Alessandro Borghese 4 Ristoranti, buona anche la seconda: format ‘chiaro’ e gusto ‘pulito’

Per Alessandro Borghese 4 Ristoranti è il momento della seconda stagione: la prima delle nuove 10 puntate live su Blogo.

  • 20.24

    In attesa della prima puntata della seconda stagione si rivede l’ultima della precedente…

  • 21.05

    Qualche minuto ancora e si parte con la seconda stagione di Borghese 4 Ristoranti.

  • 21.12

    Borghese riparte dall’Argentario. E inizia recuperando i quattro concorrenti che gareggiano per il miglior ristorante vista mare.

  • 21.15

    Partiamo da Stefano Della Porta, l’integralista del crudo, proprietario di Plasir du Vin. Si dice burbero, ma parla di sé come un artista. Ed è convinto di vincere.

  • 21.17

    Si passa a Pierluigi, il manager del Tuscany Bay. Non si cita Pino Daniele, ma si parla di ‘grandi classici’ e grandi successi. Pierluigi viene da una famiglia di ristoratori.

  • 21.29

    Stefano Sottocorona del Gourmet con Gusto. Cerca di conquistare i clienti dando loro un’esperienza e soprattutto bilanciando qualità e costi.

  • 21.20

    Si va da Antonella, dal “Greco”. Lei è napoletana, cucina napoletano e si dà un nove. Si parte bene.

  • 21.21

    Si parte proprio Dal Greco: la location in piazzetta non piace molto agli altri tre.

  • 21.22

    I voti da assegnare vanno dall’1 al 10; l’anno scorso era da 1 a 5. Inizia l’ispezione: quella di Alessandro va bene, quella dei tre chef non molto bene. Le decorazioni a tema marino non piacciono.

  • 21.24

    Ma basta che Alessandro metta in dubbio l’identità culinaria del posto, che Antonella scoppia in lacrime.

  • 21.25

    La parmigiana di melanzane nel bicchiere da Martini piace, ma se ci fosse anche il cucchiaino…

  • 21.26

    Parte l’assaggio: fritto freddo, materia prima buona, cotture non eccezionali…

  • 21.27

    Il ciuffo di prezzemolo intero sul pesce è improbabile; Pierluigi è il più critico, smonta il risotto in tutto e per tutto.

  • 21.28

    Vabbè a Pierluigi proprio non va nulla bene. Dopo il dolce è il momento del conto: in tutto antipasto, piatto e dolci viene 188 euro. I commensabili pensavano meno.

  • 21.29

    La media va tra il 5 (come il conto) e il 6,5 per il servizio. La cucina, per Alessandro, resta indefinita. In tutto 64,5 punti.

  • 21.31

    Siamo al Tuscany Bay: Antonella e Stefano notano tutto quello che c’è di sporco, dai cuscini agli ombrelloni. Ma siamo a fine stagione, nota l’altro Stefano.

  • 21.32

    Il posto si vende da solo, dicono gli altri tre chef in coro: sulla location e mise en place nulla da dire.

  • 21.33

    Se Antonella è stata criticata per i troppi antipasti in lista, ora il Tuscany viene criticato da lei per i pochi antipasti in lista. C’è coerenza. E si va all’assaggio.

  • 21.34

    Si mette in dubbio la freschezza del polpo, il calamaro è indietro con la cottura… ma gli chef non credono alla freschezza del pesce.

  • 21.36

    Tanto Pierluigi è stato critico verso Antonella, tanto lei ora è critica con lui.

  • 21.37

    Il posto è meraviglioso, comunque. Borghese è perplesso sul servizio. Ma siamo al conto. Il tavolo si aspetta più di 200 euro. Il conto è di 219 euro: il prezzo è giusto. Ora si vota.

  • 21.38

    Conto 8 per Antonella, cucina e location sul 7, il servizio ha convinto poco. 76,5 punti in tutto.

  • 21.40

    Siamo al Plaisir du Vin, di Stefano ‘Gegè’ l’artista. In tutto in cucina, piccolissima, lavorano in due. Ma è ordinata ed efficace. La sala invece non convince i rivali.

  • 21.41

    Stefano non esce a salutare; l’altro Stefano ci resta male. E subito si notano i prezzi delle tartare: intorno ai 24 euro, il doppio della media. Ma si apprezza il servizio.

  • 21.44

    Pierluigi si conferma il più critico, Antonella invece è conquistata dalle sue acciughe.

