Dov’è Mario? Dal 31 agosto si gira la nuova serie Sky di Corrado Guzzanti

Dov’è Mario? è la prima serie satirica di Corrado Guzzanti, contro gli intellettuali radicalchic dell’era Renzi. Andrà su SkyUno

Ormai Corrado Guzzanti è diventato un lusso per abbonati Sky. Lo avevamo lasciato nel 2011-2012 su SkyUno con il programma comico Aniene, che ha segnato il suo ritorno fisso in tv dopo nove anni. Ora, dopo il suo cameo nella serie satirica Boris, per lui si prefigura un passaggio al linguaggio della fiction-parodia, in stile Maccio Capatonda.

Da lunedì 31 agosto, infatti, Guzzanti girerà una nuova serie in 8 puntate da 25 minuti dal titolo Dov’è Mario? A produrla la Wildside, appena acquistata per il 62% da Fremantle Media, e a firmarne la sceneggiatura lo stesso Guzzanti coadiuvato da Mattia Torre. La regia sarà di Edoardo Gabbriellini, già autore del film Padroni di casa.

Il titolo della serie Dov’è Mario? sembra riagganciarsi proprio all’esperienza di Aniene 2 – Molto rigore per nulla, tutta incentrata sull’era Monti.

Stando a quanto anticipa il Venerdì di Repubblica, Guzzanti si darà alla satira del mondo di Matteo Renzi. Rinunciando alle sue maschere o alle imitazioni, il comico racconterà i nuovi intellettuali radicalchic attraverso una trama surreale, con risvolti da thriller e camei di personaggi famosi. Insomma, una lettura antropologica dei tic e dei nuovi comportamenti di politici e giornalisti contemporanei (la stessa Repubblica già trema al solo pensiero di essere presa di mira).

Per la Wildside si tratta dell’ennesimo investimento fuori dal coro, mentre la grande attesa è tutta per la co-produzione internazionale The Young Pope con Jude Law.