Football Hooligans su DMAX: per conoscere da vicino la violenza nello sport

Nel giorno in cui la partita di Serie A Cagliari-Roma è stata rinviata per possibili incidenti tra tifosi e Polizia, debutta alle 22.55 su DMAX (canale 52 del digitale terrestre e 140 Sky) Football Hooligans. Si tratta di un programma nel quale l'editore, giornalista e scrittore Michele Dalai prova ad analizzare i motivi che spingono i tifosi a commettere atti di violenza in nome della fede per la squadra di calcio.

Dalai introdurrà ogni episodio esplorando e commentando gli aspetti socioculturali delle tifoserie più violente. L'obiettivo - si legge nel comunicato stampa - non è quello di "giudicare il fenomeno del tifo organizzato, degli hooligans e delle loro imprese dentro e fuori gli stadi", ma piuttosto quello di offrire ai telespettatori gli strumenti per conoscere il fenomeno da vicino, attraverso, appunto, l'accesso privilegiato alle curve e alle tifoserie calcistiche internazionali più agguerrite.

Nel programma, infatti, è prevista la presenza dell’attore Danny Dyer, interprete di un crudele hooligan nel film inglese The Football Factory. Proprio grazie a Dyer, che s'infiltrerà tra i tifosi, si potrà assistere da vicino agli episodi di violenza, talvolta sfociati anche in vere e proprie sparatorie.

In particolare, nel primo episodio in onda stasera, l'attore farà conoscere le tifoserie più malfamate d'Inghilterra: dagli ICF del West Ham ai Millwall Bushwhackers (Millwall Football Club), passando per gli Zulu Warriors. Nella puntata successiva (in onda il 30 settembre) l'obiettivo sarà puntato in Scozia.

 

Il target al quale si rivolge il programma è evidentemente quello maschile, in linea appunto con quello del canale. Il viaggio, sperando sia il più realistico possibile, nel mondo oscuro dello sport può cominciare.

 

  • shares
  • +1
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: