Person of interest, su Italia 1 la terza stagione del crime che prevede le azioni future

Su Italia 1 la terza stagione di Person of interest, la serie tv che racconta dell'esistenza di una Macchina capace di prevedere chi avrà a che fare con un reato. Finch e Reese continua a seguire le persone indicate dalla Macchina, mentre Root è in un istituto ma puà ancora comunicare con l'esterno, così come Shaw, Carter e Fusco aiutano i due protagonisti

Il pubblico di Italia 1 continua ad essere spiato dalla Macchina: dopo le repliche della prima e seconda stagione, da questa sera alle 21:10 va in onda la terza stagione di Person of interest, il drama creato da Jonathan Nolan che ci porta in un mondo in cui un dispositivo riesce a prevedere quali persone saranno coinvolte in alcuni reati. Anche in questa stagione, Reese (Jim Caviezel) e Finch (Michael Emerson) dovranno lavorare per salvare numerose persone, ma saranno anche alle prese con le difficoltà che la Macchina stessa comporta e le persone che la vogliono tutta per loro.

-Attenzione: spoiler-
Finch è riuscito a rinchiudere Root (Amy Acker) in un istituto psichiatrico, dove però la donna riesce ancora a comunicare con la Macchina. Con Reese, intanto, continua a lavorare sui casi proposti dalla Macchina: casi di puntata in cui i due devono scoprire in quali vicende si trovano i personaggi segnalati dal dispositivo e cercare di evitare il peggio. Ad aiutarli ci sono ancora Carter (Taraji P. Henson), che è stata degradata ad agente, e Fusco (Kevin Chapman), ma anche Shaw (Sarah Shahi), personaggio che abbiamo conosciuto nella seconda stagione ed ora alleata dei due protagonisti, sebbene i suoi metodi di lavoro non sempre siano nella norma.

Person of interest

Non c'è solo la Macchina al centro degli episodi, ma anche le altre storyline che rendono Person of interest un drama complesso e ricco di colpi di scena: rivedremo, quindi, Elias (Enrico Colantoni), salvato da Carter ed ora nascosto per sfuggire all'Hr. La serie, quindi, unisce numerose trame d'azione al dibattito sull'uso della tecnologia a scopi apparentemente di sicurezza: la Macchina, se esistesse davvero, sarebbe al centro di una battaglia sul suo utilizzo forse meno violenta rispetta allo show, ma comunque capace di divedere l'opinione pubblica. A questo si deve aggiungere la capacità degli autori di tenere sempre in bilico i personaggi, con tanto di uscita di scena a sorpresa nel nono episodio, dal titolo "L'ultima notte", che darà il via ad una seconda parte della stagione ricca di azione.

Person of interest, insomma, mostra ancora la capacità di J.J. Abrams (produttore dello show) di entrare in un mondo in cui la tecnologia diventa parte di un racconto sfaccettato, scatendando i dubbi etici della presenza di una Macchina che possa controllare ogni sistema di comunicazione (lo show ha previsto l'esistenza di Prism, di cui si è tanto parlato l'anno scorso), ma non dimenticandosi la giusta quantità di action che permette alla serie (rinnovata per una quarta stagione) di essere adatta ad un pubblico in cerca di forti emozioni ma anche di storie non troppo lontane dalla realtà.


Person of interest 3

Person of interest 3
Person of interest 3
Person of interest 3
Person of interest 3
Person of interest 3
Person of interest 3
Person of interest 3
Person of interest 3
Person of interest 3
Person of interest 3
Person of interest 3

  • shares
  • +1
  • Mail