Avetrana: è sfida all'ultimo sangue tra Giletti e Brachino

avetrana domenica
Avetrana ha fatto perdere la testa alla domenica pomeriggio. Chi avesse fatto zapping oggi pomeriggio avrà notato un vero e proprio effetto "doppione", con punte di una morbosità mai cosi squallida, tra L'Arena di Giletti e Domenica Cinque - Dentro la notizia targato Brachino (da notare come quest'ultimo ha copiato led, grafica e scenografia al primo).

Entrambi i competitor si sono dedicati per circa la prima ora di trasmissione agli indignati di Roma, con i tragici episodi di guerriglia civile accaduti ieri. Poi Avetrana ha avuto il sopravvento con una violenza decisamente intollerabile per una domenica pomeriggio, a cui urge porre fine (appello che, con grande buonsenso, la collega Debora ha già fatto una settimana fa).

Addirittura Domenica Cinque si è portata a casa un collegamento in diretta con Michele Misseri, che è entrato nella case degli italiani nel dì di festa per rilasciare un'esplicita e mai così aberrante confessione di omicidio:

Avetrana: Arena e Domenica Cinque a confronto
Avetrana: Arena e Domenica Cinque a confronto
Avetrana: Arena e Domenica Cinque a confronto
Avetrana: Arena e Domenica Cinque a confronto
Avetrana: Arena e Domenica Cinque a confronto

"Lei scese nel garage tra le 14.20 e le 14.30 e mi chiese perché urlavo e bestemmiavo; le ho detto di andarsene, lei è rimasta e l’ho presa di spalle: all’improvviso ho sentito un calore alla testa e non ho capito più nulla; lei mi ha tirato un calcio, io ho trovato una corda e l’ho uccisa. Non mi sono accorto di ciò che stava succedendo; me ne sono reso conto quando il suo cellulare suonava, lei ce lo aveva in mano, e io l’ho lasciata cadere ed è caduta col collo sul compressore. Lì mi sono accorto di averla uccisa. Avevo capito che avevo combinato un guaio.”

Domenica Cinque ha poi talmente cavalcato l'esclusiva da sforare, facendo aspettare Federica Panicucci sino alle 16.10. Brachino, insomma, si è preso un blocco in più, intitolato Atto finale, per sviscerare la questione con il solito parterre dal gettone assicurato.

D'altro canto anche Giletti ha fatto durare la sua Arena per più di due ore, annullando il Due contro tutti Spaak-Lecciso, già registrato, ritenuto forse più debole rispetto al presidio a tinte forti della concorrenza. Il conduttore ha, in più, arruolato nella sua squadra Ilenia Pietracalvina, "la Ilaria Cavo di RaiDue" congedata dall'Italia sul Due di Milo Infante, che è ormai costretta a "girare intorno" alla cronaca, dopo le belle promesse fatte a inizio stagione.

Espertissima in fatto di cronaca, la Pietracalvina ha intervistato il legale di Sabrina Misseri, condendo il tutto con la sua consueta espressione truce che non fa presagire nulla di buono. Così anche oggi, a più di un anno dalla morte della piccola Sarah, Avetrana continua a spadroneggiare nei contenitori domenicali. In una sfida, è il caso di dirlo, all'ultimo sangue.

  • shares
  • Mail
40 commenti Aggiorna
Ordina: