentre Orfeo ha diretto fino a pochi giorni fa il Tg1. Inoltre tutti e due hanno preso decisioni su rinnovi di contratto di artisti Rai che hanno provocato discussioni politiche. Agnes per il rinnovo negli anni ottanta a Raffaella Carrà e Orfeo in questi giorni per quello di Fabio Fazio.

Insomma ci sono tutta una serie di analogie fra i due direttori generali della Rai. Certo la carriera di Agnes al settimo piano di viale Mazzini è sotto gli occhi di tutti. E’ stato uno dei più grandi direttori generali della televisione pubblica. Orfeo però ha iniziato da poche settimane ed ha già in così poco tempo sistemato molti “files aperti”: dalla questione tetto compensi artisti, al contratto di Fazio e Angela, dai palinsesti, alla nomina dei direttori del Tg1 e del Giornale Radio e Radio Uno e altro ancora. Insomma un decisionismo rapido e sicuro molto simile a quello di Biagio Agnes, che lo rendono tosto e autorevole agli occhi di molti, dentro e fuori la Rai.

Mario Orfeo si appresta a nostro giudizio, ad essere molto di più che un DG “a tempo” (l’attuale consiglio scade il prossimo anno). Ai posteri come sempre l’ardua sentenza.

I Video di TvBlog