The CW ordina il remake di 4400 e una versione “umana” delle Superchicche

L’amicizia tra due suore cattoliche e Naomi l’eroina DC riletta da Ava DuVernay gli altri due pilot ordinati da The CW

La stagione televisiva americana 2020/21 è stata limitata dalla pandemia che ha impattato sulle produzioni nel periodo in cui le varie reti prendono le loro decisioni su quali progetti ordinare, quali pilot scartare. A un anno di distanza tutto si è rimesso in moto e si torna a ragionare su nuove serie tv e anche su nuovi pilot. Nonostante la pandemia abbia facilitato il passaggio agli ordini diretti senza la realizzazione dei costosi e talvolta inutili pilot, anche da parte dei grandi broadcaster in chiaro, non mancano i casi in cui prima di decidere è preferibile valutare i progetti realizzati.

Un modello di produzione ibrido che unisce progetti ordinati direttamente a serie e pilot da girare è quello che sta portando avanti The CW la più piccola delle 5 reti generaliste americane in chiaro (le altre sono ABC, CBS, NBC e FOX) ha così deciso di ordinare direttamente a serie il remake di The 4400 e la realizzazione di tre pilot.

La rete co-gestita da Warner Bros e CBS Studios si sta sempre più trasformando nella “vetrina dello streaming”, gli ascolti live hanno pochissima rilevanza nei loro ordini mentre risulta fondamentale la possibilità dei due produttori di portare sui loro streaming (HBO Max e Paramount+) le serie tv.

In questa logica ecco arrivare l’ordine direttamente a serie tv di The 4400 nuova versione del cult del 2004 composto da 4 stagioni andate in onda su USA Network negli USA e su Rai 2 in Italia (attualmente non recuperabile su alcuna piattaforma). Il progetto di rifacimento della serie tv mystery/sci-fi era emerso a novembre del 2018 per poi sparire dai radar. Ma evidentemente in casa CBS Studios ci stavano lavorando sotto traccia, passando anche per un cambio di autore visto che il progetto precedente era sviluppato da Craig Sweeny che è emerso come autore proprio con la serie originale, e Taylor Elmore, mentre quella ordinata è realizzata da Ariana Jackson e Anna Fricke che arrivano da Riverdale e Walker.

In questa versione 4400 persone, emarginate, sottovalutate, spesso ignorate, spariscono senza lasciare traccia in momenti diversi nell’arco degli ultimi 100 anni. Quando tornano senza alcun ricordo e senza essere invecchiate il governo prova a rintracciarli per contenere la potenziale minaccia ed evitare che la storia si possa diffondere. I ritornati hanno però avuto qualche forma di miglioramento e sono stati riportati sulla terra per una ragione. Solo che nessuno sa quale sia.

Se 4400 sicuramente andrà in onda la prossima stagione, tre progetti dovranno passare per la valutazione del pilot: Naomi, un drama di Ava DuVernay con al centro un’eroina DC Comics; il reboot “umano” delle Superchicche e un dramedy su suore millennial di Jennie Snyder Urman.

Tratto dal fumetto del 2019, Naomi racconta il viaggio di un’adolescente da una cittadina del Nord-West alle soglie del multiverso, dopo un evento soprannaturale Naomi scoprirà le proprie origini andando a rivoluzionare tutto quello che sappiamo sugli eroi.

The Powerpuff Girls – Le Superchicche è una serie live-action ispirata al cartone animato di Cartoon Network che sarà rivista da Diablo Cody (Juno) e Heather Reignier (Veronica Mars) con Greg Berlanti e Warner Bros in produzione. Ora che le tre bambine sono ventenni disilluse, accetteranno di tornare in azione per salvare il mondo?

Il terzo pilot racconta invece dell’amicizia di due suore, una molto devota e l’altra novizia che insieme analizzeranno la loro fede e il loro posto all’interno della chiesa Cattolica.

I Video di TvBlog