Bake Off Italia 3, puntata 4 settembre 2015, Mariny fuori dal ‘tendone incantato’

Benedetta Parodi, Ernst Knam e Clelia d’Onofrio tornano nel prime time di Real Time per scegliere il terzo miglior pasticciere amatoriale d’Italia.

  • 20.45

    Ci si scalda con le Cucine da Incubo in replica…

  • 20.50

    Carina questa….

  • 21.07

    Un po’ di pubblicità e poi via con la terza stagione di Bake Off Italia. E c’è anche il ‘promo’ ad hoc per il ‘stiamo arrivando’…

  • 21.10

    Si parte con la presentazione di Villa Annoni: gli animali amati da Benedetta si vedono. Anche i pavoni col loro verso…

  • 21.11

    Che la sfida abbia inizio…

  • 21.12

    I concorrenti entrano nel nuovo tendone: il rosa domina, il giovane Matteo non sembra amarlo molto… Una frase per ciascuno e piano piano facciamo amicizia con i concorrenti.

  • 21.13

    Quest’anno ci sarà anche la prova lampo per definire l’eliminato della puntata: anche nelle altre edizioni ogni tanto, soprattutto nelle fasi finali, c’è stata…

  • 21.14 P

    Prima prova, LA MERENDA: 150′ per fare tre preparazioni, di cui una lievitata e non si potrà usare la planetaria. Ah, ecco si inizia subito tosti…

  • 21.17

    Muffin e crepes per Valeria, che si è complicata la vita da sola.

  • 21.17

    “Se esco Mamma mi ammazza!” dice Matteo, che a Clelia sembra uno degli One Direction… E’ il più giovane ed è di Legnano che da grande vuole una pasticceria alternativa. Che vuol dire?

  • 21.19

    Benedetta aveva ragione: Matteo è un po’ troppo sbruffone. E lo mette subito a posto: Knam deve essere più dolce, lui più bravo…

  • 21.20

    Antonio presenta le sue prime creazioni.

  • 21.20

    Parte però il video di Mariny, esercente cinematografica, nonna e amante dei dolci.

  • 21.21

    Fabio è un archeologo prestato alla pasticceria….

  • 21.21

    La sua scelta delle gocce industriali per i suoi dolci non piace a Clelia.

  • 21.22

    Si passa a Giulia, studentessa, che si definisce una pasticciona.

  • 21.23

    E questa è la sua proposta.

  • 21.23

    Elisa si rammarica di essersi complicata l’esistenza con la pasta sfoglia…

  • 21.24

    Ilaria è ancora al liceo e non vede l’ora di andare all’Università: beata innocenza.Presenta una polenta fritta con la cioccolata. Auguri! E si è avvicinata alla pasticceria dopo la separazione dei genitori.

  • 21.25

    Papà Daniele, 40 anni, vuole vincere per i suoi figli: e direi che la sua proposta è tra le più ‘raffinate’ (o anni ’80).

  • 21.25

    E conosciamo Pietro, farmacista 52enne dall’aspetto sui generis…

  • 21.27

    Patrizia, 47 anni, 25 anni di matrimonio, un’attività chiusa ma sempre pronta a rimettersi in gioco.

  • 21.27

    E questa è la sua proposta…

  • 21.28

    Luciano, il più agee, presenta due preparazioni a base di mela: e Clelia storce il naso…

  • 21.29

    Gabriele si cimenta con gli éclair…

  • 21.30

    Erich lo conosceremo dopo… intanto vediamo la sua merenda…

  • 21.30

    Ecco, primo guaio per Fabio che fa cadere la sua torta a terra. Chi ben inizia…

  • 21.31

    Comunque vi voglio io con la pronuncia dei dolci di Tatsiana, prima concorrente bielorussa…

  • 21.32

    Comunque mai vista una prima prova così disastrosa…

  • 21.33

    “Un po’ gnucco”: prima prova non proprio esaltante per Matteo. Fabio ha cercato di recuperare i danni fatti… anche con gli scones.

  • 21.34

    Ilaria evita di friggere la polenta e fa una cosa buona, mentre a Mariny si è suicidato il plum cake salato…

  • 21.36

    Nonno Luciano se la cava, a Pietro mancano i muffins e Knam si lamenta: andavano presentati anche se brutti. Pietro ha l’acqua al naso…

  • 21.38

    Super-risultato per Tatsiana, mentre Antonio non accetta tanto le critiche di Knam.

  • 21.39

    Daniele non presenta le crepes e si cimenta con il babà, il dolce preferito di Clelia. Ma la bagna non si sente.

