Enrico Brignano a Sanremo 2016: lettera a un figlio (ancora) mai nato

Il comico romano all'Ariston con un monologo tra padri e figli (ma la stepchild adoption non c'entra).

Un monologo, classico, sul rapporto uomo-donna e sul rapporto padre-figli, sui figli che non assomigliano ai padri (ma non per fecondazioni eterologhe, bensì per tradizionali corna): questo il succo del monologo di Enrico Brignano che chiude con una sorta di lettera a un figlio che non ha mai avuto.

Perché io ancora non sono tuo figlio?

Attacca così la parte seria del monologo, quello che ormai non manca mai nel pezzo dei comici a Sanremo 2016. Inizio a sperare che sia un pezzo sulla stepchild adoption, che sia l'invocazione di un figlio di una coppia gay che aspetta di essere riconosciuto anche dal partner del suo genitore naturale.

E invece si tratta di una sorta di confessione di un uomo che in fondo si sente ancora figlio e non si sente pronto ad averne uno.

"Ma quando arriverai mi insegnerai a diventare grande".

Questa la chiosa.

Tutto qui. E alla fine approfitta del palco dell'Ariston per fare gli auguri alle donne della sua vita, la mamma che compie 80 anni e la compagna, Flora, "che ne compie molti di meno". E Conti, dalla città dei Fiori, augura a lui e a Flora di far nascere un bel fiore.

Enrico Brignano a Sanremo 2016: tutte le sue volte al Festival


brignano-sanremo.jpg

Enrico Brignano a Sanremo 2016, ospite comico di Carlo Conti nella quarta serata del Festival, questa sera venerdì 12 febbraio.

Tra una finale dei Giovani (con giallo) e l'eliminazione dei cinque brani di Big meno votati delle prime quattro sere, gli ospiti musicali e i vari momenti di Tutti Cantano Sanremo, è probabile che Enrico Brignano entri in scena dopo mezzanotte, come già successo a Nino Frassica nella seconda e a Pino e gli Anticorpi nella terza serata.

Brignano segue le orme di Aldo, Giovanni e Giacomo, che non hanno convinto nella prima serata con la riproposizione di uno sketch storico de I Corti di 20 anni fa, e di Frassica, appunto, che invece ha divertito con l'intervista doppia con Garko e commosso con la poesia cantata, A Mare si Gioca.

Per il comico romano non è la prima volta a Sanremo: è stato infatti ospite di Fabio Fazio nella quarta serata di Sanremo 2014, il secondo Festival dell'era Fazio, uno dei più deludenti sul piano degli ascolti. Adesso torna nel secondo Festival di Carlo Conti, il più seguito degli ultimi 10 anni, anche questa volta nella quarta serata.

Due anni fa Brignano omaggiò Aldo Fabrizi. Immagino che stasera porti in scena il suo 'Evolushow', in tour con una versione rinnovata. Certo è che l'Ariston non è un boccone facile da masticare per i comici. Vedremo stasera che farà.

 

  • shares
  • Mail