The Unbreakble, le eccellenze sportive si raccontano in una conversazione con Eleonora Abbagnato

Cinque puntate per cinque celebri atleti: le storie di chi non ha avuto paura delle difficoltà superandole per tornare più forti di prima.

Chi sono gli indistruttibili? Cosa vuol dire essere indistruttibile e come mantenere una mentalità da indistruttibile? Sono le domande che trovano una risposta in The Unbreakble, branded content di Rai Pubblicità (in partnership con Toyota) online su Rai Play dallo scorso 7 giugno e trasmesso da Rai 2 a partire da oggi, sabato 19 giugno per 5 settimane alle 10:40. Rai Sport replicherà il programma dal 21 giugno al 19 luglio.

Si tratta di brevi episodi di 15 minuti in cui 5 atleti di vari sport conosciuti a livello mondiale si raccontano e conversano con Eleonora Abbagnato, l’étoile di fama internazionale e direttrice del corpo di ballo del Teatro dell’Opera di Roma che venerdì 11 giugno scorso ha definitivamente dato addio alle scene sul palcoscenico del Palais Garnier di Parigi.

Per The Unbreakble non parliamo di conduzione, tanto meno di intervista. Eleonora Abbagnato non vuole essere una spanna sopra chi le sta davanti, sta alla pari. Tiene il filo di una conversazione e la guida con un obiettivo ben preciso, un pretesto bonario: far passare un messaggio positivo di coraggio, forza e determinazione. 

Chi ha di fronte a sé mantiene questo filo, scambia pareri, si lascia andare ad aneddoti, episodi e curiosità che in qualche modo hanno inciso positivamente sulle loro vite professionali, soprattutto nelle sfide più complicate della vita. Caratteri indistruttibili che non cedono alle crisi, ma ne fanno una chiave di rilettura per poter tornare ad essere più forti di prima.

I 5 atleti che si alternano in The Unbreakble sono Arianna Fontana, atleta di short track (con lei stamani è stata aperta la serie di puntate), la ginnasta Vanessa Ferrari, il pugile Clemente Russo, la schermitrice paralimpica Bebe Vio e la pallavolista Francesca Piccinini.

Gli stessi cinque atleti saranno protagonisti di un monologo corale che Rai 1 trasmetterà il 22 luglio in attesa dell’accensione della fiamma olimpica. Tutti loro saranno accompagnati da un artista musicale di fama internazionale.

Non a caso, The Unbreakble fa da collante agli appuntamenti che la Rai ha preparato in vista delle Olimpiadi di Tokyo che si apriranno il giorno dopo, venerdì 23 luglio. Rai 2 sarà la rete olimpica.

Il programma è nato da un’idea di The&Partnership scritto dagli autori Fausto Massa e Vittorio Ripoli, i capi progetto di Rai Pubblicità sono Francesca Candeloro e Celestina Pistillo, la fotografia è di Massimiliano Fusco e Marco Lucarelli. Regia di Pietro Pellizzieri.

Una considerazione sull’approccio tra la Abbagnato e la meta-conduzione di un programma non la si può non fare: le carte in regola sembrerebbero esserci tutte, a piccoli passi pare proprio che l’étoile si sia sostanzialmente trovata a suo agio. Il grande passo per un evento simile al “Danza con me” di Roberto Bolle forse non sarà immediato, ma non è mica una suggestione così clamorosa. A questo punto, se il sipario si chiude – in senso lato – sulla danza, il piccolo schermo può essere un nuovo trampolino di rilancio?

Ultime notizie su Rai

Tutta la RAI su TvBlog.

Tutto su Rai →