  • 21.40

    Arrivano i complimenti per le palline al cioccolato di Ida.

  • 21.41

    Patrizia: “Avrei fatto durare di più la seconda lievitazione”. Knam: “Patrizia, a Bake Off il condizionale non esiste”. Chiaro?

  • 21.42

    Seconda prova decisiva per molti. E’ un altro giorno per concorrenti e giudici. E c’è anche il cambio d’abito.

  • 21.43

    Rotolo all’italiana di Knam per la prova tecnica.

  • 21.44

    Niente frusta elettrica per montare a mano l’albume: aiuto! “Non pensavo che gli albumi si potessero montare anche a mano”.

  • 21.44

    Quest’anno gli sponsor sono aumentati, eh…. Difficile trovare un’inquadratura senza farine o rotoloni… Che la scelta della prova tecnica sul Rotolo (Das Rotolonen, lo chiama Knam) sia un ‘messaggio subliminale’?

  • 21.46

    Ecco la storia di Tatsiana, laureata in biologia in patria, ma non valida in Italia. Ha ricominciato a studiare: chapeau. Si è trasferita a Genova per amore. E il suo sorriso è contagioso.

  • 21.48

    Conosciamo anche Antonio, di Bari, disoccupato da qualche anno. E Bake Off potrebbe essere una svolta…

  • 21.49

    Spazio anche ad Elisa, fidanzata da 21 anni?!

  • 21.50

    Valeria, 30 anni, due figli, una malattia neurologica, un voto chiesto e ottenuto, un compagno personal trainer… che storia!

  • 21.51

    Ida, palermitana, trasferita a Seregno e ora separata con due bimbi. E la pasticceria è il suo hobby.

  • 21.52

    C’è tempo anche per presentare Gabriele, programmatore software e boxeur.

  • 21.53

    40 anni di matrimonio: la vita di Luciano era con la sua metà, mancata qualche anno fa. La scelta era tra andare a giocare a carte al bar o fare qualcosa. E così si è dato ai dolci. Ed è dolce anche lui: “Secondo te a tua moglie piacerebbe?” chiede Benedetta. E lui si commuove. Vabbè, lo adotto…

  • 21.55

    Mancava Erich all’appello: partita anche la sua miniclip.

  • 21.56

    Tatsiana piange: non si capisce perché, ma la cortina di ferro si è abbattuta…

  • 21.57

    Tra una clip e un’altra si è arrivati alla fine della preparazione del rotolone: il momento dell’arrotolata è delicatissimo…

  • 21.58

    Bella la scenografia: tendone trasparente, arredo di grande impatto, maggior cura dello scorso anno. Altro che Bake Off UK.

  • 21.59

    Si parte con gli assaggi: buona la prova di Matteo, anche se Knam rimprovera di aver lasciato il verde della fragola. E dire che Benedetta l’aveva detto a tutti i concorrenti che Knam si sarebbe arrabbiato. La reazione di Matteo? Gli fa il verso e la faccetta. Uhm, sarai anche giovane, ma pure un tantino troppo strafottente, eh…

  • 22.01

    Errore frequente, lo spessore della crepes. Tipo quelle di Ilaria, che si mette a piangere in confessionale. Vabbè, è la prima. Spero. Sennò qua si piange troppo quest’anno…

  • 22.03

    Comunque devi ricordarmi di comprare dolci il venerdì sera: non ce la faccio a non darmi agli zuccheri…

  • 22.04

    Il ‘rotolonen’ peggiore è quello di Mariny. Seguono Ilaria, Erich, Valeria, Elisa, Pietro, Tatsiana, Daniele, Luciano, Giulia, Fabio, Matteo, Patrizia, Gabriele, Antonio. Ida vince la prova.

  • 22.06

    Giudizio della prima giornata: niente di particolarmente creativo per i giudici. “Non sarò cattivo, sarò spietato” aveva detto Knam in apertura; Io sono una persona curiosa e voglio guardare i vostri dolci con gli occhi della meraviglia”, aveva fatto eco Clelia. Ma non gliel’hanno permesso in questa prima puntata…

  • 22.07

    Ida conquista il grembiule blu del migliore. La prima vittoria la dedica a se stessa. E fa bene.

