Superstar: quando il talent show moriva di fama/1

giusy ferreri alessandra amoroso

Update: in seguito a numerose segnalazioni giunte in redazione dai fan di Jennifer Milan, dopo una breve verifica sul suo Myspace, è necessaria una piccola precisazione. Vi segnaliamo, dunque, che Jennifer Milan ha in preparazione un disco fra gli States e l'Italia per il 2009. Il singolo di Jennifer si può ascoltare qui.

superstar lucky star Quante acque sono passate sotto i ponti dei talent show, prima di giungere ai traguardi attuali. Era il 2003 quando Michelle Hunziker metteva la parola fine alla sua conduzione in solitaria, dopo il clamoroso flop di Superstar (video). Lo show fu soppresso in prima serata e continuò a vivacchiare in daytime con un conduttore un perché come Daniele Bossari, fino a proclamare la vittoria delle desaparecide Lucky Star. In realtà era un format già sbagliato sulla carta, visto che un televoto per sole cantanti, che esclude a priori gli idoli delle ragazzine, verrebbe oggi definito un suicidio annunciato.

Eppure quest'anno Alessandra Amoroso ha vinto Amici, dopo che Giusy Ferreri l'anno scorso ha sbancato X Factor (ora, però, dicono che soffra nel suo tour in corso, con meno di 500 spettatori a Roma). Cosa è cambiato dai tempi delle Popstar prefabbricate da Italia 1, sin troppo miracolata dal successo delle Lollipop? E, soprattutto, come mai i fenomeni di tendenza non sono più partoriti dalla rete giovane per eccellenza Mediaset ma dalla sua ammiraglia Canale 5 e da RaiDue? In fondo, è stato il canale di Beverly Hills e dei cartoni cult a generare i primi fenomeni discografici veicolati dalla tv.

Erano gli anni '90, quando Ambra (Angiolini) e Pamela (Petrarolo), mai rivali alla conduzione quanto nella classifiche, sbancavano il record di vendite delle musicassette e dei primi Cd. Nel caso di Ambra si trattò di una vera operazione commerciale che superò ogni aspettativa, tanto da essere esportata all'estero. A Pamela, invece, si deve il merito di aver reso popolare la musica soul tra i giovanissimi, diventando la prima interprete televisiva di artiste come Aretha Franklin e Raffaella Carrà. Probabilmente anche lei, oggi, avrebbe partecipato a un talent show, mostrandosi all'altezza vocale e interpretativa dei brani assegnatile. E anche in quel caso il carisma di Ambra, mai troppo dotata vocalmente, prese il sopravvento sulla tecnica di Pamela. Nihil sub sole novi?

bastard sons of dioniso

Ora accade che i Bastard Sons of Dioniso, made by X Factor, facciano il tutto esaurito al loro primo concerto ufficiale, in previsione di riempire le piazze estive. Valerio Scanu, invece, pur essendo arrivato secondo alla finale di Amici, ottiene subito il suo riscatto: vedere l'inedito Sentimento "passato" dalle radio, oltre che in vetta alla Top Download di Dada.

Anche i colleghi di Amici non stanno a guardare, visto che il 10 aprile usciranno gli album di tutti i cantanti di quest'edizione salvo Jennifer Milan, l'unica ad essere penalizzata da un'eliminazione prematura al serale. Mario Nunziante, Luca Napolitano, Silvia Olari e Martina Stavolo avranno sin da subito il loro album, mentre cantanti delle precedenti edizioni aspettano ancora la loro occasione e vedono in Amici un trampolino mancato.

Tornando al talent show di RaiDue, invece, il 17 aprile è il gran giorno del debutto degli Aram Quartet, che si troveranno a lanciare il loro primo disco a qualche giorno dalla proclamazione del secondo vincitore di X Factor. Non rischieranno di essere oscurati dal loro erede? E, soprattutto, per quanto il livello dei talent di quest'anno sia decisamente molto alto, c'è davvero spazio per tutti?

continua domani

  • shares
  • Mail
141 commenti Aggiorna
Ordina: