Vite Al Limite: Teretha, la paziente che voleva rimanere obesa. Come sta oggi?

Vite Al Limite ce lo ha dimostrato più volte: spesso l’obesità deriva da una forte depressione. Teretha ne sa qualcosa…

L’abbiamo conosciuta per la prima volta a Vite Al Limite nella quarta stagione del programma Teretha, la giovane obesa che ha deciso di trasferirsi nella clinica di Houston, in Texas, per salvarsi la vita. Se qualcuno ancora non la conoscesse, potrà rivederla proprio stanotte su Real Time, in seconda serata, grazie alle repliche del format che l’ha resa famosa.

Il suo percorso all’interno del programma ha dovuto superare diversi ostacoli, ma la sua determinazione le ha comunque permesso di ottenere grandi risultati che le hanno di certo assicurato una vita più sana per il futuro. Se anche oggi non vogliamo farvi spoiler a proposito dell’episodio interamente dedicato a Teretha che vedremo sul canale 31 del digitale terrestre proprio stasera, in seconda serata, è altresì vero però che come sempre ci teniamo ad aggiornarvi su come stia la giovane oggi.

Secondo quanto rivelato da Distractify.com, un magazine americano molto seguito dai fan di TLC – casa produttrice del programma Vite Al LimiteTeretha ad oggi starebbe molto bene. Avrebbe continuato la dieta e soprattutto non avrebbe mai smesso di fare attività fisica nella speranza di migliorare sempre più le sue condizioni di salute. Ma non è tutto. In una recente intervista a Teretha realizzata proprio dal magazine a stelle e strisce, la giovane ha spiegato che uno dei più grandi ostacoli alla lotta contro l’obesità, nel suo caso certamente molto avanzata, sia stata soprattutto la sua famiglia. Purtroppo, la donna soffriva molto il rapporto con i figli, e anche per questo a Distractify ha spiegato:

“Avere attorno a me mio figlio e la sua ragazza sempre pronti a impicciarsi delle mie cose commentandole negativamente ha creato per me una situazione psicologica di grande sconforto. Vivevo la mia vita con tristezza, ma dovevo accettarla perché quella era la mia realtà. Così io non ce l’ho fatta, ho probabilmente rovinato tutto abbuffandomi. Avevo nei loro confronti un atteggiamento totalmente repulsivo, e riuscivo a combattere la mia antipatia per loro solo con il cibo”.

Distractify ha inoltre rivelato che la donna abbia anche, dietro le quinte, litigato più volte con la produzione del programma. Teretha infatti non voleva rispettare alcuni termini contrattuali importanti, soprattutto in vista della sua operazione chirurgica di riduzione dello stomaco. Secondo la diretta interessata il motivo sarebbe stato sempre lo stesso: una forte depressione causata da alcuni atteggiamenti della sua stessa famiglia, che in un certo qual senso riusciva a combattere soltanto mangiando ossia non rinunciando al suo status di obesità.

Quel che è certo è che al momento la donna stia bene, abbia continuato a perdere peso e sia felice di tutti i sacrifici fatti – sacrifici che senza indugio sono riusciti ad oggi a regalarle una vita migliore. Dopotutto, lo stesso Nowzaradan l’ha spiegato a più riprese: nella stragrande maggioranza dei casi, per curare l’obesità occorre curare… Il cervello.Dottor Nowzaradan, Vite Al Limite: “Obesità sta nel cervello” Teretha ce l’ha fatta e noi non possiamo far altro che complimentarci con lei.

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Vite Al Limite

Tutto su Vite Al Limite →