  • 22.08

    A rischio Mariny, Pietro ed Elisa. Il primo eliminato è… pubblicità…

  • 22.11

    L’unico spacco pubblicitario lo danno prima dell’eliminazione. Fuori nonna biscottino, Mariny dalla Sicilia. Peccato…

  • 22.12

    E per chiudere il verso del pavone sulla faccia lacrimosa di Ilaria è la ciliegina sulla torta: se ogni settimana regalano una chicca così mi fa piacere. Di certo il verso del pavone ha traumatizzato tutta la troupe di Bake Off…

“Nel tendone incantato di Bake Off Italia…”

così recita il promo della terza stagione del cooking talent di Real Time, partita stasera con la prima doppia sfida e il primo eliminato, nonna Mariny, che non ha convinto né con la merenda, oggetto della prova creativa, né con il ‘Rotolonen’ di Knam, scelto per la prova tecnica. E un inizio così mi fa pensare alla ‘valle incantata’ del Boss delle Cerimonie: la chiave fiabesca piace a Real Time che peraltro ha fatto della Parodi una ‘cappuccetto rosso’ nella promozione della terza stagione.

La fiaba continua nell’ambientazione, tra tendoni che sembrano di marzapane, concorrenti variopinti e operosi come gnomi, boschi ricchi di animaletti degni di un cartoon Disney. Ma la carie viene evitata dal tocco di ‘cinica ironia’ che ha chiuso la puntata e che personalmente ho apprezzato.

Ma veniamo a questo debutto.

Come ogni prima puntata di Bake Off Italia, la doppia sfida è soprattutto un modo per conoscere i concorrenti, visti finora nelle clip e conosciuti solo attraverso le schede pubblicate sul sito, ma ora per la prima volta a contatto con i forni, con le ricette, con le cucine. E così se Ida conquista per la determinazione di una donna separata con due figli (e come ci ha detto Benedetta Parodi, la determinazione è un ingrediente fondamentale per la vittoria finale), la giovane Ilaria, studentessa liceale, mostra tutta la sua fragilità piangendo senza sosta e diventando la ‘lacrima facile’ della stagione.

Nel mezzo qualche personaggio interessante, soprattutto le signore, più ‘riconoscibili’ dei maschietti, spesso ‘confondibili’: la regia si ‘limita’ per ora a ‘cavalcare’ i personaggi, più che costruirli. vedremo quando ci sarà più tempo per raccontarli. Il trio di conduttori risulta sempre più coeso: i giudici riescono ad addolcirsi quando serve e a mostrare tutta la propria rigidità senza risultare ‘montati’ ad arte. L’esatto opposto di quanto abbiamo visto l’anno scorso su Rai 2, per dire.

Per quanto la prima puntata possa essere ‘fuoriviante’ per una concreta valutazione di schema e ritmo, regia e tono, questa prima prova di Bake Off mi è sembrata convincente: clip veloci e schede essenziali per i concorrenti hanno aiutato. Questo non vuol dire che tutto sia scorso con leggerezza: le schede hanno forse appesantito un po’ troppo la prima prova, già fin troppo articolata per via della triplice preparazione da realizzare. Non era facile con tre preparazioni a testa capire, da casa, il valore di ciascuna prova e di ciascuno dei 16 concorrenti. Diciamo che per la prova creativa mi sono davvero affidata ai giudici, non riuscendo neanche a cogliere appieno tutte le preparazioni, le difficoltà e le valutazioni: 48 creazioni forse erano davvero un po’ troppo.

Ho invece apprezzato la scelta di far lavorare a mano i concorrenti, senza planetarie e senza fruste elettrice: segno che quest’anno si è davvero pensato di inserire qualche difficoltà in più, come la prova lampo che vedremo dalla prossima puntata. Altra variazione apprezzata, l’uso di Clelia come voice-over nel racconto della storia della prova creativa. Dà più ‘personalità’ al racconto e la inserisce meglio nella struttura del programma. Personalmente approvo.

A proposito di inserimenti, va bene la sponsorizzazione, ma il troppo stroppia: se la pasticceria è equilibrio, bisognerebbe tener conto che avere su 16 banchi in bella vista i prodotti sponsor (indugiandoci anche un po’) si traduce in una presenza costante nell’inquadratura. Ok, è il risultato richiesto, ma se si esagera, il dolce vien male…. Tanto più che come prima prova tecnica si è scelto il ‘Rotolone’ all’Italiana. La settimana prossima tocca alla Farinata?

