Cena di Mezzanotte, su La5 un cooking show per chef professionisti

Nuovo cooking show per La5, in onda per sei mercoledì in seconda serata.

cena-di-mezzanotte_la5.jpg

Dopo The Chef, La5 si cimenta con un nuovo cooking show, stavolta 'branded': trattasi di Cena di Mezzanotte che debutta domani, mercoledì 11 novembre, nella seconda serata del canale 30 del DTT. In ognuna delle sei puntate di questa prima stagione, tre chef professionisti si sfidano in una cena a tema, per il quale non hanno limiti di ingredienti se non un budget da rispettare. I tre concorrenti dovranno, quindi, dimostrare tecnica e creatività per stupire la giuria con menu dal tema piuttosto 'ampio': si va da 'Bollenti spiriti' a 'Cast Away', da 'Cenerentola' a 'Notte brava' per arrivare a 'Notte al Casinò' e 'Tradizione'. La gara, ospitata in uno store Metro, ha inizio a mezzanotte. Chi perde paga la cena a tutti.

Per giudicare piatti e menu, Cena di Mezzanotte schiera tre chef italiani di grido: la giuria, infatti, e composta da Claudio Sadler - chef da due stelle Michelin, conquistate con la sua cucina basata sulle tradizioni regionali reinventate secondo la propria personalità e con tecniche innovative -, Matteo Pisciotta - chef del ristorante Luce a Varese, all'insegna della doppia “T”, ovvero tradizione e territorio, e creatore di Jarit Lo chef sottovuoto - e Antonella Ricci, da 23 anni chef stellata Michelin, 'erede' della tradizione di nonni e genitori coltivata nel ristorante di famiglia, ‘Al fornello da Ricci’, nato nel 1966. Dalla loro, i tre hanno anche esperienze formative: Sadler (che abbiamo incrociato a margine dello 'scandalo' di MasterChef Italia 4 come datore di lavoro del talentuoso Nicolò, secondo classificato) è direttore scientifico della Metro Academy, legata agli ingrossi Metro ('main sponsor' del programma), la Ricci è direttrice didattica della Med Cooking School di Ceglie Messapica.

Come detto, si parte domani sera con i primi tre chef (in tutto ne 'sfileranno' 18) che si misureranno con i Bollenti Spiriti. In gara Filippo Moretti, 31 anni - conosce la cucina molecolare di Adrià, ha lavorato con Massimo Bottura alle Olimpiadi 2012 e ha partecipato all’inaugurazione del Padiglione Emilia a Expo 2015-, Martina Cortelazzo - 45 anni, formata alla scuola del Gambero Rosso, ha studiato con Bruno Barbieri e Igles Corelli -  e Stefano Accorsini - 42 anni,  soprannominato 'millimetro' per la sua precisione.

Più che un cooking talent, Cena di Mezzanotte si presenta come una sfida ai fornelli, che mescola la giuria stellata à la MasterChef alla gara tra ristoratori sul modello di quella proposta da Borghese su SkyUno. Nel mezzo un assaggio di Shopping Night di Enzo e Carla, con lo store a completa disposizione dei concorrenti per una notte indimenticabile. Un mix che però funziona solo se i concorrenti sono all'altezza e la giuria credibile. Quel che mi domando è perché La 5 propone cooking show se poi li relega in seconda serata: è già successo con The Chef e ora si continua con Cena di Mezzanotte. Ci crede poco o pensa (davvero?) che sia una collocazione migliore? Chissà...

  • shares
  • Mail