Solo: dal 9 novembre su Canale 5 la nuova fiction Taodue con Marco Bocci e Peppino Mazzotta

Solo, su Canale 5 da mercoledì 9 novembre la nuova fiction Taodue in 4 puntate con Marco Bocci, Peppino Mazzotta e Diane Fleri.

Vi sentite orfani del vicequestore Domenico Calcaterra in Squadra Antimafia? Niente paura, a partire da mercoledì 9 novembre torna infatti su Canale 5 Marco Bocci, nei panni dell'agente sotto copertura Marco Solo per la nuova fiction della Taodue in 4 puntate dal titolo Solo.

Un thriller poliziesco per la regia di Michele Alhaique, "quattro serate al cardiopalma, in cui seguiremo la missione impossibile dell'agente speciale Marco Solo, infiltrato nel clan 'ndranghetista dei Corona per sventare l'accordo dei calabresi con i trafficanti turchi pronti a inondare l'Italia di droga. Ma a emozionare di più in questa storia, oltre ai pericoli che correrà il protagonista per tenere celata la sua identità, sarà il triangolo sentimentale in cui si troverà suo malgrado coinvolto". Così Mediaset descrive in poche righe il nuovo progetto Taodue che vede protagonisti, accanto a Marco Bocci, Peppino Mazzotta (amato Fazio de Il Commissario Montalbano), Diane Flerì e Carlotta Antonelli.

solo_bocci_canale5.jpg

A raccontarci i personaggi che si muoveranno nel corso di queste quattro puntate sono gli stessi protagonisti, nel video del backstage che potete trovare in apertura. Inizia Marco Bocci, che introduce il suo Marco Solo e le vicende che si troverà a gestire una volta arrivato in Calabria:

Marco Solo è un ragazzo romano che si trova in contatto con Bruno Corona. Da quel momento in poi, nasce un legame molto stretto, molto profondo. Bruno decide quindi di portarmi a casa sua, in Calabria. Una volta lì, scopriremo che Bruno Corona è uno dei più grossi boss della 'ndrangheta calabrese, e non solo. Da qui naturalemente inizia un gioco di scoperta da parte di Solo, di tutti i traffici che ci sono intorno alla famiglia Corona, ma di scoperta anche di un mondo che sta all'interno delle famiglie malavitose ma non ne fa parte, ovvero membri della famiglia che sono vittime inconsapevoli di quello che accade.

Il cattivo della situazione è invece Bruno Corona, impersonato da Peppino Mazzotta che, dopo il successo del film Anime nere, torna a vestire i panni dell'uomo di 'ndrangheta:

Bruno Corona è il rampollo di questa famiglia di 'ndrangheta che ha per le mani degli affari molto grossi e uno spostamento di un carico di droga dalla Turchia all'America e che a causa di questo si trova a scontrarsi anche con le altre famiglie. È un personaggio molto estremo, dico sempre che più che un uomo cattivo è la cattiveria in assoluto, perché è un cattivo senza se e senza ma.

Accanto ai due protagonisti maschili, infine, troviamo due donne, Barbara e Agata: una poliziotta e una ragazza appartenente alla famiglia della 'ndrangheta. Diane Fleri veste i panni di Barbara:

Barbara è la fidanzata segreta di Solo. Mentre portiamo avanti questa relazione assurda... Non posso dire quello che succede! Quello che posso dire è che le difficoltà aumentano ogni giorno e creano a Barbara molti problemi, perché lei vorrebbe vivere una vita felice, come una donna normale, e dall'altra è anche innamorata del suo lavoro e deve proteggere Marco dalle continue peripezie nelle quali si infila.

Ma ci saranno due donne innamorate dello stesso uomo. Agata è l'altra ed è interpretata da Carlotta Antonelli:

Agata è un po' una vittima di tutta questa storia. Sarà Marco a essere la sua salvezza perché lei, oltre a vedere in lui dopo un po' la sua diversità rispetto agli altri personaggi, vede una via di fuga, l'unica possibile, che può portarla via da lì.

Bocci chiude spiegando che sarà una fiction molto ancorata alla reltà, nonostante l'azione, che non mancherà:

L'azione che c'è è raccontata in maniera molto vera, non c'è niente di assurdo o di incredibile. Sì, guido motociclette, macchine ad alta velocità, ma tutto nella linea della realtà.

Se la messa in onda della fiction venisse confermata, Solo va a scontrarsi con un altro poliziesco, Rocco Schiavone, in onda proprio da mercoledì 9 novembre su Raidue. Una sfida a colpi di pistole e di ascolti: chi ne uscirà vincitore?

  • shares
  • Mail