X Factor, Adriano Celentano difende Asia Argento e attacca Sky. Mara Maionchi: "Di str*nzate, ne diciamo tutti..."

Il Molleggiato ha accusato Sky di ipocrisia e moralismo.

Asia Argento, per sua stessa ammissione sui social network, ha definitivamente ingoiato il rospo dell'esclusione dalla dodicesima edizione di X Factor, causata dallo scandalo legato all'attore statunitense Jimmy Bennett, grazie ad Adriano Celentano.

Il Molleggiato, infatti, ha preso le parti dell'attrice e regista romana (che ha dovuto lasciare la propria poltrona di giudice a Lodo Guenzi de Lo Stato Sociale), sferrando un bell'attacco a Sky e lanciando accuse di ipocrisia e di moralismo.

Di seguito, trovate il contenuto della lettera di Adriano Celentano pubblicata tramite le agenzie di stampa:

Peccato. Perché X Factor è un bel programma, intelligente e fatto bene, soprattutto grazie al prezioso apporto dei magnifici quattro, mi riferisco ai giudici: Manuel Agnelli, Fedez, Mara Maionchi e Asia Argento, naturalmente senza nulla togliere al nuovo arrivato (ancora presto per dire). Quindi "PECCATO". Perché con un programma così, uno si immagina che anche i padroni siano all'altezza di ciò che producono, e invece no. Improvvisamente, scopriamo che alle spalle della bella "X" si nasconde un MOSTRO dal falso moralismo pronto a condannare e a eliminare in nome della sua traboccante ipocrisia. Per cui senza minimamente riflettere, si crede alle menzogne spudorate di quel ******** di americano che l'ha ricattata: Asia? Fuori. Decretano gli ipocriti. Può una, bella come te, violentare qualcuno che poi, casualmente, questo qualcuno è anche un uomo? No, non può perché io ti conosco Asia. Se c'è qualcuno, davvero capace di violentare non sei tu, ma quei tizi che si incipriano la faccia per coprire lo sporco che hanno dentro.

Tramite i social, la Argento ha ringraziato Adriano Celentano:

Ora che mi ha difesa pubblicamente anche il più grande musicista italiano vivente nonché il mio mito, posso ingoiare questo rospo col sorriso. I love you Adriano.

Considerata la provenienza autorevole delle accuse, Sky, nella fattispecie Nils Hartmann, responsabile contenuti originali, ha replicato a Celentano, senza troppa convinzione però, durante la conferenza stampa di presentazione dei live show di X Factor:

Il caso è stato dibattuto ampiamente e ciascuno è libero di esprimere la propria opinione. Nessuno qui si è permesso di credere a nessuna accusa e non facciamo i moralisti. Abbiamo preso una posizione su Asia che abbiamo già espresso in passato e l'abbiamo semplicemente mantenuta. Quando abbiamo fatto la nostra scelta lo abbiamo fatto di comune accordo, se poi siano successe altre cose noi non possiamo saperlo.

Stupisce, invece, l'aziendalismo di Mara Maionchi che ha criticato pretestuosamente Celentano (che si era complimentato con lei e con gli altri giudici...), tirando in mezzo, senza apparente motivo, il suo nuovo progetto professionale Adrian:

Celentano? Anche lui ha una bella età, ma di str*nzate, ne diciamo a iosa tutti. Poi, anche lui sta facendo un fumetto dove dimostra vent'anni mentre in realtà ne ha ottanta, quindi è un falso moralista anche lui?

Mara Maionchi, inoltre, recentemente, si era anche espressa a favore del reintegro a X Factor di Asia Argento.

  • shares
  • Mail