Il trailer di The Haunting of Bly Manor, la nuova serie horror di Netflix

Il 9 ottobre su Netflix uscirà The Haunting of Bly Manor, serie tv horror dallo stesso team di The Haunting of Hill House: ecco il trailer

Un’altra dimora, per un’altra storia horror che promette tensione e sorprese come solo Mike Flanagan ci ha abituato. E’ The Haunting of Bly Manor, serie tv che segue il felice esperimento di The Haunting of Hill House e di cui Netflix ha annunciato la pubblicazione per il 9 ottobre 2020.

Il trailer

Nelle ore scorse proprio Netflix ha rilasciato il trailer di questa serie che, grazie alle ottime critiche ricevute dalla stagione precedente, è molto attesa. Va detto, però, che Bly Manor non sarà un sequel di Hill House, ma racconterà una storia del tutto nuova, pur avendo lo stesso team creativo e produttivo, oltre ad alcuni componenti del cast di Hill House.

Il trailer, che potete vedere in alto, gioca evidentemente con la suspense ed inizia a presentarci la nuova location di questi episodi: una tenuta a Bly, nell’Essex, dove si svolgeranno gli eventi narrati. Da quel che si vede, The Haunting of Bly Manor vuole essere un horror a base di fantasmi e di un mistero che avrà a che fare con la piccola protagonista che, come si vede nel finale del trailer, non sembra essere affatto spaventata dalle presenze che popolano casa sua.

Come detto, la serie riporterà davanti alla macchina da presa alcuni degli attori che abbiamo già visto in Hill House, ma qui in ruoli completamente differenti. Rivedremo, ad esempio, Victoria Pedretti, Henry Thomas, Oliver Jackson-Cohen e Kate Siegel.

Di cosa parla The Haunting of Bly Manor?

The Haunting of Bly Manor
Una scena di The Haunting of Bly Manor (foto di Eike Schroter/Netflix)

Così come Hill House, anche Bly Manor ha una derivazione letteraria, nello specifico il racconto “Il giro di vite”, pubblicato nel 1898 da Henry James (disponibile anche in e-book). Protagonista della serie sarà Dani Clayton (la Pedretti), giovane donna che viene assunta come governante in una residenza a Bly. Qui dovrà prendersi cura di Fiona (Amelie Smith) e Miles Wingrave (Benjamin Evan Ainsworth), bambini che vivono con lo zio Henry (Jackson-Cohen).

Ben presto, però, alcune strane situazioni iniziano ad insospettire Dani, fino a farle credere non solo che nei dintorni della magione si aggirino dei fantasmi, ma che gli stessi bambini ne siano posseduti.

Flanagan, oltre che aver creato la serie, ne sarà anche regista di alcuni episodi. “Il giro di vite” è già stato adattato numerose volte per la televisione ed il grande schermo: l’ultimo caso risale ai primi mesi dell’anno, quando nelle sale è uscito “The Turning”. Numerosi anche i film-tv che negli anni sono stati realizzati basando sull’opera di James: ora tocca a Netflix e, viste le premesse, non ne rimarremo delusi.

Ultime notizie su Netflix

Netflix è il sistema di streaming online più diffuso al mondo (il servizio è accessibile in oltre 190 Paesi e ha già superato 74 milioni di clienti) , che dal 22 ottobre 2015 (data di presentazione alla stampa) è arrivato anche in Italia.

Tutto su Netflix →