WeCrashed su Apple Tv+, Jared Leto e Anne Hathaway all’inseguimento del sogno americano

Su Apple Tv+ in streaming i primi 3 episodi, poi il rilascio è settimanale con finale previsto per il 22 aprile.

Debutta oggi venerdì 18 marzo 2022 in streaming su Apple Tv+ la miniserie WeCrashed con Jared Leto nei panni di Adam Neumann imprenditore di origini israeliane che ha dato vita a WeWork uno spazio di co-working globale cresciuto in modo esponenziale e poi crollato nel momento in cui era pronto per quotarsi in borsa. La miniserie grazie a un approccio ironico e romantico, racconta la personalità di Neumann, della moglie Rebekah, del socio Miguel che hanno realizzato un sogno inseguendo il carisma di Adam. Ma scopriamo qualcosa di più su questa miniserie.

WeCrashed la trama

La miniserie racconta la storia vera di WeWork ma anche la storia d’amore che ne era al centro. Pensato come un unico spazio di co-working, WeWork è cresciuto esponenzialmente fino diventare in meno di un decennio un marchio globale del valore di 47 miliardi di dollari. Poi, in meno di un anno, il suo valore è crollato. La miniserie parte dal momento del crollo per poi tornare indietro a raccontare come è nata la società a partire dall’idea di Adam Neumann che cercava di replicare il modello del kibbutz, in cui era cresciuto, in una New York di monadi.

Partito dall’idea del co-housing, bocciata dai suoi compagni di corso nella business school, Adam trasporta l’impianto di condivisione nel mondo del lavoro. WeWork non è solo una scrivania in un ufficio ma una comunità, in cui confrontarsi, scambiarsi idee e impressioni. Tutto questo però si è scoperto presto che era fondato sui debiti. WeWork era una società con una valutazione da 47 miliardi di dollari ma, citando il Financial Times, da marzo 2018 a marzo 2019 perdendo 218 mila dollari all’ora.

WeCrashed il commento

La serialità americana sta vivendo un’esplosione incontrollata non solo di produzioni in generale ma anche, nello specifico, di miniserie e in particolare di miniserie incentrate su storie vere. Volendo ancor di più soffermarsi sul particolare, in questo periodo gli autori americani si stanno concentrando sul racconto di personalità dirompenti capaci di ammaliare gli altri. WeCrashed arriva così dopo Inventing Anna mentre all’orizzonte ci aspettano Super Pumped su Uber, The Dropout su Theranos.

La miniserie creata da Lee Eisenberg e Drew Crevello, basata sull’inevitabile podcast  di Wondery WeCrashed: The Rise and Fall of WeWork’‘, ha il pregio di esaltare le interpretazioni di Jared Leto e Anne Hathaway, impeccabili nel raccontare questa coppia costruita sui rispettivi punti di forza e debolezza e unita da un amore profondo ed evidente. Il problema è l’assoluta assenza di interesse che provoca la visione di WeCrashed. Perchè trascorrere 8 ore per scoprire qualcosa che in 5 minuti di lettura di un articolo si può conoscere? Le miniserie possono anche avere una durata ridotta rispetto agli 8 episodi soprattutto se le puntate vengono riempite di momenti ripetuti, di situazioni ribadite fino al loro estremo senza aggiungere realmente nulla ai personaggi e al racconto. Nessuno nega che WeCrashed sia un buon prodotto, ma l’impressione è di trovarsi davanti a un prodotto “necessario” e non “voluto”.

Apple sentiva la necessità di avere nel proprio catalogo una storia vera con una coppia di attori della cosiddetta “A-List”, di primo livello, premiati e capaci di catturare gli abbonati. Una storia vera legata a un fenomeno mondiale conosciuto e riconoscibile, attraverso cui esaltare e al contempo criticare il capitalismo americano costruito sui debiti più che sui contenuti. Il fascino dello straniero che arriva negli USA con un sogno e con la forza delle sue convinzioni, grazie all’uso di una dialettica infallibile riesce a convincere gli altri a investire su di lui, è ammaliante, soprattutto perchè è una storia vera. Adam vendeva se stesso ancor prima di un sogno. Gli investitori finanziavano il suo ego ancor prima di WeWork. E tutto questo esalta una certa cultura americana che privilegia l’apparire sull’essere. Ma tutto questo ripetuto per 8 episodi, questa ricerca continua del fumo negli occhi da gettare in faccia ai critici, finisce per sgonfiarsi rapidamente. Proprio come WeWork.

WeCrashed il cast

Ogni volta che ci capita di commentare prodotti di Apple Tv+ ci capita di usare la metafora dell’album delle figurine. Infatti la piattaforma della mela a ogni serie, miniserie o film aggiunge una figurina al proprio album ingaggiando sempre attori di livello, spesso di provenienza cinematografica, nei proprio prodotti. Nel caso di WeCrashed a guidare la miniserie sono Jared Leto e Anne Hathaway, inoltre nel cast troviamo America Ferrera nei panni di Elishia Kennedy, Kyle Marvin in quelli di Miguel McKelvey, co-fondatore di WeWork che fin da subito ha condiviso e supportato il sogno di Adam. Nel cast c’è anche Anthony Edwards nei panni di un finanziatore che crede e difende il progetto di We Work, un ruolo simile a quello interpretato in Inventing Anna, evidentemente ha la faccia da bancario.

WeCrashed quante puntate sono? La programmazione

La miniserie di Apple Tv+ è formata da 8 episodi. Venerdì 18 marzo saranno caricati i primi 3 episodi, sulla piattaforma streaming disponibile via app per i device Apple, per Fire Stick Tv, per Sky Q o via browser, con un costo mensile di 4,99€. Successivamente il rilascio è settimanale con il finale di stagione previsto per il 22 aprile.

WeCrashed ci sarà una seconda stagione?

WeCrashed è una limited series, una serie pensata per raccontare un evento entro un numero limitato di episodi al termine dei quali il racconto si conclude. Quindi non è prevista una seconda stagione di WeCrashed.