  • 21.45

    Ricco il piatto di Antonella, ma non le piace né la caponata né il gateau di patate, nel quale ci sono alici, gamberetti e cozze liofilizzate.

  • 21.46

    Sui dolci i giudizi sono più morbidi. Il conto è di 241 euro, più di quanto si aspettassero. Tocca ai voti. LOcation premiata, 5 al menu da Antonella, 7 al servizio da Stefano grazie al bravo Luca, il nipote del proprietario. Per Alessandro conto giusto anche se pesce non ben lavorato. Voto finale 69.

  • 21.49

    E siamo al Gourmet con Gusto. L’ispezione in sala convince gli altri chef (meno Pierluigi), la cucina conquista Alessandro.

  • 21.51

    La cucina elaborata, con spuma di mojito e spume varie (neanche la salsa di bagnacauda), non sembra molto aderente al territorio. Ma Borghese nota una carta degli allergeni nel menu: e gli piace molto.

  • 21.53

    Le critiche all’impiattamento si sciolgono con l’assaggio. Ma nessuno si lascia andare troppo a complimenti: paura di perdere?

  • 21.55

    Si aspettavano un conto sui 200 euro e invece hanno ricevuto un conto da 178 euro. Anche poco per i commensali.

  • 21.56

    Siamo ai voti: siamo sul 7 generale, 8 per il rapporto qualità/prezzo. Ottima cucina per Borghese. E per adesso il Gourmet con gusto è in vetta.

  • 21.58

    Siamo alla Classifica Provvisoria e all’incontro al vertice tra i 4 concorrenti: siamo alla resa dei conti. Sul servizio di Pierluigi piovono i 4. Antonella resta male sul suo punteggio, anche sul 5 di Stefano Plaisir e di Pierluigi. Il servizio freddo non è piaciuto.

  • 22.00

    Anche Stefano Plaisir ci resta male sui giudizi relativi al suo conto. Stefano Gourmet e Pierluigi hanno avuto stesso punteggio su Location e Menu.

  • 22.01

    Per adesso Gourmet è primo, Tuscany Bay secondo, Plaisir terzo e Dal Greco quarto. Ma manca il voto di Alessandro. Ma il vincitore si scoprirà solo arrivando davanti al ristorante.

  • 22.22

    A vincere è Gourmet con Gusto, è di Stefano la migliore finestra sul mare dell’Argentario. Una grande terrazza per una grande cucina, dice Borghese. Per lui 5000 euro da investire nel locale.

  • 22.23

    I voti di Borghese hanno confermato la classifica parziale.

Alessandro Borghese 4 Ristoranti torna su SkyUno con la seconda stagione e non delude: il format funziona e non cambia, ma per questo risulta stantio. Borghese si conferma un ottimo narratore, sa modulare toni ed espressioni e aiuta a dare un ottimo ritmo alla sfida, che scorre rapida, senza intoppi, senza lungaggini e con tanta sostanza.
La formula ‘4×4’ (quattro chef, quattro ristoranti e quattro parametri da valutare) è in sé semplice e asciutta; il montaggio, poi, aiuta a sottolineare – volendo anche a creare, ma nell’economia del racconto non guasta, anzi dà quel pizzico di sapore in più alla sfida – rivalità e antipatie tra i concorrenti. Il resto ce lo mettono i luoghi, i piatti, i commenti dei concorrenti, ben scelti dalla regia e ben amalgamati nel montaggio.

La partenza dall’Argentario, poi, ha aggiunto fascino a questo kick-off con i paesaggi mozzafiato delle quattro ‘finestre sul mare’ in gara per il titolo di ‘migliore’. La scelra è caduta su Gourmet con Gusto, che ha prevalso anche sull’affascinante Tuscany Bay, superata soprattutto per il servizio. Mai si è fatto cenno al proprietario della struttura; anche questo è stato un valore aggiunto nella costruzione del racconto.

Insomma, la prima edizione del programma ci era piaciuta e dopo qualche mese l’abbiamo ritrovata identica e senza aver perso nulla della sua freschezza. L’unica variazione è nelle votazioni, portate su base 10 per renderle evidentemente più intellegibili al pubblico a casa, magari meno ‘avvezzo’ alla valutazione dal 0 a 5. Comunque sia, la sostanza non cambia: il menu offerto da Borghese e SkyUno è gustoso, vario e godibilissimo. Uno di quei rari casi in cui si lascia la tavola con la voglia di assaggiare ancora qualcosa. E considerati alcuni cooking show davvero indigeribili, lo considero un grande pregio.

