Strage di Via d’Amelio, 29 anni dopo la tv ricorda l’attentato a Paolo Borsellino

E’ la Rai a ricordare l’anniversario della Strage di Via d’Amelio in cui morirono Paolo Borsellino e la sua scorta: da non perdere RaiPlay.

Siamo alla vigilia di un anniversario ‘tondo’, quel trentennale che cadrà nel 2022, ma la tv non dimentica la Strage di Via d’Amelio, quell’autobomba che esplose nella sonnacchiosa domenica pomeriggio palermitana uccidendo il giudice Paolo Borsellino e tutta la sua scorta, composta da Emanuela Loi, Agostino Catalano, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina. Era il 19 luglio 1992 ed erano passati poco meno di due mesi dalla strage di Capaci e dall’attentato in cui morirono Giovanni Falcone, la moglie e tre membri della sua scorta ai tre uomini della scorta – Antonio Montinaro, Rocco Dicillo e Vito Schifani – che distrusse un tratto di A29 il 23 maggio dello stesso anno.

L’anniversario viene ricordato essenzialmente dalla Rai, che ha iniziato la sua programmazione speciale già da qualche giorno, ma che avrà poi molti dei suoi appuntamenti proprio oggi, lunedì 19 luglio 2021, con uno speciale Report da mettere in evidenza. Spazi dedicati nei programmi a striscia del daytime delle varie reti, mentre il grosso della programmazione è dato da film e documentari (nel giorno in cui i live sono assorbiti soprattutto dal ventennale del G8 di Genova) che presentiamo in forma di un ipotetico palinsesto per oggi e domani, martedì 20 luglio.

Lunedì 19 Luglio 2021

14.00, Rai Movie (DTT 24) – Era d’estate, film candidato ai David 2017, diretto da Fiorella Infascelli, con Massimo Popolizio, Beppe Fiorello e Valeria Solarino, che racconta il soggiorno dei giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino con le loro famiglie all’Asinara per preparare il maxiprocesso contro la mafia.

21.10 Rai Storia (DTT 54) – “Diario civile – Paolo Borsellino, l’ultima stagione”: nel programma intervengono, tra gli altri, Pietro Grasso, l’ex Ministro di Grazia e Giustizia  Claudio Martelli.

21.20 Rai3 – puntata speciale di Report dal titolo “Le menti raffinatissime” (di Paolo Mondani e Giorgio Mottola in collaborazione con Norma Ferrara, Alessia Pelagaggi e Roberto Persia) incentrata sulla trattativa Stato-mafia, sulle stragi del 1992 e su quelle del 1993 con testimonianze inedite e documenti esclusivi che ricostruiranno, per la prima volta in televisione, il ruolo ricoperto da alcuni settori delle istituzioni nelle stragi del 1992 e in quelle degli anni precedenti.

Martedì 20 Luglio 2021

23.40 Rai 1 – Paolo Borsellino, i 57 giorni, film tv diretto da Alberto Negrin con Luca Zingaretti.

Il ricordo sul web

Il portale e i social di Rai Cultura proporranno, lunedì 19 luglio, lo Speciale “Paolo Borsellino, un uomo coraggioso”, doc che ricostruisce, con filmati d’archivio e testimonianze, i 57 giorni che trascorsero tra l’attentato di Capaci in cui morì Borsellino e la strage di Via d’Amelio; lo speciale comprende anche un documentario su Emanuela Loi, agente trucidata insieme agli altri quattro colleghi della scorta del magistrato.

RaiPlay, invece, ha allestito una collezione speciale disponibile sulla Home page e contenuti ad hoc nella sezione “Da non perdere”. Nello specifico saranno disponibili, oltre ai contenuti programmati anche sui canali linearei, altri doc e film come Adesso tocca a me (2017, regia di Francesco Micciché), Frammenti di un discorso morale – Falcone e Borsellino, la Tv, le parole, documentario di Andrea Salerno del 2014, il doc Paolo Borsellino Essendo stato di Ruggero Cappuccio (2016), lo Speciale Tg1 “Borsellino, un eroe italiano”, lo spettacolo teatrale “Io Paolo” scritto dal giornalista Francesco Vitale e da Manfredi Borsellino, con Alessio Vassallo (2020). Nelle Teche, da non perdere, Le parole di Borsellino, ovvero dieci contributi con interviste originali a Paolo Borsellino.