Servant of the people torna su La7. Ma viene ‘scaricato’ in seconda serata

Servant of the people torna su La7, ma viene scaricato in seconda serata. Una ‘retrocessione’ per un prodotto ampiamente sponsorizzato alla vigilia

Le conseguenze di un mancato successo per qualcuno, la dimostrazione di come il conflitto russo-ucraino non sia più al centro della scena per altri. Comunque la si veda, fa notizia il ritorno di Servant of the people con il trasloco della serie in seconda e terza serata.

La seconda stagione – a cui si aggancerà immediatamente la terza – ripartirà giovedì, per poi andare in onda dalla settimana prossima dalle 23.15 ogni martedì e, appunto, giovedì. Un appuntamento che seguirà la puntata lunga di In Onda e che porterà Servant of the people ad una chiusura a notte fonda grazie alla programmazione di 3-4 episodi per volta.

Come ormai tutti sanno, la fiction ha come protagonista Volodymyr Zelensky, che interpreta un insegnante di storia del liceo che viene inaspettatamente eletto Presidente dell’Ucraina in virtù del successo virale di un suo video di denuncia. Una storia quasi profetica, un corto circuito tra fantasia e realtà che La7 sperava di sfruttare in termini di ascolti.

Servant of the People La 7

Al contrario, dopo un esordio al 3,4% (già non brillantissimo), la produzione è crollata nel giro di poche settimane al di sotto del 2%.

La ‘retrocessione’, pertanto, appare duplice: non solo per l’orario di trasmissione, ma anche per il periodo dell’anno – quello estivo – nel quale si è deciso di ‘scaricare’ una serie che era stata lanciata in pompa magna, con un battage pubblicitario imponente.