Sanremo 2016, ascolti serata finale: Conti non soffre Juve-Napoli (ma cala dopo mezzanotte)

Sanremo 2016, gli ascolti del secondo Festival di Carlo Conti.

Gli ascolti della serata finale di Sanremo 2016, andata in onda sabato 13 febbraio. La finale è partita alle 20.35 ed è terminata all’1.35 (almeno 7′ dopo quella dell’anno scorso), senza contare che con la coda dedicata a tutte le canzoni vincitrici del Festival si è arrivati quasi all’1.50.

Ma vediamo come è andata la serata, che si è sovrapposta al big match Juventus-Napoli. Stando al dato diffuso da Leone in conferenza stampa, la partita ha registrato 3,5 milioni di telespettatori e il 12,5% di share tra Sky e Mediaset Premium. Un record per la Serie A.

La media della finale di Sanremo 2016 è stata di 11.222.000 telespettatori, share 52,52%. Il dato è leggermente inferiore per quanto riguarda i telespettatori, maggiore lo scarto in share rispetto all’anno scorso, quando ottenne 11.843.000, 54,21%.

La prima parte ha registrato 12.695.000 telespettatori, share 48,76%. L’anno scorso ottenne 12.763.000, 50,77%.

La seconda parte (iniziata poco prima di mezzanotte) ha registrato 8.712.000 telespettatori, share 64,89%. L’anno scorso ottenne 10.008.000, 65,49%.

Picco di telespettatori alle 22.46 sul finale della reunion Panariello-Pieraccioni-Conti con il 14.530.000; picco share all’1.25, col 74% di share, con la proclamazione del vincitore.

Sanremo Start ha registrato 9.815.000 telespettatori, share 36,50%. Leone fa notare che è cresciuto rispetto alla serata precedente, anche se in sovrapposizione.

Sanremo Storie, la clip con tutte le canzoni vincitrici compresa quella degli Stadio in replica, in onda dall’1.37 all’1.50 ha registrato uno share del 44%.

 

La media delle cinque serate di Sanremo 2016 è di 10.746.00, 49,58%. E’ effettivamente lo share più alto degli ultimi 11 anni, ma Sanremo 2015 ebbe un dato medio sui telespettatori più alto. La media finale di Sanremo 2015 fu di 10.837.000, 48,64%. La media telespettatore più alta resta quella di Sanremo 2013, primo Fazio, con 11.936.600.

ascolti-sanremo2016_agg-2016.jpg

Sanremo 2016, ascolti quarta serata: Conti si supera (di poco, ma si supera)

Sanremo 2016 si avvia alla conclusione. Ma vediamo gli ascolti della quarta serata, con Virginia Raffaele nelle vesti di Belen, Elisa, Enrico Brignano, la proclamazione del vincitore di Sanremo Giovani 2016 e l’eliminazione di 5 Big.

La quarta serata di Sanremo 2016 ha registrato una media di 10.164.000 telespettatori, share 47,81%Nell’edizione 2015, la quarta serata (anch’essa con eliminazione di Big) registrò una media di 9.857.000 telespettatori, share 47,82%. Salgono i telespettatori medi, per la gioia dei pubblicitari, e si registra uno share praticamente pari. Share medio praticamente identico anche rispetto alla terza serata.

Nella prima parte –  dalle 21.20 alle 00.00 – è stato registrato un ascolto di 12.201.000 telespettatori, share 46,05%.

La seconda parte – dalle 00.01 all’1.18 – è stata seguita da 6.418.000, 55,09%.

Picchi telespettatori: 21.46 con 13.846.000 per Carlo Conti e Madalina Ghenea prima di Caccamo-Iurato. Picco share: all’1.16 con la lettura della classifica, col 60,68%.

Sanremo Start, con le esibizione dei 4 finalisti della sezione Giovani, ha registrato 8.640.000 telespettatori, share del 30,05%.

Il DopoFestival, in onda dalle 01.11 alle 2.10 circa, ha conquistato 2.418.000 telespettatori, share del 47,77%.

Nell’edizione 2015, la prima parte registrò 12.021.000 telespettatori e il 46,28% nella prima parte (21.22 alle 23.51) e 6.253.000 telespettatori col 53,50% di share nella seconda (dalle 23.55 all’1.27). L’anteprima di Sanremo 2015, dedicata alla semifinale dei Giovani, registrò 9.955.000 telespettatori con il 33,75% share.

sanremo-2016-ascolti-quarta-serata-agg2016.jpg

Salgono quindi i dati assoluti. Conti continua a superare se stesso, ma nel confronto con gli ultimi anni si notano del Sanremo 2013 di Fazio che alla quarta serata registrò una media di 11.538.000, col 48,17% (con 13.036.000, 47,55% nella prima parte e 6.597.000, 52,68%.