L’appuntamento con la seconda puntata è per martedì 17 novembre. E vi consigliamo di assaggiarla…

Alessandro Borghese 4 Ristoranti 2 | Diretta prima puntata | 10 novembre 2015

Alessandro Borghese 4 Ristoranti 2 | 10 novembre 2015 | Anticipazioni prima puntata

Alessandro Borghese 4 Ristoranti conquista una seconda stagione e torna su SkyUno da stasera, martedì 10 novembre 2015, alle 21.15 con 10 nuove puntate. Dopo il primo ciclo, in onda in primavera con ‘sole’ sei puntate, lo chef riparte, quindi, alla ricerca dei migliori ristoratori d’Italia che tornano a sfidarsi a gruppi di quattro, accomunati dalla presenza in uno stesso territorio e anche da un tratto caratteristico della loro cucina. E così, in questa seconda edizione, Borghese valuterà il miglior ristorante vista mare nell’Argentario, la miglior cucina sperimentale a Ferrara, la pizza più buona di Napoli, fino ai migliori ristoranti gestiti da marito e moglie tra San Benedetto del Tronto e Ascoli. In questo nuovo giro d’Italia non mancheranno delle puntate in Liguria, Umbria e Sicilia.

Al centro del programma sempre l’opera e il giudizio dei quattro ristoratori, che si ‘assaggeranno’ a vicenda valutando sulla base di quattro parametri molto precisi: la location, il servizio, il conto e, infine, il menù. Il voto decisivo sarà comunque quello di Chef Borghese, che potrà anche ribaltare il verdetto emerso dall’assaggio incrociato dei vari ristoratori in gara. In palio un premio in denaro da investire rigorosamente nella propria attività.

4 Ristoranti | Seconda edizione Prima Puntata | Argentario

alessandro-borghese-4-ristoranti_seconda-stagione_prima-puntata.jpg

Per la prima puntata della seconda stagione di 4 Ristoranti, Alessandro Borghese va all’Argentario alla ricerca del miglior ristorante vista mare. Ma vediamo chi c’è in gara.

Partiamo con Gourmet con gusto, ristorante annessa all’Hotel Villa Domizia, aperto da 50 anni e preso in gestione nel 2013 da Stefano e sua moglie, figlia dei primi proprietari. Con Stefano le cose cambiano e grazie anche allo chef Emiliano, il ristorante si apre anche a chi non è cliente dell’hotel.

Si prosegue con Le Plaisir du Vin, nato nel 2008 come enoteca e sviluppatosi come bistrot il cui punto di forza è il pesce crudo, che fa leva su un target di nicchia. Punto di forza l’originalità dello chef Stefano, affiancato dal nipote Luca.

Il ristorante Dal Greco, invece, è in attività solo dallo scorso marzo ed è gestito da una famiglia di Napoli, che si è divisa i compiti: in cucina c’è Antonella, in sala le sue figlie coordinate dalla sorella Armida.

Infine il Tuscany Bay, a Orbetello, già noto per essere lo stabilimento balneare acquistato da Pino Daniele. E’ in funzione dal 2013 ed è gestita da Pierluigi. Ha un jazz club e il ristorante è praticamente sulla spiaggia, il che permette di cenare praticamente sulla sabbia. L’eredità di Pino Daniele si farà valere?

Alessandro Borghese 4 Ristoranti | Come seguirlo in tv e in streaming

La seconda stagione di 4 Ristoranti va in onda ogni mercoledì sera alle 21.10 su SkyUno HD (Sky, 108) e in streaming live su SkyGo, che permette di vedere (o rivedere) le puntate anche on demand. Il programma è disponibile anche su SkyOnline per gli abbonati al servizio. La replica della puntata precedente viene trasmessa come traino del nuovo episodio, quindi il martedì alle 20.00 circa.

Alessandro Borghese 4 Ristoranti | Second Screen

Per seguire e commentare in tempo reale 4 Ristoranti vi consigliamo, ovviamente, il liveblogging di Blogo, dalle 21.10 su TvBlog. Sia su Facebook che su Twitter l’account di riferimento è quello di SkyUno, ma l’hashtag ufficiale è #Ale4Ristoranti. Buona visione.

I Video di TvBlog

Ultime notizie su 4 ristoranti

Tutto su 4 ristoranti →