The Morning Show 2, la seconda stagione vedrà nel cast anche Julianna Margulies

L’attrice interpreterà una giornalista del canale protagonista delle vicende raccontate

Le buone notizie di questo articolo sono due: la prima è che le riprese della seconda stagione di The Morning Show procedono regolarmente, seppur tra le mille difficoltà dell’attuale emergenza sanitaria. Muniti di mascherine, visiere e gel, il cast e la troupe dell’osannata serie di Apple Tv+ sta lavorando per portare a casa i nuovi episodi del drama giornalistico, sulla cui data di debutto resta ancora il mistero.

A dimostrarlo, la stessa Jennifer Aniston, interprete della protagonista Alex Levy, nelle sue stories di Instagram: un modo per rassicurare i fan, ma anche per dare sostegno a chi lavora dietro le quinte della serie, che è valsa all’attrice una nomination ai Golden Globe ed una agli Emmy Awards.

L’altra buona notizia, invece, riguarda un nuovo arrivo nel cast della serie tv: Variety ha infatti rivelato che nella seconda stagione vedremo Julianna Margulies, nei panni di un personaggio ricorrente (e quindi non solo una guest-star).

Ci sono già i primi dettagli: l’attrice interpreterà Laura Peterson, una delle conduttrici del canale Uba Network, quello in cui sono ambientate le vicende della serie. Margulies si unisce quindi la cast della nuova stagione, così come faranno Greta Lee, Ruairi O’Connor ed Hasan Minhaj. Il suo nome, però, evidentemente spicca di più.

Questo perché Julianna Margulies negli ultimi anni è stata associata ad un altro personaggio, e quindi ad un’altra serie: Alicia Florrick, protagonista di The Good Wife. L’attrice è stata sul set del popolare legal drama della Cbs per ben sette stagioni, contribuendo a fare della serie uno dei migliori prodotti tv degli ultimi anni.

Finito The Good Wife, l’attrice si è dedicata al altri progetti, tornando sul set da protagonista solo due anni più tardi, nel 2018, quando ha recitato in Dietland, sfortunata serie della Amc cancellata dopo solo una stagione. Quindi è stata la volta di The Hot Zone, serie antologica di National Geographic, e della quinta stagione di Billions, in cui ha interpretato il ruolo ricorrente di Catherine Brant.

Tra tutti questi titoli non figura The Good Fight, lo spin-off altrettanto acclamato di The Good Wife. Eppure, c’era mancato davvero poco: come raccontato dalla stessa attrice, la produzione dello spin-off l’aveva contattata per riportare sul set il personaggio di Alicia, con un arco narrativo di tre episodi. Margulies aveva accettato, a patto però di ricevere il compenso che riceveva in The Good Wife e non quello che le era stato proposto, valido come ruolo da guest-star.

L’attrice aveva difeso le sue richieste sostenendo che, essendo stata lei protagonista della serie madre, meritava un trattamento differente rispetto ad una qualsiasi guest-star, cosa che, a suo dire, sarebbe stata garantita ad un attore uomo protagonista di una serie tv a cui viene chiesto di comparire nel suo spin-off.

Non se ne fece nulla: il budget a disposizione di Cbs All Access, la piattaforma streaming della Cbs dove viene distribuito The Good Fight, non è per ora sufficiente a garantire la presenza di un’attrice del calibro della Margulies.

Il pubblico, nel frattempo, potrà rifarsi con The Morning Show: il trio Aniston-Margulies-Reese Witherspoon promette scintille.