Sanremo 2016, ascolti terza serata: Conti in lieve calo

Sanremo 2016, la terza serata ha messo in campo le Cover dei Big, la reunion del Pooh al gran completo, una Virginia Raffaele imbattibile con la parodia della ‘plastificata’ Donatella Versace e una sfida dei Giovani con giallo, vista la proclamazione di Miele alla finale di stasera e poi una seconda votazione in sala stampa che ha dato la vittoria allo sfidante Gabbano. In attesa di capire cosa succederà stasera, vediamo gli ascolti della terza serata.

La media della terza serata di Sanremo 2016 è di 10.461.000 spettatori pari al 47.9% share. Leggermente più bassa della media della terza serata di Sanremo 2015, che registrò una media di 10.586.000 e uno share del 49,51%.

Nel dettaglio, la terza serata di Sanremo 2016 ha conquistato nella prima parte (20.40-23.59) 12.033.000 spettatori pari al 45,91% di share e nella seconda (00.00-01.01) 6.815.000 spettatori pari al 57.93%.

Un dato leggermente inferiore rispetto a Sanremo 2015, quando Carlo Conti registrò 12.359.000, 47,87% di share nella prima parte e 6.519.000 58,12% nella seconda.

Sanremo Start, con la sfida dei Giovani, ha registrato 9.276.000 telespettatori, share 32,62%.

Leone dice che a differenza dello scorso anno ieri sera su Canale 5 c’era Il Segreto e c’era anche la partita Lazio-Verona.

Ma torniamo al Sanremo 2016. Picco telespettatori di 14.221.000 alle 21.46 sulla prima esibizione di Virginia Raffaele ‘in Versace’. Picco share 00.35 su finale esibizione di Pino e gli anticorpi con il 61,56%.

La fascia 15-24 ha seguito con oltre il 56% di share.

Giancarlo Leone intanto in un tweet nota che “la media Auditel delle prime tre puntate è del 49.07%, la più alta degli ultimi undici anni”.

ascolti-sanremo-terza-serata-agg2016.jpg

DopoFestival cresce nella terza serata, con 2.058.000 telespettatori e 42.25% share tra l’1.01 e le 2.00 di notte. L’anteprima Sanremo Start, con la doppia sfida delle Nuove Proposte, ha ottenuto una media di 9.276.000 spettatori, share del 32,62%. Sul fronte telespettatori, Sanremo 2013 resta quello con gli ascolti più alti.

Sanremo 2016, ascolti seconda serata: Conti si supera


Sanremo 2016
, gli ascolti della seconda serata del Festival hanno consacrato Conti.
La seconda serata di Sanremo 2016 ha registrato 12.390.000 spettatori, 49.19% nella prima prima parte (dalle 20.34 alle 23.55) e 6.357.000, 54.03% nella seconda (dalle 00.00 alle 00.50). Per Sanremo Start, che ha raccolto le due sfide dei Giovani, 9.816.000 i telespettatori, share 34,60%. La media è di 10.748.000 mila persone, share 49.91%.

Un anno fa la seconda serata di Sanremo 2015 ottenne una media di 11.013.000 spettatori nella prima parte (40,64%), 6.475.000 spettatori (49,80%) nella seconda. La media complessiva fu di 10.091.000 spettatori (41,67%).

È la quarta volta nell’era Auditel (dal 1987) che il Festival guadagna share nella seconda serata.

Il picco di ascolto è stato registrato alle 21.51 con 14.866.000; il picco di share si è avuto alle 00.18, con il  59.67%.

Anche il DopoFestival ha visto salire i suoi ascolti con la seconda puntata: Nicola Savino e la Gialappa’s hanno iniziato alle 24.51 e hanno chiuso all’1.55, registrando un ascolto medio di 2.134.000 spettatori e uno share del 41.03%.

ascolti-sanremo-secondaserata-agg2016.jpg

 

Sanremo 2016, ascolti prima serata: Conti si conferma

La prima serata di Sanremo 2016 ha registrato una media ponderata di 11.135.000 telespettatori, share del 49,5%. Nel dettaglio la prima parte (dalle 21.12 alle 23.56) ha registrato una media di 12.516.000 spettatori (share 49.15%), e nella seconda, dalla mezzanotte alle 00.45 circa, 5.903.000 spettatori (52,18%).

