Stargirl, il nuovo capitolo dell’universo Dc Comics in tv in onda su Rai4

Courtney Whitmore trova la Barra Cosmica di Starman dieci anni dopo la scomparsa della Justice Society of America: nasce Stargirl…

Universo Dc Comics in televisione, nuovo capitolo, ma su Rai4: una novità, per chi è abituato a vedere le serie tv dei supereroi sui canali Mediaset (a pagamento o free). Ma così sarà per Stargirl, la novità che ha debuttato nel 2020 negli Stati Uniti e che ora arriva in Italia, da questa sera, lunedì 19 luglio 2021, alle 21:20: la serie andrà in onda su Rai4 con tre episodi ogni settimana.

Courtney Whitmore, la studentessa che diventa Stargirl

#STARGIRL in arrivo la prima stagione in #primavisioneassoluta

#STARGIRL in arrivo la prima stagione della serie targata DC Comics, dal 19 luglio, ogni lunedì in prima serata in #primavisioneassoluta

Posted by Rai4 on Wednesday, July 7, 2021

Partiamo da una doverosa premessa: Stargirl sfiora l’Arrowverse (come visto nel cameo di “Crisi sulle Terre Infinite”), ma personaggi e storia sono ambientati su Terra-2, dando così l’opportunità agli sceneggiatori di muoversi più liberamente senza seguire lo svolgimento delle altre serie tratte dai fumetti della Dc Comics.

Facciamo così la conoscenza di Courtney Whitmore (Brec Bassinger), studentessa che si è appena trasferita con la madre Barbara (Amy Smart) ed il patrigno Pat Dugan (Luke Wilson) nella Blue Valley. Sono passati dieci anni dall’ultima volta che Courtney ha visto il padre, sparito nel nulla. Soprattutto, però, sono passati dieci anni da quando la Justice Society of America è stata annientata dalla Injustice Society, diffondendo tra la gente la consapevolezza della vulnerabilità dei supereroi.

Per caso, però, Courtney trova nel seminterrato di casa la Barra Cosmica, arma usata da Starman fino alla sua morte. La Barra sempre rispondere al tocco della ragazza, dandole così poteri inediti e, soprattutto, facendo nascere in lei un dubbio: se la Barra reagisce a lei ed a nessun altro, forse Starman era suo padre.

La verità potrebbe essere nelle mani di Pat, che si scopre essere stato aiutante proprio di Starman. Courtney è decisa non solo ad utilizzare ancora la Barra Cosmica per affrontare coloro che usano i propri poteri contro degli innocenti, ma anche a lavorare affinché si possa rifondare la Jsa. Sulla sua strada, però, troverà numerosi ostacoli e nemici, come Brainwawe (Christopher James Baker).

L’insolito percorso di Stargirl

Di solito siamo abituati a vedere una serie tv approdare su una piattaforma streaming dopo aver debuttato in tv. Nel caso di Supergirl, è successo l’opposto: la prima stagione è stata distribuita dal servizio streaming Dc Universe da maggio ad agosto 2020: il giorno dopo la pubblicazione, The Cw mandava in onda la puntata della settimana. Con il rinnovo per una seconda stagione, invece, Stargirl è diventata una serie in esclusiva di The Cw.

Le avventure di Courtney Whitmore si aggiungono così a quelle già note ai telespettatori del network, che in questi anni ha costruito un palinsesto fondato in gran parte proprio sulle serie tv dedicate ai supereroi. A garanzia del fatto che Supergirl rispetta tutti i canoni per ben inserirsi tra altre serie del genere, il fatto che a crearla sia stato Geoff Johns, una vera celebrità nel mondo Dc Comics nonchè già produttore e sceneggiatore di alcuni episodi delle serie dell’Arrowverse. A produrre Stargirl c’è anche l’immancabile Greg Berlanti.

Stargirl, streaming

StargirlE’ possibile vedere Stargirl in streaming sul sito ufficiale della Rai, e sull’app per smart tv, tablet e smartphone, mentre da domani si potrà vedere in Guida Tv/Replay.