0904_215917_bake-off-italia-3.jpg

Se rotoloni e farine, quindi, imperversano sotto il (bellissimo e splendidamente scenografato, va detto) tendone, fuori domina il rumoroso pavone. Ce ne ha parlato Benedetta Parodi nell’intervista concessaci, ma solo vedendo la puntata ho capito quanto i ‘pennuti’ abbiano ‘condizionato’ la realizzazione della stagione. Il suo verso è quasi la colonna sonora di questa edizione: il vero e proprio tormentone dell’anno, con tanto di omaggio ironico finale per ‘salutare’ la ‘piagnona’ Ilaria. Mi sa che ogni anno che passa la produzione si diverte un po’ di più. Spero lo facciano anche i concorrenti: come kick-off la performance ai forni mi è parsa un po’ debole. Ne riparliamo la prossima settimana.

Bake Off Italia 3 | 4 settembre 2015 | Diretta prima puntata

Bake Off Italia 3 | 4 settembre 2015 | Anteprima

Bake-Off-Italia-Casting

In attesa della prima delle 12 puntate di Bake Off Italia 3 entriamo nel clima con l’intervista che Benedetta Parodi ha rilasciato a Blogo. Buona lettura e appuntamento alle 21.05.

Bake Off Italia 3 | Puntata 4 settembre 2015 | Anticipazioni

Bake Off Italia torna questa sera, venerdì 4 settembre 2015, nel prime time di Real Time e inaugura alle 21.10 la sua terza stagione. Nuova location, nuovi concorrenti, nuovi ospiti e anche una prova in esterna per il cooking talent dedicato alla pasticceria condotto da Benedetta Parodi. Al suo fianco riconfermatissimi di giudici Ernst Knam, il Re del Cioccolato, e Clelia d’Onofrio, pronti a valutare i 16 nuovi concorrenti ed eleggere il Miglior Pasticciere Amatoriale d’Italia 2015. Tra le novità dell’edizione il trasferimento a Villa Annoni di Cuggiono (MI), uno dei più affascinanti parchi neoclassici lombardi, ancor più fiabesco di Villa Arconati, set delle prime due edizioni. Ma ci sarà anche una prova in esterna e per la precisione nel Castello di Monfort a Langenargen, in Germania.

 

Bake Off Italia 3 | Il format | Conferme e novità

La terza stagione di Bake Off Italia si compone di 12 puntate da 60′, prodotte da Magnolia per Discovery Italia, e basatesul fortunato format BBC. Anche quest’anno ogni puntata si compone di almeno due prove, ovvero quella di creatività – nella quale i concorrenti dovranno creare in un dato tempo uno specifico dolce, ma in una versione personale – e quella tecnica – che vede gli aspiranti pasticcieri alle prese con grandi classici da eseguire fedelmente partendo dalla ricetta loro fornita dai giudici, con valutazione al buio. Alla fine delle due prove i due giudici stabiliranno il migliore della serata, cui andrà il grembiule azzurro, e l’eliminato. Previste, per la prima volta, anche prove in coppia, mentre si faranno sempre più spazio piatti salati.
Il vincitore potrà pubblicare il proprio primo libro di ricette con la casa editrice Rizzoli.

Bake Off Italia 3 | I Concorrenti

bake-off-italia-2015-concorrenti.jpg

I 16 concorrenti di Bake Off Italia 2015 sono stati presentati con largo anticipo quest’anno: 8 uomini e 8 donne, provenienti da tutta Italia e di età compresa tra i 17 e i 70 anni.

Bake Off Italia | Come vederlo in tv e in streaming

Bake Off Italia si conferma l’appuntamento di prima serata del venerdì di Real Time: alle 21.10 sintonizzatevi sul canale 31 del Digitale Terrestre o di TivùSat, mentre chi ha Sky può sceglierlo di seguirlo sul canale satellitare 131 in HD. Chi fa tardi può recuperarlo su Real Time +1, canale Sky 132.

Bake Off Italia: second screen

Non solo tv per seguire Bake Off Italia 2015 che potete commentare dal liveblogging di Blogo, al via alle 21.10. Per seguire il cooking talent di Real Time però, è molto attivo anche sui social, sia su Facebook, con la pagina ufficiale di Bake Off Italia , che su Twitter con il profilo Twitter di @realtimetvit e l’hashtag, #bakeoffitalia


!function(d,s,id){var js,fjs=d.getElementsByTagName(s)[0],p=/^http:/.test(d.location)?’http’:’https’;if(!d.getElementById(id)){js=d.createElement(s);js.id=id;js.src=p+”://platform.twitter.com/widgets.js”;fjs.parentNode.insertBefore(js,fjs);}}(document,”script”,”twitter-wjs”);

 

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Bake Off Italia

Tutto su Bake Off Italia →