Rispetto allo scorso anno, media telespettatori più alta nella prima parte e decisamente più bassa nella seconda, con uno share leggermente superiore nella prima e nella seconda parte. In media leggermente più bassi i telespettatori, ma share praticamente confermato. Conti può respirare.

E infatti vediamo gli ascolti di Sanremo 2015. L’anno scorso, la prima serata del Festival di Carlo Conti registrò una media di 11.767.000, con uno share del 49,34%: nel dettaglio la prima parte – dalle 21.14 alle 23.56 – fece registrare 13.210.00 (share del 49%), la seconda – dalle 23.59 alle 24.46 – è stata vista da 6.488.000 spettatori con uno share del 52.02%.

“Se l’ascolto è un po’ inferiore stringilo pure il posteriore”

ha suggerito in diretta Virginia Raffaele, nelle vesti di Sabrina Ferilli, a Carlo Conti sul finire della prima serata di Sanremo 2016 (live, recensione e pagelle). Ma per il momento Conti può respirare.

In conferenza stampa Leone snocciola dati.

Si abbassa di un anno la media di età dei telespettatori: 52,2 anni, media inferiore alla media di Rai 1, rispetto ai 53,2 anni dello scorso anno. In tutto 27 milioni di contatti. Target vincente i giovani dal 15 ai 24 anni share 58%.

Picchi: oltre 15 milioni di spettatori alle 21.48 (Caccamo-Iurato), 58,13% di share alle 23.41 sulla presentazione dell’esibizione di Hunt. Con la Pausini lo share è passato dal 46 al 51%. La perfomance di Aldo Giovanni e Giacomo si è chiusa al 52%, con Elton Jonh 54%.

555.000 tweet con hashtag #Sanremo2016 vs 416.000 dell’anno scorso.

 

Di seguito il confronto tra gli ascolti di questo secondo Festival Conti e i festival degli ultimi anni.

ascolti-sanremo-primaserata-agg2016.jpg

Direi ottimo il DopoFestival partito intorno alle 00.50 e terminato intorno alle 01.50 con 2.097.000, 40,15%.

Sanremo 2016, ascolti sera per sera

Sanremo 2016 è la prova del nove per Carlo Conti: la seconda edizione consecutiva di un Festival per un conduttore/direttore artistico è sempre la più complicata (citofonare Fazio). Ma Carlo Conti e Rai 1 mirano quantomeno a confermare il dato dello scorso anno, quando – dati Rai Pubblicità – la media è stata di 10.837.000 telespettatori, per uno share del 48,6% sul target standard degli ‘Individui con Ospiti’.

Nelle dichiarazioni della vigilia di questo Sanremo 2016, però, il direttore di Rai 1, Giancarlo Leone, e Carlo Conti hanno puntato su un ‘cauto’ 43% di share medio. Un obiettivo di 5 punti più basso della media dello scorso anno ed esattamente di 5 punti più alto di quanto ‘atteso’ per Sanremo 2015, quando Leone dette come share media ‘sperata’ un 38% per risalire il declivio per il quale era scivolato il secondo Festival di Fazio. Un -5 rispetto a Sanremo 2015 e +5 rispetto a Sanremo 2014: in medio stat virtus per Rai 1.

I bookmakers, però, sono fiduciosi e sono pronti a scommettere su una partenza migliore per Sanremo 2016 rispetto allo scorso anno: stando alle quote diffuse da Stanleybet, infatti, la prima puntata di Sanremo 2016, i onda domani, martedì 9 febbraio, riuscirà a battere il 49% di share registrato dalla prima serata del 2015: un risultato migliore del 2015 paga 1,70, un dato peggiore sale a 2,00.

Al netto delle scommesse dei bookmakers, Rai Pubblicità si è venduta prudentemente dei risultati in media con quelli dello scorso anno. Se lo saranno lo scopriremo a partire da mercoledì mattina. L’attesa per i dati Auditel di Sanremo 2016 è già partita. Ma la domanda nasce spontanea: la ristrutturazione del campione Auditel avrà qualche effetto?

Lo scopriremo solo vivendo. E soprattutto seguendo giorno per giorno gli ascolti di Sanremo 2016. Stay tuned.