Ted Lasso la commedia sul calcio (e la vita) che ha conquistato gli Emmy

Apple Tv+ ha in casa la miglior comedy degli Emmy del 2021, Ted Lasso stravince e conquista tutti

Ted Lasso torna a Londra con 7 Emmy totali in tasca e soprattutto con il titolo di miglio comedy dell’anno, con i migliori attori. Se ancora non avete visto la serie tv di Apple Tv+, è arrivato il momento giusto per recuperarla e se non l’avevate mai sentita nominare è il momento giusto per scoprirla. Ecco tutto quello che c’è da sapere sulla serie tv comedy e perchè si è meritata tutti i premi conquistati.

Ted Lasso, la trama

Ted Lasso è un allenatore di football americano, reduce da un’importante vittoria, che viene assunto per allenare il Richmond una fittizia squadra inglese di Londra, ma senza sapere assolutamente nulla delle regole del calcio. Grazie al suo modo di fare, al suo estro riuscirà a conquistare giornalisti, calciatori e soprattutto Rebecca la presidente della squadra. Inizialmente la donna aveva ottenuto la squadra dal divorzio con il marito cercando vendetta e avendo come obiettivo quello di distruggergli la squadra del cuore. Ma finirà per lasciarsi travolgere da Ted Lasso e cambierà completamente prospettiva.

Ted Lasso, la recensione

Ted Lasso è la miglior comedy attualmente in circolazione, non c’era bisogno di un premio per confermarcelo. La seconda stagione, rilasciata da Apple Tv+ in queste settimane ne rappresenta la definitiva consacrazione, risultando addirittura superiore alle prime puntate distribuite ad agosto 2020 (e per questo prese in considerazione per questa edizione 2021 degli Emmy). La serie nasce da uno sketch realizzato per una tv sportiva americana e soprattutto nei primi episodi della prima stagione questo retaggio è molto presente, nel tentativo di introdurre il personaggio e di rimarcare la differenza tra il football americano e il “football/calcio” inglese non manca il ricorso a situazioni spesso estemporanee e poco fluide rispetto all’impianto complessivo del racconto.

Ma ben presto Ted Lasso decolla, con la naturale semplicità del suo protagonista, che non si sforza di essere qualcosa di diverso da sé sia nei rapporti con gli altri che nella sua capacità di allenatore. Sa di non sapere le regole del gioco, il fuorigioco non riesce a comprenderlo, così come non si capacita che una partita possa finire 0-0, ma nonostante questo finisce per trovare un proprio equilibrio che nemmeno il finale della prima stagione spezza. La cavalcata di Ted Lasso non è epica, non è il classico film o serie motivazionale all’americana ma il messaggio sportivo di uguaglianza, di comunità, della forza del gruppo che supera il singolo, di speranza, emerge allo stesso modo ma senza sforzi retorici.

La grande capacità di Jason Sudekis e Bill Lawrence che hanno sviluppato la serie, è stata quella di non costruire una comedy classica, ma di sfruttare la piattaforma che li ospita adattando il formato alle esigenze del racconto, con durate degli episodi diversi (soprattutto nella seconda stagione) e con una narrazione che non termina nel singolo episodio ma si evolve con il tempo. La positività di Ted riscalda il cuore in un periodo buio, mostrando come un sorriso possa aprire cambiare una giornata, come lo scontro non è l’unica risposta, come non si può mai sapere cosa si possa scoprire semplicemente ascoltando gli altri, dando voce anche a chi non ce l’ha.

Ted Lasso soprattutto vince perchè fa quello che le commedie spesso dimenticano di fare concentrate più sul messaggio da veicolare, ovvero far ridere chi le guarda. Si ride di e con tutti i vari personaggi, dall’impassibile coach Beard, alla rigida (almeno all’inizio) Rebecca, dalla meravigliosa Keeley di Juno Temple che compie un incredibile percorso di maturazione nel corso degli episodi acquisendo un corpo, un’anima, un significato. Ted Lasso è capace di trovare sempre la formula giusta per mostrare cosa si nasconde oltre l’idea che abbiamo di noi e degli altri.

Ted Lasso

Ted Lasso, dove vedere la miglior serie comedy degli Emmy 2021

La miglior serie comedy degli Emmy 2021 è disponibile in esclusiva su Apple Tv+. Si tratta, infatti, di uno dei titoli originali di una piattaforma di streaming costruita solo su produzioni esclusive, distribuite in tutti i 100 paesi in cui è presente.

Per vedere Apple Tv+ non è necessario avere un dispositivo Apple. La piattaforma, al costo mensile di 4,99€, è infatti scaricabile come app su tutti i dispositivi Apple e Apple Tv, ma è anche presente su Amazon Fire Stick Tv, su Smart Tv compatibili e disponibile via browser. Come è facile immaginare non è presente l’app sui dispositivi android.

Ted Lasso, da dove nasce

L’idea del personaggio di Ted Lasso nasce da una serie di sketch che il protagonista, Jason Sudekis, ha realizzato per promuovere la Premier League sul canale sportivo americano Fox Sports. L’idea era quella di vedere la reazione di un americano alle regole e alle usanze di quello sport che gli americani chiamano “soccer” e gli inglesi “football” generando non poca confusione, visto che il football negli USA è uno sport completamente diverso.

Ted Lasso, il cast

Nonostante il titolo rimandi direttamente al personaggio interpretato da Jason Sudekis, Ted Lasso è una commedia corale la cui forza risiede proprio nel variegato cast ricco di personalità e interpretazioni diverse.

Hannah Waddingham è Rebecca Welton, presidente dell’AFC Richmond, Jeremy Swift è Higgins un dipendente della squadra, Brendan Hunt è coach Beard taciturno assistente di Ted Lasso, Nick Mohammed è il magazziniere della squadra che acquista sempre più spazio, Juno Temple è Keeley Jones ragazza di Jamie all’inizio e poi sempre più coinvolta nelle dinamiche del Richmond.

Tra i calciatori ci sono Brett Goldstein nei panni di Roy Kent, Phil Dunster in quelli della stella scapestrata e instabile Jamie Tartt, Toheeb Jimoh è Sam Obisanya, Stephen Manas è Richard, Billy Harris è Colin, Kola Bokinni è Isaac McAdoo.

Ted Lasso

Ted Lasso è stata rinnovata?

La seconda stagione di Ted Lasso è composta da 12 episodi rilasciati settimanalmente da Apple Tv+, al momento sono disponibili i primi 8 episodi. Apple Tv ha già rinnovato la serie per una terza stagione.

Ted Lasso i premi vinti

Ted Lasso ha vinto il Golden Globe per il miglior attore in una serie comedy o musicale, Jason Sudekis, ha conquistato 3 Critics Choice Awards come miglio comedy e per gli attori Jason Sudekis e Hannah Waddingham. Ai Creative Arts Emmy ha vinto come miglior cast in una commedia, per l’editing di una comedy single-camera e per il sound mix. Agli Emmy 2021 Ted Lasso ha vinto il premio come miglior comedy, miglior attore per Jason Sudekis, attore e attrice non protagonista per Hannah Waddingham e Brett Goldstein.