Striscia la Notizia come Paperissima Sprint: urge una nuova rivoluzione…

La prima puntata della nuova edizione di Striscia la Notizia e la recensione.

Striscia la Notizia riprende prevedibilmente da dove si era fermata.

La ricetta è ampiamente consolidata, il programma è quello, chi preme il tasto 5 durante l’access prime-time (o in prima serata perché, ormai, gli orari sono fuori controllo…) sa perfettamente cosa trova.

Per quanto riguarda le novità, il telegiornale satirico di Antonio Ricci resta lontanissimo dalla rivoluzione storica del 2004: le piccolissime innovazioni, se possiamo chiamarle così, vengono centellinate e immesse nel programma senza squilli di tromba, senza grandi annunci: le nuove imitazioni di Dario Ballantini, i nuovi inviati (in questa puntata, ha debuttato Angelica Massera), il nuovo cagnolino, se proprio vogliamo definire una novità anche questa…

Striscia la Notizia è più apparentemente interessata a consolidare il pubblico già conquistato e fidelizzato anziché tentare di acquisirne di nuovo.

C’è la forte tentazione di asserire che Striscia sta diventando come Paperissima Sprint, il contenitore di “papere” uguale a se stesso da innumerevoli stagioni.

Possono cambiare i protagonisti, possono cambiare i periodi storici, possono cambiare i contesti ma, alla fine, Striscia tratta il materiale a disposizione come ha sempre fatto: imitazioni, sfottò, ironia corrosiva nelle intenzioni ma blanda nei risultati finali, scarsa presenza di vera satira.

Alla fine della fiera, ciò che regala a Striscia la Notizia ancora un barlume di interesse sono le inchieste degli inviati sulle quali bisognerebbe puntare più prepotentemente perché, davvero, cosa ci possa essere di interessante e divertente sulla pratica del Deepfake, ancora si deve capire… Tolto lo stupore iniziale, ammesso che ci sia stato, resta la noia.

A ciò, si aggiungono anche Ficarra e Picone che conducono sì il programma con una mano sola ormai, essendo Striscia casa loro, ma non sembrano più eccessivamente coinvolti, entusiasti. Aprire la stagione con una novità alla conduzione già permetterebbe di ricominciare con più slancio, una volta finita la pausa estiva. Nel recente passato, è stato anche fatto e non è stata una cattiva idea.

L’assenza del pubblico non danneggia il programma in quanto Striscia la Notizia, originariamente, è nata senza pubblico in studio, quindi, non si capisce perché ciò dovrebbe rappresentare un fattore penalizzante. Le “risate finte”, che non sono un difetto ma rappresentano un tratto peculiare storico del programma, hanno sempre consentito di dare e mantenere il giusto ritmo.

Analizzata la prima puntata, però, viene da chiedere a Striscia la Notizia una nuova rivoluzione, come quella precitata del 2004, per verificare se il tg satirico di Canale 5 ha davvero ancora qualcosa di nuovo e interessante da dire…

Striscia la Notizia: la diretta della prima puntata

21:46 Ficarra ironico: “Dopo di noi, non perdetevi PER NULLA AL MONDO il Grande Fratello!”. Picone si nasconde sotto il bancone. Nuova sigla. La prima puntata termina alle ore 21:46.

21:45 Cristiano Militello torna con la sua rubrica Striscia lo Striscione. Militello imita Diletta Leotta.

21:40 Assistiamo alla consegna del Tapiro, ovviamente, ad opera di Valerio Staffelli. Briatore lo chiama erroneamente “COVIS” e anche Staffelli lo chiama così. Si parla anche di Elisabetta Gregoraci ma Briatore non risponde.

21:35 Flavio Briatore riceve il primo Tapiro d’Oro di questa edizione per aver minimizzato il rischio COVID-19.

21:30 Si continua a parlare di elezioni, in particolare, di Matteo Salvini e Matteo Renzi. Il filmato è realizzato con la tecnica del Deepfake.

21:25 Si parla di GF Vip e di Alfonso Signorini che avrebbe commesso una presunta gaffe, utilizzando la stessa parola che ha causato la squalifica di Fausto Leali. Segue un filmato con altre gaffe ed sviste televisive segnalate dagli spettatori.

