• Tv

Incendio a Stromboli durante le riprese di una fiction: Codacons accusa Rai, l’azienda smentisce coinvolgimento

Cosa è successo a Stromboli? L’incendio è divampato a causa di una simulazione durante delle registrazioni? Gli inquirenti non escludono.

Aggiornamento 11:10 26/5 – La Rai a poca distanza dal comunicato ufficiale di Codacons – a proposito dell’incendio di Stromboli – precisa in una nota ufficiale “di non avere alcuna responsabilità nella produzione esecutiva della serie “Protezione civile” nell’isola di Stromboli

L’attività non vede impegnati personale e mezzi dell’Azienda. La produzione esecutiva della serie televisiva viene organizzata e realizzata, in modo indipendente dalla Rai, dalla società “11 marzo”.

Incendio a Stromboli, esposto di Codacons che cita la Rai

Aggiornamento 10:45 26/5 – Il caso dell’incendio scoppiato a Stromboli durante le riprese di una fiction fa sentire le sue conseguenze e le polemiche non si placano. A prendere parola è il Codacons che in comunicato stampa annuncia la volontà di presentare un esposto “dopo le indiscrezioni emerse nelle ultime ore secondo cui il rogo scoppiato a Stromboli sarebbe stata provocato da un falò accesso durante le riprese di una fiction con Ambra Angiolini“:

Oggi alla Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto il Codacons chiede di indagare per la possibile ipotesi di disastro ambientale, accertando eventuali responsabilità della troupe che stava girando una fiction sull’isola e, se confermate, chiamando la Rai a risarcire i danni provocati all’ambiente.

E ancora prosegue:

Chiediamo alla Procura di fare luce sulla vicenda e di procedere per il possibile reato di disastro ambientale – spiega il Codacons – I componenti della troupe presente a Stromboli vanno indagati come prevede la legge allo scopo di accertare eventuali responsabilità e, se emergeranno colpe, la Rai sarà chiamata a risarcire i danni ambientali provocati all’isola.

Incendio a Stromboli durante le riprese di una fiction: si lavora sulle cause

Attimi di preoccupazione durante le riprese di una fiction dedicata alla Protezione Civile con protagonista Ambra Angiolini (recentemente diventata giudice di XF2022) e diretta dal regista Marco Pontecorvo. Innanzitutto i fatti: la troupe da inizio mese si trova alle Isole Eolie e per le registrazioni, nella mattinata di oggi un incendio è scoppiato a Stromboli, proprio nei pressi della troupe in fase di lavoro.

L’agenzia ANSA scrive che almeno cinque ettari di macchia mediterranea è stata bruciata poiché la situazione già drammatica è stata ulteriormente aggravata dal vento di scirocco che non ha reso facili le operazioni di spegnimento delle fiamme. L’incendio, prosegue l’Ansa è: “partito dalla zona soprastante San Vincenzo ha raggiunto anche Scari“.

Non è chiaro al momento quali potrebbero essere le cause, i carabinieri di Milazzo hanno avviato le indagini per accertare cosa è davvero accaduto. Tra le ipotesi all’attenzione degli inquirenti c’è anche la possibilità che le fiamme possano essersi propagate a causa di una simulazione di un incendio avvenuta nelle registrazioni della fiction: “Non si esclude, ma è una circostanza da accertare” dicono, dunque, nulla di certo. Il portale La Sicilia riporta che numerosi residenti stiano protestando contro la troupe al lavoro.

Non si sbilancia il sindaco Marco Giorgianni sottolineando il lavoro messo in piedi da oggi pomeriggio:

Io non ho dato alcuna autorizzazione e non so se l’incendio sia stato causato dalla troupe. Posso dire che le mie uniche autorizzazioni hanno riguardato le riprese lungo le stradelle. Per tutta la giornata mi sono occupato con le autorità, vigili del fuoco, forestale, prefettura, per far mettere in sicurezza l’isola visti i danni causati dal vastissimo rogo. Per il resto saranno le autorità preposte a fare chiarezza su quanto accaduto ed accertare eventuali responsabilità. Per quel che mi riguarda mi determinerò eventualmente per la richiesta dei danni.

A questo va aggiunto un’altra nota di cronaca: proprio oggi il vulcano di Stromboli ha registrato un’esplosione del cratere come segnalato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia confermato dall’Osservatorio Etneo.

Nella foto condivisa dal giornalista Gabriele de Palma sul suo account Twitter la situazione dell’incendio a Stromboli registrata alle ore 21:50 è ancora piuttosto delicata.