Francesco Mandelli a Blogo: “Campo dall’Orto è la persona migliore per la Rai. Soliti idioti finiti tre anni fa”

“La Rai come Mtv? Glielo auguro”. Intervista a Francesco Mandelli.

Non solo Lost in Paramount come attore (qui tutte le informazioni sulla prima produzione originale di Paramount Channel), Francesco Mandelli è tornato anche a condurre. Da metà marzo, infatti, conduce Start! a fianco dell’amico Federico Russo: si tratta di un viaggio alla scoperta dei migliori servizi digitali sviluppati da start-up italiane in onda su Rai 2 (seconda serata).

Qui, il NonGiovane, ha ritrovato Antonio Campo dall’Orto, suo direttore all’epoca di Mtv. Ma chi parla della Rai come “nuova MTV”, sbaglia? “Io auguro alla Rai di diventare come Mtv – dice Mandelli a Blogo – Sarò di parte, ma Mtv ha cambiato il linguaggio della televisione italiana. C’è stato un pre-Mtv ed un post-Mtv. Eravamo abituati a guardare solo la televisione generalista, i sette canali. Quando è arrivato quel canale ha cambiato il linguaggio, è stato il primo esperimento in chiaro di un canale ‘diverso’, più inglese. Certo, ha vissuto un periodo d’oro, poi il mondo è cambiato e ha vissuto un periodo meno bello. Ma Mtv è stata l’internet degli anni novanta”.

“Un’altra cosa – continua con passione Mandelli – Mtv ha insegnato a tanti giovani un mestiere. Un mestiere vero. Non si può dire ‘Lui non era bravo’ di qualcuno passato da lì. I conduttori della nuova generazione sono usciti da quel canale. Un esempio? Alessandro Cattelan, è il presentatore numero uno della televisione. Ma anche Massimo Coppola, Victoria Cabello, Camila Raznovich. Mtv ha sfornato talenti e posso dire che Antonio Campo dall’Orto è il miglior direttore di rete con il quale io abbia mai lavorato. La Rai necessita un cambio di marcia. La BBC è più simile a Mtv che alla Rai”.

Sul nuovo direttore generale della Rai dice: “Antonio Campo dall’Orto ci crede davvero nel suo lavoro. Lasciamolo lavorare, non hanno senso le critiche preventive. Lui è la persona migliore per dirigere la Rai in questo momento. Io spero che la Rai possa avere un cambio di marcia. Dico: va bene produrre contenuti per gli over sessanta, ma quando loro saranno morti? Antonio sa il fatto suo, vedremo se si riuscirà a cambiare qualcosa e salvare quello che c’è di buono”.

biggio-mandelli-isolitiidioti

Il capitolo Soliti idioti è chiuso per sempre? “Non vedo spiragli all’orizzonte. Io e Fabri (Fabrizio Biggio, ndr) tre anni fa abbiamo scelto di non sbrodolare. Abbiamo fatto tutto credendoci, poi abbiamo sentito un po’ di stanchezza e abbiamo fatto una scelta: quella di fare La solita Commedia – Inferno. Era un film di rottura e ne siamo molto orgogliosi, è la direzione che noi vogliamo seguire. Siamo anche voluti uscire dal meccanismo del film ogni due anni: ti consuma e porta a fare tante cazzate. Adesso siamo tornati alle nostre carriere, questo spero ci serva per farci venire in mente un progetto nuovo”.

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Antonio Campo Dall'Orto

Tutto su Antonio Campo Dall'Orto →