21:20 Pinuccio si trova a Carbone, provincia di Potenza, per parlare di elezioni comunali dove sono accadute cose strane. Un’amministrazione trasparente, in tutti i sensi… Poco dopo, ascoltiamo la nuova creazione di Highlander Dj.

21:15 Angelica Massera nei panni del ministro Lucia Azzolina, ribattezzata “SupercAzzolina”. Massera: “Vediamo un video batteriologico!”. Una voce: “Si dice virale!”.

21:10 Luca Abete si trova a Pozzuoli per occuparsi di trasportatori abusivi di persone. In studio, le Veline portano un cucciolo proveniente dal Villaggio del Cane. Parte il sondaggio per il nome: Mes, Luis e Droplet.

21:05 Il prossimo servizio ironizza sull’esame di italiano del calciatore Luis Suarez.

21:00 Ficarra e Picone ricordano Philippe Daverio e lanciano un suo filmato inedito della rubrica Il Museo Aggratis.

20:55 Stefania Petyx si occupa nuovamente di occupazioni di stabili di proprietà della regione e di “strane vendite”. La Petyx intervista il sindaco di Palermo.

20:50 Stacchetto delle Veline e Ficarra e Picone iniziano la puntata dietro il bancone. Battutina dei due comici siciliani su Barbara D’Urso. Nel primo servizio, vediamo Dario Ballantini nei panni del “Ministro della Speranza, Salute”.

20:45 Inizio trasmissione. Ficarra e Picone fanno il loro ingresso in studio e parlano di stretta attualità. Ficarra propone ironicamente di scambiare i concorrenti del GF Vip con i pescatori di Mazara del Vallo sequestrati in Libia.

Striscia la Notizia: la presentazione

Striscia la Notizia è il telegiornale satirico in onda su Canale 5, da lunedì a sabato, condotto da Ficarra e Picone.

Striscia la Notizia: le anticipazioni della prima puntata

Questa sera, avrà inizio la 33esima edizione di Striscia la Notizia, il tg satirico firmato da Antonio Ricci e in onda nell’access-prime time di Canale 5.

La coppia di conduttori che aprirà questa edizione sarà quella formata da Ficarra e Picone. I due comici siciliani, a dicembre, saranno sostituiti da Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti, che, a inizio marzo, passeranno il testimone alla coppia formata da Gerry Scotti e Francesca Manzini. Come l’anno scorso, Gerry Scotti e Michelle Hunziker chiuderanno la stagione.

Lo slogan di questa edizione è “La voce dell’insofferenza”. Antonio Ricci ha spiegato così questa scelta: “L’insofferenza è quella con cui abbiamo a che fare tutti i giorni. Insofferenza per la mascherina, insofferenza per il distanziamento, insofferenza per tutto quello che una volta facevamo in maniera naturale e sciolta e ora non è più possibile”.

Andrea Rivera, attore e cantautore romano, e Angelica Massera, comica e youtuber, saranno i volti nuovi di questa edizione. La nuova sigla si intitolerà Asintomatico.

Confermate, infine, le veline Shaila Gatta e Mikaela Neaze Silva.

Striscia la Notizia: dove vederlo

La prima puntata di Striscia la Notizia andrà in onda su Canale 5 a partire dalle ore 20:35.

La puntata sarà visibile anche in streaming sul sito ufficiale di Mediaset Play (con l’opzione Restart) dove sarà possibile rivederla anche una volta terminata la messa in onda, nella sezione On Demand.

Striscia la Notizia: Second Screen

Striscia la Notizia è presente sul web con il sito ufficiale del programma.

Su Facebook, invece, possiamo trovare la pagina ufficiale del tg satirico.

Su Twitter, infine, l’account ufficiale è il seguente: @striscia. L’hashtag con il quale si può commentare il programma è il seguente: #striscia.

Striscia la Notizia ha anche un profilo ufficiale su Instagram.

Per chi vuole seguire la puntata in liveblogging, invece, il consueto appuntamento è su TvBlog, magazine di Blogo, a partire dalle ore 20:35.

Ultime notizie su Striscia La Notizia

Striscia la notizia è lo storico tg satirico di Canale5, che presidia l'access dell'ammiraglia Mediaset dall'11 dicembre 1989 (dopo aver debuttato su Italia il 7 novembre del 1988).

Tutto su Striscia La Notizia →